WP_Post Object ( [ID] => 610191 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-03-08 19:44:06 [post_date_gmt] => 2019-03-08 18:44:06 [post_content] => Ricercata, colorata, elettrica. La nuova Peugeot e-208 rappresenta un nuovo capitolo dello sviluppo produttivo del marchio francese. Una delle novità proposte all'edizione 2019 del Salone di Ginevra.

Un cuore elettrico

La nuova Peugeot e-208 presenta un'alimentazione totalmente elettrica. La spinta è erogata da un propulsore di 100 kW, ovvero 136 cavalli, con una coppia di 260 Nm proposta rapidamente, secondo le indicazioni fornite dal costruttore. Un dinamismo spumeggiante assecondato da una meccanica pensata per sostenere tale reattività, legata a tre modalità di guida (Eco, Normale e Sport) oltre a due di frenata, richiamabili tramite la leva della trasmissione ottimizzate in base alla rigenerazione della batteria. Ritornando all'alimentazione, il gruppo batterie di grande capacità da 50 kWh è ricaricabile tramite diverse soluzioni con altrettante tempistiche. Variano dalla presa domestica a una presa potenziata Green Up™ Legrand® (la fase risulta completa in 16 ore), Wall Box (5 ore e 15 minuti nella versione trifase da 11 kW o 8 ore in monofase da 7,4 kW), quindi un'apposita colonnina di ricarica pubblica per ottenere l’80% di autonomia in 30 minuti, da quanto segnalato. Si stima, sempre riprendendo le indicazioni fornite, un’autonomia totale di 340 km valutando il nuovo protocollo di omologazione WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedures) o 450 km in base al precedente NEDC (New European Driving Cycle). Associata al circuito di raffreddamento interno, la regolazione termica tramite circolazione del liquido consente una ricarica veloce e un'ottimizzazione complessiva delle componenti, riportando sempre quanto riferito. Inoltre lo stesso pacco batterie risulta garantito 8 anni o 160 000 km e il costruttore indica anche diverse soluzioni e servizi collegati proprio a questo aspetto nevralgico del progetto. Parlando di prestazioni, invece, optando per la citata modalità Sport uno scatto da 0 a 100 km/h sarebbe coperto in 8,1 secondi.

Un design elaborato

Alcuni stilemi come la "e" sui montanti posteriori o il monogramma "e-208" nella parte retrostante che evidenziano la natura elettrica della vettura, un logo del Leone dicroico dai cromatismi mutevoli e una calandra anteriore in tinta con la carrozzeria della vettura, sono alcuni degli aspetti distintivi identificabili all'esterno. Il modello è basato sulla piattaforma modulare CMP. Peculiari anche i gruppi ottici e l'abitacolo ricercato, che presenta un'evoluta configurazione di i-Cockpit® 3D con Head-up Digital Display 3D e si segnalano vari sistemi studiati per l'intrattenimento, il comfort, la connettività (con la funzione Mirror Screen il 3D Connected Navigation con TomTom® Traffic) e la sicurezza legata alla panoramica ADAS e soluzioni per una guida autonoma di livello 2, secondo le indicazioni diffuse. [post_title] => Peugeot e-208: al Salone di Ginevra 2019 l'inedita compatta elettrica del Leone [FOTO E VIDEO LIVE] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => peugeot-e-208-al-salone-di-ginevra-2019-linedita-compatta-elettrica-del-leone-foto-e-video-live [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-08 19:44:06 [post_modified_gmt] => 2019-03-08 18:44:06 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=610191 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Salone di Ginevra 2019

Peugeot e-208: al Salone di Ginevra 2019 l’inedita compatta elettrica del Leone [FOTO E VIDEO LIVE]

Segnalata una potenza di 136 cavalli e 260 Nm di coppia

Assieme a modelli più tradizionali, la casa francese presenta alla kermesse elvetica la variante elettrica della nuova vettura di segmento B

Ricercata, colorata, elettrica. La nuova Peugeot e-208 rappresenta un nuovo capitolo dello sviluppo produttivo del marchio francese. Una delle novità proposte all’edizione 2019 del Salone di Ginevra.

Un cuore elettrico

La nuova Peugeot e-208 presenta un’alimentazione totalmente elettrica. La spinta è erogata da un propulsore di 100 kW, ovvero 136 cavalli, con una coppia di 260 Nm proposta rapidamente, secondo le indicazioni fornite dal costruttore. Un dinamismo spumeggiante assecondato da una meccanica pensata per sostenere tale reattività, legata a tre modalità di guida (Eco, Normale e Sport) oltre a due di frenata, richiamabili tramite la leva della trasmissione ottimizzate in base alla rigenerazione della batteria. Ritornando all’alimentazione, il gruppo batterie di grande capacità da 50 kWh è ricaricabile tramite diverse soluzioni con altrettante tempistiche. Variano dalla presa domestica a una presa potenziata Green Up™ Legrand® (la fase risulta completa in 16 ore), Wall Box (5 ore e 15 minuti nella versione trifase da 11 kW o 8 ore in monofase da 7,4 kW), quindi un’apposita colonnina di ricarica pubblica per ottenere l’80% di autonomia in 30 minuti, da quanto segnalato. Si stima, sempre riprendendo le indicazioni fornite, un’autonomia totale di 340 km valutando il nuovo protocollo di omologazione WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedures) o 450 km in base al precedente NEDC (New European Driving Cycle).
Associata al circuito di raffreddamento interno, la regolazione termica tramite circolazione del liquido consente una ricarica veloce e un’ottimizzazione complessiva delle componenti, riportando sempre quanto riferito. Inoltre lo stesso pacco batterie risulta garantito 8 anni o 160 000 km e il costruttore indica anche diverse soluzioni e servizi collegati proprio a questo aspetto nevralgico del progetto.
Parlando di prestazioni, invece, optando per la citata modalità Sport uno scatto da 0 a 100 km/h sarebbe coperto in 8,1 secondi.

Un design elaborato

Alcuni stilemi come la “e” sui montanti posteriori o il monogramma “e-208” nella parte retrostante che evidenziano la natura elettrica della vettura, un logo del Leone dicroico dai cromatismi mutevoli e una calandra anteriore in tinta con la carrozzeria della vettura, sono alcuni degli aspetti distintivi identificabili all’esterno. Il modello è basato sulla piattaforma modulare CMP. Peculiari anche i gruppi ottici e l’abitacolo ricercato, che presenta un’evoluta configurazione di i-Cockpit® 3D con Head-up Digital Display 3D e si segnalano vari sistemi studiati per l’intrattenimento, il comfort, la connettività (con la funzione Mirror Screen il 3D Connected Navigation con TomTom® Traffic) e la sicurezza legata alla panoramica ADAS e soluzioni per una guida autonoma di livello 2, secondo le indicazioni diffuse.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati