WP_Post Object ( [ID] => 610819 [post_author] => 51 [post_date] => 2019-03-12 17:45:33 [post_date_gmt] => 2019-03-12 16:45:33 [post_content] => Per SsangYong il Salone di Ginevra 2019 vuol dire soprattutto Korando: la quarta generazione del SUV coreano è stata mostrata alla rinomata rassegna motoristica svizzera con l'intento di anticipare il suo arrivo sul mercato nostrano che avverrà a ridosso della prossima estate, così come confermato ai nostri microfoni da Mario Verna, General Manager SsangYong Italia. Lo stesso Verna, intervistato dal nostro direttore Lorenzo V. E. Bellini, non ha mancato di sottolineare le peculiarità della nuova generazione di Korando che ambisce a ritagliarsi un posto di riguardo nel segmento dei SUV. Completamente rivisto in tutto e per tutto, tranne che nel nome, così come affermato in apertura da Verna, la quarta generazione della Korando si distingue per un design rivisitato, una connettività all'avanguardia, una sicurezza elevata ed una gamma di motori per tutti i gusti.

Design e connettività tra i punti di forza della nuova SsangYong Korando svelata a Ginevra

Lo stile della nuova nata è muscoloso e contraddistinto da linee fortemente scolpite soprattutto nel profilo ed in generale non mancano riferimenti all'ultimo family feeling del marchio coreano come ad esempio nel frontale. Rispetto al precedente modello, le proporzioni sono cambiate: più lungo, largo e basso e con un passo allungato rispetto alla terza generazione, la nuova Korando ha una lunghezza di 4.410mm, una larghezza di a 1.870mm, un'altezza di 1.675mm ed un interasse di 2.650mm a tutto vantaggio di una maggiore spaziosità interna. Le nuove proporzioni avvantaggiano anche la capienza del bagagliaio che varia da un minimo di 551 litri ad un massimo di 1.248 litri coi sedili posteriori abbassati. Come dicevamo in apertura, la nuova SsangYong Korando mette in mostra anche un alto grado di connettività grazie ad un inedito quadro strumenti digitale da 10,25" e all'ampio display da 9" HD dedicato all'infotainment e compatibile con Apple CarPlay e Google Android Auto. Non manca inoltre un sistema di navigazione satellitare Tom Tom utilizzabile sia sullo schermo principale del sistema di infotainment che all'occorrenza nel quadro strumenti per una visualizzazione più sicura da parte del conducente.

Sicurezza di marcia al top per la quarta generazione della Korando

Un aspetto su cui in SsangYong hanno lavorato molto sulla nuova Korando riguarda la sicurezza di marcia tanto che la stessa casa costruttrice coreana non ha mancato di dichiarare che, proprio grazie alla presenza a bordo di una serie completa di sistemi di assistenza attivi e passivi, "la Korando sarà una delle vetture più sicure del suo segmento." Il perchè è presto detto: la quarta generazione del SUV coreano potrà godere di una dotazione di sicurezza di tutto rispetto che comprende airbag multipli, compreso quello per le ginocchia del conducente, un moderno sistema di frenata d'emergenza, assistenza per il mantenimento della corsia di marcia, avviso di partenza del veicolo che precede, avviso distanza di sicurezza e rilevatore stanchezza del conducente, cruise control adattivo intelligente, rilevamento angoli ciechi e avviso di traffico per manovre di retromarcia.

Due i propulsori disponibili al lancio. In futuro spazio anche ad una versione elettrica

A livello puramente meccanico, in fase di lancio la nuova SsangYong Korando potrà essere ordinata con due propulsori in grado di rispettare le normative Euro 6D. In primis il nuovo motore a benzina 1.5 GDI-turbo da 163 cv di potenza a 5.500 giri/minuto e 280 Nm di coppia tra i 1.550 e i 4.500 giri/minuto, il tutto con emissioni di CO2 pari a 146 g/km. Per chi macina molti chilometri, SsangYong ha previsto di associare alla sua nuova Korando un propulsore diesel 1.6 da 136 cv di potenza a 4.000 giri/minuto e 324 Nm di coppia a 1.500 giri/minuto con emissioni inquinanti pari a 115 g/km. Entrambi i motori, ha fatto sapere SsangYong, saranno disponibili con la funzione automatica stop/start nei modelli a due ruote motrici, sia con cambio manuale a 6 rapporti che con cambio automatico AISIN a 6 marce. Prossimamente è stata già prevista dal costruttore coreano la messa in commercio anche di una versione EV 100% elettrica. [post_title] => SsangYong a Ginevra 2019: novità e interviste dal Salone [APPROFONDIMENTO VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ssangyong-a-ginevra-2019-novita-e-interviste-dal-salone-approfondimento-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-12 17:49:44 [post_modified_gmt] => 2019-03-12 16:49:44 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=610819 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Salone di Ginevra 2019

SsangYong a Ginevra 2019: novità e interviste dal Salone [APPROFONDIMENTO VIDEO]

Intervista a Mario Verna

Al Salone di Ginevra 2019 sono stati tolti i veli alla nuova SsangYong Korando: la quarta generazione del SUV coreano è stata illustrata alle nostre telecamere da Mario Verna, General Manager SsangYong Italia
SsangYong a Ginevra 2019: novità e interviste dal Salone [APPROFONDIMENTO VIDEO]

Per SsangYong il Salone di Ginevra 2019 vuol dire soprattutto Korando: la quarta generazione del SUV coreano è stata mostrata alla rinomata rassegna motoristica svizzera con l’intento di anticipare il suo arrivo sul mercato nostrano che avverrà a ridosso della prossima estate, così come confermato ai nostri microfoni da Mario Verna, General Manager SsangYong Italia. Lo stesso Verna, intervistato dal nostro direttore Lorenzo V. E. Bellini, non ha mancato di sottolineare le peculiarità della nuova generazione di Korando che ambisce a ritagliarsi un posto di riguardo nel segmento dei SUV. Completamente rivisto in tutto e per tutto, tranne che nel nome, così come affermato in apertura da Verna, la quarta generazione della Korando si distingue per un design rivisitato, una connettività all’avanguardia, una sicurezza elevata ed una gamma di motori per tutti i gusti.

Design e connettività tra i punti di forza della nuova SsangYong Korando svelata a Ginevra

Lo stile della nuova nata è muscoloso e contraddistinto da linee fortemente scolpite soprattutto nel profilo ed in generale non mancano riferimenti all’ultimo family feeling del marchio coreano come ad esempio nel frontale. Rispetto al precedente modello, le proporzioni sono cambiate: più lungo, largo e basso e con un passo allungato rispetto alla terza generazione, la nuova Korando ha una lunghezza di 4.410mm, una larghezza di a 1.870mm, un’altezza di 1.675mm ed un interasse di 2.650mm a tutto vantaggio di una maggiore spaziosità interna. Le nuove proporzioni avvantaggiano anche la capienza del bagagliaio che varia da un minimo di 551 litri ad un massimo di 1.248 litri coi sedili posteriori abbassati. Come dicevamo in apertura, la nuova SsangYong Korando mette in mostra anche un alto grado di connettività grazie ad un inedito quadro strumenti digitale da 10,25″ e all’ampio display da 9″ HD dedicato all’infotainment e compatibile con Apple CarPlay e Google Android Auto. Non manca inoltre un sistema di navigazione satellitare Tom Tom utilizzabile sia sullo schermo principale del sistema di infotainment che all’occorrenza nel quadro strumenti per una visualizzazione più sicura da parte del conducente.

Sicurezza di marcia al top per la quarta generazione della Korando

Un aspetto su cui in SsangYong hanno lavorato molto sulla nuova Korando riguarda la sicurezza di marcia tanto che la stessa casa costruttrice coreana non ha mancato di dichiarare che, proprio grazie alla presenza a bordo di una serie completa di sistemi di assistenza attivi e passivi, “la Korando sarà una delle vetture più sicure del suo segmento.” Il perchè è presto detto: la quarta generazione del SUV coreano potrà godere di una dotazione di sicurezza di tutto rispetto che comprende airbag multipli, compreso quello per le ginocchia del conducente, un moderno sistema di frenata d’emergenza, assistenza per il mantenimento della corsia di marcia, avviso di partenza del veicolo che precede, avviso distanza di sicurezza e rilevatore stanchezza del conducente, cruise control adattivo intelligente, rilevamento angoli ciechi e avviso di traffico per manovre di retromarcia.

Due i propulsori disponibili al lancio. In futuro spazio anche ad una versione elettrica

A livello puramente meccanico, in fase di lancio la nuova SsangYong Korando potrà essere ordinata con due propulsori in grado di rispettare le normative Euro 6D. In primis il nuovo motore a benzina 1.5 GDI-turbo da 163 cv di potenza a 5.500 giri/minuto e 280 Nm di coppia tra i 1.550 e i 4.500 giri/minuto, il tutto con emissioni di CO2 pari a 146 g/km. Per chi macina molti chilometri, SsangYong ha previsto di associare alla sua nuova Korando un propulsore diesel 1.6 da 136 cv di potenza a 4.000 giri/minuto e 324 Nm di coppia a 1.500 giri/minuto con emissioni inquinanti pari a 115 g/km. Entrambi i motori, ha fatto sapere SsangYong, saranno disponibili con la funzione automatica stop/start nei modelli a due ruote motrici, sia con cambio manuale a 6 rapporti che con cambio automatico AISIN a 6 marce. Prossimamente è stata già prevista dal costruttore coreano la messa in commercio anche di una versione EV 100% elettrica.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati