Portellone elettrico: cos’è e come funziona

L'azionamento automatico migliora comfort e praticità

Come funziona e a cosa serve questo accessorio sempre più diffuso
Portellone elettrico: cos’è e come funziona

Il continuo aumento delle dimensioni delle auto enfatizzato dalla grandissima diffusione dei Suv, unita alla voglia di comfort sempre maggiore hanno portato all’introduzione del portellone posteriore elettrico. Questo dispositivo viene fornito di serie su molti modelli, ma è oggi disponibile come accessorio su auto a partire dal segmento B. Le prime versioni avevano solamente la serratura a funzionamento elettrico, che poteva essere comandata direttamente dall’interno dell’auto o dalla chiave transponder.

Dalla serratura al funzionamento completamente automatico

L’evoluzione ha portato ad avere il completo funzionamento assistito, quindi in grado di chiudersi ed aprirsi autonomamente. Ci sono molti modi per attivare questo sistema, possiamo infatti aprire il bagagliaio premendo un tasto all’interno dell’auto oppure utilizzare il tasto specifico presente sulla chiave dell’auto. Un altro modo molto utile è quello, avendo con sé la chiave, di passare un piede sotto il paraurti posteriore ed attivare così l’apertura automatica. Tutte queste modalità possono essere presenti di serie a seconda del costruttore e dell’allestimento dell’auto, oppure essere offerte come optional. L’apertura utilizzando il movimento del piede è molto comoda quando si hanno le mani occupate da borse o altri oggetti, permettendo l’apertura dell portellone senza appoggiare a terra ciò che stiamo trasportando.

Apertura senza contatto o con le mani occupate

Un altro fattore positivo è di non dover toccare il portellone esternamente, perché molto spesso risulta sporco e impolverato. Per la chiusura possiamo anche qui utilizzare il tasto presente sulla chiave oppure quello posizionato sulla parte inferiore del portellone stesso. Quando durante la corsa ci sono degli ostacoli il meccanismo si ferma e viene attivata l’opzione manuale, dove è possibile aprire o chiudere il portellone senza l’ausilio dei motori elettrici. Alcune versioni di questo accessorio sono anche configurabili sull’altezza massima che possono raggiungere durante l’apertura, in modo da non urtare l’auto contro , per esempio, al soffitto del garage. L’apertura elettrica del portellone si sta diffondendo piuttosto velocemente, favorita dalla comodità e facilità d’uso. Questo è quel tipo di accessorio che una volta utilizzato risulta difficile da abbandonare, rendendo il metodo normale di azionamento obsoleto e scomodo. L’attuazione elettrica porta con sé un peso maggiore ed una complessità che i sistemi tradizionali non hanno ma sicuramente facilità di molto l’uso del bagagliaio, soprattutto quando piove dove trovare l’auto già aperta aiuta parecchio.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati