WP_Post Object ( [ID] => 610779 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-03-12 12:40:32 [post_date_gmt] => 2019-03-12 11:40:32 [post_content] => Con uno stand all'insegna del colore, dell'originalità e dell'innovazione Citroen anima il Salone di Ginevra 2019 con interessanti novità. In puro stile Double Chevron, che fa della distintività e dell'audacia più eccentrica e spinta uno dei suoi cavalli di battaglia, fa il suo debutto alla kermesse svizzera la Citroen AMI One Concept, una piccola city car elettrica a due posti le cui caratteristiche ci sono state svelate da Elena Fumagalli, responsabile della comunicazione di Citroen Italia, che abbiamo intervistato a Ginevra.

La futuristica Citroen AMI One Concept

Parlando della nuovo prototipo AMI One di Citroen, Elena Fumagalli afferma: "Questo concept rappresenta la visione del futuro del marchio, una risposta concreta alle nuove esigenze di mobilità in città. La AMI One è accessibile a tutti, condivisibile e si può guidare senza patente. Si tratta di un veicolo 100% elettrico, ultracompatto, agile, per due persone che si muovono all'interno di un mezzo intuitivo e connesso. Il design è audace, colorato e caratterizzato da una progettazione simmetrica ingegnosa per un veicolo che si muove in città con zero emissioni e zero rumore".

La gamma Origins nell'anno del centenario

Oltre a guardare al futuro, Citroen al Salone di Ginevra 2019 si rivolge anche al suo glorioso passato e non potrebbe essere altrimenti sopratutto quest'anno che ricorre il 100° anniversario della nascita della Casa automobilistica francese. Un compleanno che il Double Chevron festeggia con il lancio della gamma Origins, un speciale allestimento che omaggia le origini di Citroen e che coinvolge diversi modelli dell'attuale gamma del brand, oltre che tre modelli storici di Citroen compresa l'iconica 2CV. A tal proposito Elena Fumagalli ai nostri microfoni spiega: "La gamma Origins è una novità trasversale, dall'identità unica, caratterizzata da esclusive personalizzazioni color bronzo che richiamano gli ingranaggi del Double Chevron da cui è nato il logo della marca cent'anni fa. A incorniciare la gamma Origins ci sono poi tre modelli iconici di Citroen, come la Tipo A del 1919, la Traction Avant del 1934 e la 2CV del 1948". [post_title] => Citroen a Ginevra 2019: novità e interviste dal Salone [APPROFONDIMENTO VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => citroen-a-ginevra-2019-novita-e-interviste-dal-salone-approfondimento-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-12 12:41:04 [post_modified_gmt] => 2019-03-12 11:41:04 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=610779 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Salone di Ginevra 2019

Citroen a Ginevra 2019: novità e interviste dal Salone [APPROFONDIMENTO VIDEO]

Intervista a Elena Fumagalli

A Ginevra abbiamo parlato con Elena Fumagalli, responsabile della comunicazione di Citroen Italia, che ci ha raccontato delle novità del marchio: dalla AMI One Concept alla gamma celebrativa Origins.

Con uno stand all’insegna del colore, dell’originalità e dell’innovazione Citroen anima il Salone di Ginevra 2019 con interessanti novità.

In puro stile Double Chevron, che fa della distintività e dell’audacia più eccentrica e spinta uno dei suoi cavalli di battaglia, fa il suo debutto alla kermesse svizzera la Citroen AMI One Concept, una piccola city car elettrica a due posti le cui caratteristiche ci sono state svelate da Elena Fumagalli, responsabile della comunicazione di Citroen Italia, che abbiamo intervistato a Ginevra.

La futuristica Citroen AMI One Concept

Parlando della nuovo prototipo AMI One di Citroen, Elena Fumagalli afferma: “Questo concept rappresenta la visione del futuro del marchio, una risposta concreta alle nuove esigenze di mobilità in città. La AMI One è accessibile a tutti, condivisibile e si può guidare senza patente. Si tratta di un veicolo 100% elettrico, ultracompatto, agile, per due persone che si muovono all’interno di un mezzo intuitivo e connesso. Il design è audace, colorato e caratterizzato da una progettazione simmetrica ingegnosa per un veicolo che si muove in città con zero emissioni e zero rumore”.

La gamma Origins nell’anno del centenario

Oltre a guardare al futuro, Citroen al Salone di Ginevra 2019 si rivolge anche al suo glorioso passato e non potrebbe essere altrimenti sopratutto quest’anno che ricorre il 100° anniversario della nascita della Casa automobilistica francese. Un compleanno che il Double Chevron festeggia con il lancio della gamma Origins, un speciale allestimento che omaggia le origini di Citroen e che coinvolge diversi modelli dell’attuale gamma del brand, oltre che tre modelli storici di Citroen compresa l’iconica 2CV.

A tal proposito Elena Fumagalli ai nostri microfoni spiega: “La gamma Origins è una novità trasversale, dall’identità unica, caratterizzata da esclusive personalizzazioni color bronzo che richiamano gli ingranaggi del Double Chevron da cui è nato il logo della marca cent’anni fa. A incorniciare la gamma Origins ci sono poi tre modelli iconici di Citroen, come la Tipo A del 1919, la Traction Avant del 1934 e la 2CV del 1948”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati