WP_Post Object ( [ID] => 609350 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-03-06 19:46:21 [post_date_gmt] => 2019-03-06 18:46:21 [post_content] => Dimensioni compatte e potenza sopra le righe: questa la ricetta con cui si presenta la Volkswagen T-Roc R al Salone di Ginevra 2019. La versione sportiva e performante del nuovo piccolo crossover del marchio di Wolfsburg porta le emozioni e l'aggressività tipica del marchio "R" su una delle novità più recenti della Casa tedesca, in attesa che la gamma R si ampli ulteriormente nei prossimi mesi, con quattro nuovi arrivi entro fine 2020 e la chiara intenzione di coinvolgere in futuro anche i modelli elettrici.

Spinta dal 2.0 litri turbo da 300 CV

La T-Roc R, che si mostra alla kermesse elvetica in versione quasi definitiva per fare il suo ingresso in produzione, condivide numerosi componenti con la Golf R. La Volkswagen T-Roc R, che misura 4,23 metri in lunghezza, monta lo stesso propulsore della Golf R, ovvero il quattro cilindri turbo da 2.0 litri che sviluppa 300 CV ed è abbinato al cambio automatico DSG doppia frizione a 7 velocità e al sistema di trazione integrale. La T-Roc R ha un brio non indifferente come sottolineano le prestazioni: 0-100 km/h in 4,9 secondi e velocità di punta di 250 chilometri orari.

Assetto ad hoc

Le caratteristiche meccaniche della Golf R non state riproposte in toto sulla versione R della T-Roc che rispetto alla berlina sportiva di Volkswagen non è dotata di dischi freno forati, così come inevitabilmente cambia l'assetto. La Volkswagen T-Roc R, essendo molto più alta rispetto alla Golf R, necessita di una taratura specifica per molle, ammortizzatori e intero reparto delle sospensioni.

Inedita modalità di guida Race

Mentre la personalizzazione degli esterni fa leva anche sulla disponibilità dello scarico sportivo Akrapovic, all'interno la T-Roc R propone un look più sportiveggiante con i sedili anteriori con fianchetti pronunciati, la pedaliera sportiva e la plancia con fascione blu a vivacizzare l'abitacolo. Per chi si vuole divertire alla guida e godere del massimo dinamismo della vettura a bordo della T-Roc R è stata introdotta l'inedita modalità di guida Race, selezionabile tramite il manettino presente nel tunnel, alla quale si affianca la possibilità della completa disattivazione del controllo di stabilità ESP. [post_title] => Volkswagen T-Roc R: piccola ma piena di grinta al gran debutto a Ginevra 2019 [FOTO e VIDEO LIVE] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-t-roc-r-piccola-ma-piena-di-grinta-al-gran-debutto-a-ginevra-2019-foto-e-video-live [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-06 19:47:07 [post_modified_gmt] => 2019-03-06 18:47:07 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=609350 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Salone di Ginevra 2019

Volkswagen T-Roc R: piccola ma piena di grinta al gran debutto a Ginevra 2019 [FOTO e VIDEO LIVE]

Con lo sprint di 300 CV sotto il cofano

La Volkswagen T-Roc R è una delle novità più stuzzicanti del Salone di Ginevra 2019. La versione sportiva del piccolo crossover tedesco dispone di 300 CV erogati dallo stesso quattro cilindri turbo 2.0 litri della Golf R.

Dimensioni compatte e potenza sopra le righe: questa la ricetta con cui si presenta la Volkswagen T-Roc R al Salone di Ginevra 2019.

La versione sportiva e performante del nuovo piccolo crossover del marchio di Wolfsburg porta le emozioni e l’aggressività tipica del marchio “R” su una delle novità più recenti della Casa tedesca, in attesa che la gamma R si ampli ulteriormente nei prossimi mesi, con quattro nuovi arrivi entro fine 2020 e la chiara intenzione di coinvolgere in futuro anche i modelli elettrici.

Spinta dal 2.0 litri turbo da 300 CV

La T-Roc R, che si mostra alla kermesse elvetica in versione quasi definitiva per fare il suo ingresso in produzione, condivide numerosi componenti con la Golf R. La Volkswagen T-Roc R, che misura 4,23 metri in lunghezza, monta lo stesso propulsore della Golf R, ovvero il quattro cilindri turbo da 2.0 litri che sviluppa 300 CV ed è abbinato al cambio automatico DSG doppia frizione a 7 velocità e al sistema di trazione integrale. La T-Roc R ha un brio non indifferente come sottolineano le prestazioni: 0-100 km/h in 4,9 secondi e velocità di punta di 250 chilometri orari.

Assetto ad hoc

Le caratteristiche meccaniche della Golf R non state riproposte in toto sulla versione R della T-Roc che rispetto alla berlina sportiva di Volkswagen non è dotata di dischi freno forati, così come inevitabilmente cambia l’assetto. La Volkswagen T-Roc R, essendo molto più alta rispetto alla Golf R, necessita di una taratura specifica per molle, ammortizzatori e intero reparto delle sospensioni.

Inedita modalità di guida Race

Mentre la personalizzazione degli esterni fa leva anche sulla disponibilità dello scarico sportivo Akrapovic, all’interno la T-Roc R propone un look più sportiveggiante con i sedili anteriori con fianchetti pronunciati, la pedaliera sportiva e la plancia con fascione blu a vivacizzare l’abitacolo. Per chi si vuole divertire alla guida e godere del massimo dinamismo della vettura a bordo della T-Roc R è stata introdotta l’inedita modalità di guida Race, selezionabile tramite il manettino presente nel tunnel, alla quale si affianca la possibilità della completa disattivazione del controllo di stabilità ESP.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati