WP_Post Object ( [ID] => 606390 [post_author] => 51 [post_date] => 2019-03-04 13:13:58 [post_date_gmt] => 2019-03-04 12:13:58 [post_content] => In occasione della conferenza stampa di presentazione sui risultati messi a segno da FCA nel corso del 2018, Mike Manley, Amministratore Delegato di Fiat Chrysler Automobiles in carica dal 21 luglio 2018, aveva anticipato alcune novità di rilievo per tutti i brand del Gruppo. Tra le novità più importanti segnalate in occasione della conference call vi era quella che faceva riferimento alla nascita della Fiat 500 elettrica, vettura concepita sulla base dell'iconica compatta di casa Fiat che avrebbe dovuto sposare la causa delle zero emissioni grazie ad un powertrain completamente elettrico.

FCA guarda all'elettrico con investimenti da oltre 5 miliardi di euro

Com'è giusto che sia le parole di Manley hanno scatenato fin da subito una forte curiosità sulla nascita della piccola vettura italiana da convertire all'elettrico. Dopotutto l'iconica compatta firmata Fiat sarà senza alcun dubbio uno dei modelli di riferimento previsti dal nuovo piano di elettrificazione dell'intero Gruppo FCA varato di recente che prevederà nell'arco dei prossimi due anni un investimento per sviluppare vetture a zero emissioni di oltre cinque miliardi di euro. A beneficiare di questo corposo investimento dovrebbero essere ben 12 nuovi modelli tra ibridi ed elettrici. Tra questi per l'appunto figura la nuova Fiat 500 elettrica così come annunciato sia da Mike Manley che di recente da Pietro Gorlier, Chief Operating Officer di FCA Group per quanto concerne l'area EMEA (Europe, Middle East, Africa).

La nuova Fiat 500 vedrà la luce nello stabilimento di Mirafiori

A quanto dichiarato l'inedita Fiat 500 elettrica sarà costruita in Italia e precisamente nello stabilimento di Mirafiori. Si tratta di un progetto ambizioso che se da un lato mira a convertire verso l'elettrico l'attuale generazione dell'iconico modello di casa Fiat, dall'altro punta a donare nuova linfa vitale all'impianto di Mirafiori. Non a caso, a parlare della nascita della nuova Fiat 500 elettrica in quel di Mirafiori è stato anche Luigi Di Maio, Vicepresidente del Consiglio dei ministri nel Governo Conte ed attuale Ministro dello sviluppo economico e ministro del lavoro e delle politiche sociali.

La Fiat 500 100% elettrica è simbolo della nuova mobilità

Nello specifico, così come riportato da Ansa, Di Maio, riferendosi alla produzione della nuova Fiat 500 a zero emissioni, ha affermato: "Come Ministero dello Sviluppo Economico investiremo milioni di euro nell'ara di crisi complessa per permettere la riconversione di tutte le aziende dell'indotto legate alla produzione della 500 elettrica che FCA farà a Mirafiori. Questo è un altro progetto di riconversione economica e la 500 elettrica sarà un altro simbolo di un nuovo mondo della mobilità. Speriamo inoltre che un giorno possa avere anche la guida autonoma". [post_title] => Fiat 500 elettrica: per Luigi Di Maio è un simbolo della nuova mobilità [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => fiat-500-elettrica-per-luigi-di-maio-e-un-simbolo-della-nuova-mobilita [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-04 13:13:58 [post_modified_gmt] => 2019-03-04 12:13:58 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=606390 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Fiat 500 elettrica: per Luigi Di Maio è un simbolo della nuova mobilità

La nuova Fiat 500 a zero emissioni verrà prodotta a Mirafiori

Il Ministero dello Sviluppo Economico investirà milioni di euro nell'area di crisi per far nascere la nuova Fiat 500 elettrica nell'impianto di Mirafiori
Fiat 500 elettrica: per Luigi Di Maio è un simbolo della nuova mobilità

In occasione della conferenza stampa di presentazione sui risultati messi a segno da FCA nel corso del 2018, Mike Manley, Amministratore Delegato di Fiat Chrysler Automobiles in carica dal 21 luglio 2018, aveva anticipato alcune novità di rilievo per tutti i brand del Gruppo. Tra le novità più importanti segnalate in occasione della conference call vi era quella che faceva riferimento alla nascita della Fiat 500 elettrica, vettura concepita sulla base dell’iconica compatta di casa Fiat che avrebbe dovuto sposare la causa delle zero emissioni grazie ad un powertrain completamente elettrico.

FCA guarda all’elettrico con investimenti da oltre 5 miliardi di euro

Com’è giusto che sia le parole di Manley hanno scatenato fin da subito una forte curiosità sulla nascita della piccola vettura italiana da convertire all’elettrico. Dopotutto l’iconica compatta firmata Fiat sarà senza alcun dubbio uno dei modelli di riferimento previsti dal nuovo piano di elettrificazione dell’intero Gruppo FCA varato di recente che prevederà nell’arco dei prossimi due anni un investimento per sviluppare vetture a zero emissioni di oltre cinque miliardi di euro. A beneficiare di questo corposo investimento dovrebbero essere ben 12 nuovi modelli tra ibridi ed elettrici. Tra questi per l’appunto figura la nuova Fiat 500 elettrica così come annunciato sia da Mike Manley che di recente da Pietro Gorlier, Chief Operating Officer di FCA Group per quanto concerne l’area EMEA (Europe, Middle East, Africa).

La nuova Fiat 500 vedrà la luce nello stabilimento di Mirafiori

A quanto dichiarato l’inedita Fiat 500 elettrica sarà costruita in Italia e precisamente nello stabilimento di Mirafiori. Si tratta di un progetto ambizioso che se da un lato mira a convertire verso l’elettrico l’attuale generazione dell’iconico modello di casa Fiat, dall’altro punta a donare nuova linfa vitale all’impianto di Mirafiori. Non a caso, a parlare della nascita della nuova Fiat 500 elettrica in quel di Mirafiori è stato anche Luigi Di Maio, Vicepresidente del Consiglio dei ministri nel Governo Conte ed attuale Ministro dello sviluppo economico e ministro del lavoro e delle politiche sociali.

La Fiat 500 100% elettrica è simbolo della nuova mobilità

Nello specifico, così come riportato da Ansa, Di Maio, riferendosi alla produzione della nuova Fiat 500 a zero emissioni, ha affermato: “Come Ministero dello Sviluppo Economico investiremo milioni di euro nell’ara di crisi complessa per permettere la riconversione di tutte le aziende dell’indotto legate alla produzione della 500 elettrica che FCA farà a Mirafiori. Questo è un altro progetto di riconversione economica e la 500 elettrica sarà un altro simbolo di un nuovo mondo della mobilità. Speriamo inoltre che un giorno possa avere anche la guida autonoma”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati