Volkswagen Golf GTI TCR: dalla pista alle strade di Ginevra [FOTO e VIDEO LIVE]

Bagno di folla a Ginevra per la potente Volkswagen Golf GTI TCR

La pura sportività si fa strada in casa Volkswagen con la nuova Golf GTI TCR presentata al Salone di Ginevra 2019

Dalle corse su pista alle massime performance su strada: è così che è nata la Golf GTI TCR che Volkswagen ha portato in bella mostra sotto i riflettori del Salone di Ginevra 2019. Nella fattispecie si tratta della versione stradale della Golf GTI da 350 cv che per due volte è riuscita a primeggiare nel campionato internazionale TCR. Dopo quasi 2,3 milioni di Golf GTI realizzate dal 1976 ad oggi, il marchio di Wolfsburg ha spostato la sua attenzione su quello che è stato definito “un nuovo stadio evolutivo dell’icona sportiva” chiamato per l’occasione a rappresentare un ruggente spirito da corsa in abiti prettamente stradali.

290 cv di potenza per la nuova Golf GTI TCR

La Volkswagen Golf GTI TCR mette sul piatto della bilancia peculiarità tecniche e prestazioni da corsa. Merito soprattutto del propulsore che giace nel cofano della berlina più rappresentativa del brand tedesco. Il motore 2.0 turbo è in grado di arrivare ad erogare ben 290 cv (tra i 5.400 e i 6.400 giri/minuto), 45 cv in più rispetto all’attuale Golf GTI Performance, e 380 Nm di coppia massima tra i 1.800 e i 5.300 giri/minuto. Valori che permettono alla Golf GTI TCR di schizzare da 0 a 100 km/h in appena 5,6 secondi e di raggiungere i 260 km/h richiedendo l’eliminazione della limitazione elettronica posta a 250 km/h. Nel dettaglio l’esuberante potenza viene trasmessa alle ruote anteriori attraverso un cambio a doppia frizione a 7 marce DSG e ad un differenziale a bloccaggio trasversale.

Dettagli tecnici da corsa per la Volkswagen GOLF GTI TCR

A livello squisitamente tecnico, la nuova Volkswagen Golf GTI TCR vanta peculiarità di prim’ordine. Ad esempio la nuova nata corsaiola di Wolfsburg gode di due radiatori del liquido di raffreddamento supplementari per consentire un raffreddamento sempre adeguato. Un’altra caratteristica della Golf GTI TCR è la presenza del bloccaggio del differenziale sull’assale anteriore, dispositivo già montato sulla Golf GTI Performance che consente di ottimizzare trazione e maneggevolezza nelle curve affrontate a velocità elevate. Non solo: la Golf GTI TCR è dotata anche della selezione del profilo di guida con le modalità ECO, NORMAL, SPORT e INDIVIDUAL con quest’ultima che prevede una taratura personalizzata per sterzo, curva caratteristica del motore e cambio oltre alla regolazione adattiva dell’assetto DCC. L’assetto DCC, disponibile a richiesta, permette la modifica della taratura degli ammortizzatori regolabili elettricamente, consentendo al guidatore di scegliere tra una regolazione delle sospensioni sportiva, confortevole o normale, in base alle esigenze.

L’inedita Golf GTI TCR vanta un’estetica racing

Dal punto di vista estetico ed aerodinamico, ovviamente, la Volkswagen Golf GTI TCR non fa nulla per nascondere il proprio animo sportivo. Sulla nuova sportiva di Wolfsburg sono presenti caratteristiche estetiche e funzionali studiate ad hoc proprio per questa versione che non rinuncia così ad uno splitter nero lucido con funzione di spoiler all’anteriore e ad uno specifico spoiler sul tetto in grado di aumentare la deportanza sull’asse posteriore. Anche l’impianto di scarico in acciaio inossidabile di serie a doppio terminale presente sulla Golf GTI TCR è stato studiato in seguito all’incremento della potenza disponibile. Nella fattispecie i terminali di scarico sono disposti a sinistra e a destra di un più pronunciato diffusore posteriore.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati