WP_Post Object ( [ID] => 605396 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-02-28 13:31:08 [post_date_gmt] => 2019-02-28 12:31:08 [post_content] => Sei passi di montagna passando per le scenografiche Dolomiti, ma anche attraversando le zone della Carinzia. È la formula della WinteRace 2019, il prestigioso appuntamento inserito nel calendario ACI Sport e programmato a Cortina d'Ampezzo. Un evento a cui prende parte Porsche Italia.

Tra storia, bellezza e tradizione

Una delle tappe più interessanti di questa WinteRace 2019 è l'anticipato passaggio nel piccolo comune di Gmünd, una località delle Alpi austriache in cui è presente un museo di Porsche. Proprio da qui, nel lontano 1948, iniziò l'opera di Ferdinand Porsche. Un punto d'interesse dunque per la casa di Stoccarda. La stessa partecipazione del marchio tedesco risulta nutrita, considerando non solo gli equipaggi di Porsche Italia, ma anche le squadre della nuova Scuderia Porsche Classic Milano Est. Si segnalano ben cinque formazioni appartenenti a questo neonato team, presente con esemplari di pregio come una coppia di 912, un modello di 914, quindi una 944 S2 Cabriolet e, infine, una 911 2.4 S Coupé. Da quanto segnalato, la nuova Scuderia rappresenta il frutto di un percorso evolutivo intrapreso dal Centro Porsche Milano Est nel 2015. Un nome che promuove l'evento stesso. In quello stesso anno è stato anche insignito come "Partner Classic". La concessionaria di Milan Est non si occupa solo di assistenza integrale di vetture storiche ma, come indicato, per sostenere l'impegno dei proprietari di vetture d'epoca Porsche nelle competizioni di regolarità favorisce anche corsi teorici e pratici con monitoraggio dei tempi e l'impiego di pressostati. Presente nell'occasione anche il Centro Porsche Padova, con possibili test drive a bordo di nuovi esemplari di 718 Cayman, Macan e Cayenne. Tra gli attesi protagonisti, quindi, anche due prestigiosi modelli classici della casa di Zuffenhausen legati alla filiale Porsche Italia. Nello specifico alla competizione prevista tra il 28 febbraio e il 2 marzo sono iscritti: un iconico esemplare di 911 2,7 RS risalente al 1973, affidato all'esperto Direttore Generale Pietro lnnocenti, affiancato dalla navigatrice Ornella Pietropaolo; quindi un modello di 356 Speedster condotto dal Direttore di Ruoteclassiche, David Giudici. [post_title] => Porsche Italia: la nuova sfida della WinteRace 2019 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => porsche-italia-la-nuova-sfida-della-winterace-2019 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-28 13:31:08 [post_modified_gmt] => 2019-02-28 12:31:08 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=605396 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Porsche Italia: la nuova sfida della WinteRace 2019

Gara di regolarità in programma dal 28 febbraio al 2 marzo

Anticipata la presenza di diversi esemplari in occasione della WinteRace 2019, grazie a Porsche Italia e agli equipaggi della nuova Scuderia Porsche Classic Milano Est, oltre ai test drive su modelli di recente generazione gestiti dal Centro Porsche Padova
Porsche Italia: la nuova sfida della WinteRace 2019

Sei passi di montagna passando per le scenografiche Dolomiti, ma anche attraversando le zone della Carinzia. È la formula della WinteRace 2019, il prestigioso appuntamento inserito nel calendario ACI Sport e programmato a Cortina d’Ampezzo. Un evento a cui prende parte Porsche Italia.

Tra storia, bellezza e tradizione

Una delle tappe più interessanti di questa WinteRace 2019 è l’anticipato passaggio nel piccolo comune di Gmünd, una località delle Alpi austriache in cui è presente un museo di Porsche. Proprio da qui, nel lontano 1948, iniziò l’opera di Ferdinand Porsche.
Un punto d’interesse dunque per la casa di Stoccarda. La stessa partecipazione del marchio tedesco risulta nutrita, considerando non solo gli equipaggi di Porsche Italia, ma anche le squadre della nuova Scuderia Porsche Classic Milano Est. Si segnalano ben cinque formazioni appartenenti a questo neonato team, presente con esemplari di pregio come una coppia di 912, un modello di 914, quindi una 944 S2 Cabriolet e, infine, una 911 2.4 S Coupé. Da quanto segnalato, la nuova Scuderia rappresenta il frutto di un percorso evolutivo intrapreso dal Centro Porsche Milano Est nel 2015. Un nome che promuove l’evento stesso. In quello stesso anno è stato anche insignito come “Partner Classic”. La concessionaria di Milan Est non si occupa solo di assistenza integrale di vetture storiche ma, come indicato, per sostenere l’impegno dei proprietari di vetture d’epoca Porsche nelle competizioni di regolarità favorisce anche corsi teorici e pratici con monitoraggio dei tempi e l’impiego di pressostati.
Presente nell’occasione anche il Centro Porsche Padova, con possibili test drive a bordo di nuovi esemplari di 718 Cayman, Macan e Cayenne.
Tra gli attesi protagonisti, quindi, anche due prestigiosi modelli classici della casa di Zuffenhausen legati alla filiale Porsche Italia. Nello specifico alla competizione prevista tra il 28 febbraio e il 2 marzo sono iscritti: un iconico esemplare di 911 2,7 RS risalente al 1973, affidato all’esperto Direttore Generale Pietro lnnocenti, affiancato dalla navigatrice Ornella Pietropaolo; quindi un modello di 356 Speedster condotto dal Direttore di Ruoteclassiche, David Giudici.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati