WP_Post Object ( [ID] => 610957 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-03-13 15:26:00 [post_date_gmt] => 2019-03-13 14:26:00 [post_content] => Spicca il Pirelli P Zero Winter tra le novità proposte dal brand milanese, all'edizione numero 89 del Salone di Ginevra.

L'intervista

Il responsabile Consumer Marketing di Pirelli, Giovanni Ricci, pone immediatamente in evidenza le caratteristiche della nuova mescola ad alte prestazioni pensata per l'inverno. "Entra per garantire", considerando già coloro che hanno vetture equipaggiate con il noto P Zero sviluppato il periodo estivo, "le stesse prestazioni, lo stesso piacere di guida anche in inverno. Con pneumatici che sono garantiti, certificati e sviluppati insieme alle migliori case auto del mondo, per godere anche d'inverno delle massime prestazioni." Qualità associate alle caratteristiche stesse della gomma che, come indicato, presenta una spalla interna robusta che sostiene le elevate sollecitazione su asfalto asciutto, ad esempio, quindi una struttura centrale che ottimizza la resa e la stabilità su strada bagnata e una spalla esterna che consente la miglior trazione su neve. Il P Zero Winter non è la sola novità di Pirelli a Ginevra, perché il marchio pensa alla mobilità elettrica già circolante sulle strade, presentando un prodotto denominato "Elect", contrassegnato da una lettera J. Considerando il panorama elettrico, sottolinea in proposito Giovanni Ricci, uno degli aspetti focali dei pneumatici è una "resistenza alla torsione estremamente forte". Un prodotto studiato per le vetture alimentate dalla sola elettricità deve risultare robusto anche calla luce del peso, dotato dunque di "un coefficiente di resistenza al rotolamento estremamente sfidante e, infine, una rumorosità proprio bassa." Questo nuovo pneumatico è il risultato di "grandi innovazioni" aggiunge ancora responsabile Consumer Marketing di Pirelli, riguardanti struttura, mescola e battistrada. "Si presenta come un P Zero, in questo caso, ma ingloba una tecnologia sofisticata che, appunto, sostiene queste performance particolari. Un ulteriore passo verso un pneumatico su misura, che crediamo sia la condizione necessaria, come ci viene richiesto dalle case auto", valutando il bisogno di una gomma diversa per auto sostanzialmente differenti da quelle spinte da propulsori termici. Passando poi alla connettività legata ai pneumatici, Giovanni Ricci dichiara: "La novità principale non è un pneumatico, ma è un sistema." Una soluzione che risponda agli appassionati della guida su pista nel fine settimana, arricchendo con sensori uno specifico prodotto ad elevate prestazioni, denominato Pirelli P Zero Trofeo R. Una gomma omologato per la strada, ma progettata anche per l'uso sui tracciati. Nello specifico: un sensore, gestito da un'unità di controllo e collegato a sua volta a un'applicazione, fornisce informazioni di diverso tipo, funzionali al miglioramento della resa su asfalto e utili dal punto di vista della sicurezza. Quindi tramite un sistema di gestione, l'utente può ottenere indicazioni per migliorare le sue prestazioni. Infine, una parentesi dedicata all'impegno in Formula 1. Proprio a Ginevra la casa ha fornito una piccola anticipazione delle future mescole. "Dal 2021 avremo l'introduzione dei pneumatici da 18 pollici", sottolinea in merito il responsabile Consumer Marketing di Pirelli. "Per noi è anche la certificazione del fatto che FIA e Formula 1 hanno deciso di continuare con Pirelli, che è leader nella produzione di pneumatici con un profilo ribassato. Il 18 pollici, seppure non nella sua versione finale, ma in una versione concept, è presente", mostrato alla kermesse calzato da una monoposto. Una gomma da testare nel corso dei prossimi mesi, per definirne le caratteristiche. [post_title] => Pirelli a Ginevra 2019: novità e interviste dal Salone [APPROFONDIMENTO VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => pirelli-a-ginevra-2019-novita-e-interviste-dal-salone-approfondimento-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-13 15:26:00 [post_modified_gmt] => 2019-03-13 14:26:00 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=610957 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Salone di Ginevra 2019

Pirelli a Ginevra 2019: novità e interviste dal Salone [APPROFONDIMENTO VIDEO]

Intervista a Giovanni Ricci

Una nuova versione invernale, della già nota gamma P Zero, è stata presentata in occasione del Salone di Ginevra, assieme a un prodotto rivolto alle vetture elettriche. Ma si fornisce anche un'anticipazione delle future mescole impiegate in Formula 1
Pirelli a Ginevra 2019: novità e interviste dal Salone [APPROFONDIMENTO VIDEO]

Spicca il Pirelli P Zero Winter tra le novità proposte dal brand milanese, all’edizione numero 89 del Salone di Ginevra.

L’intervista

Il responsabile Consumer Marketing di Pirelli, Giovanni Ricci, pone immediatamente in evidenza le caratteristiche della nuova mescola ad alte prestazioni pensata per l’inverno. “Entra per garantire”, considerando già coloro che hanno vetture equipaggiate con il noto P Zero sviluppato il periodo estivo, “le stesse prestazioni, lo stesso piacere di guida anche in inverno. Con pneumatici che sono garantiti, certificati e sviluppati insieme alle migliori case auto del mondo, per godere anche d’inverno delle massime prestazioni.”
Qualità associate alle caratteristiche stesse della gomma che, come indicato, presenta una spalla interna robusta che sostiene le elevate sollecitazione su asfalto asciutto, ad esempio, quindi una struttura centrale che ottimizza la resa e la stabilità su strada bagnata e una spalla esterna che consente la miglior trazione su neve.
Il P Zero Winter non è la sola novità di Pirelli a Ginevra, perché il marchio pensa alla mobilità elettrica già circolante sulle strade, presentando un prodotto denominato “Elect”, contrassegnato da una lettera J. Considerando il panorama elettrico, sottolinea in proposito Giovanni Ricci, uno degli aspetti focali dei pneumatici è una “resistenza alla torsione estremamente forte”. Un prodotto studiato per le vetture alimentate dalla sola elettricità deve risultare robusto anche calla luce del peso, dotato dunque di “un coefficiente di resistenza al rotolamento estremamente sfidante e, infine, una rumorosità proprio bassa.” Questo nuovo pneumatico è il risultato di “grandi innovazioni” aggiunge ancora responsabile Consumer Marketing di Pirelli, riguardanti struttura, mescola e battistrada. “Si presenta come un P Zero, in questo caso, ma ingloba una tecnologia sofisticata che, appunto, sostiene queste performance particolari. Un ulteriore passo verso un pneumatico su misura, che crediamo sia la condizione necessaria, come ci viene richiesto dalle case auto”, valutando il bisogno di una gomma diversa per auto sostanzialmente differenti da quelle spinte da propulsori termici.
Passando poi alla connettività legata ai pneumatici, Giovanni Ricci dichiara: “La novità principale non è un pneumatico, ma è un sistema.” Una soluzione che risponda agli appassionati della guida su pista nel fine settimana, arricchendo con sensori uno specifico prodotto ad elevate prestazioni, denominato Pirelli P Zero Trofeo R. Una gomma omologato per la strada, ma progettata anche per l’uso sui tracciati. Nello specifico: un sensore, gestito da un’unità di controllo e collegato a sua volta a un’applicazione, fornisce informazioni di diverso tipo, funzionali al miglioramento della resa su asfalto e utili dal punto di vista della sicurezza. Quindi tramite un sistema di gestione, l’utente può ottenere indicazioni per migliorare le sue prestazioni.
Infine, una parentesi dedicata all’impegno in Formula 1. Proprio a Ginevra la casa ha fornito una piccola anticipazione delle future mescole. “Dal 2021 avremo l’introduzione dei pneumatici da 18 pollici”, sottolinea in merito il responsabile Consumer Marketing di Pirelli. “Per noi è anche la certificazione del fatto che FIA e Formula 1 hanno deciso di continuare con Pirelli, che è leader nella produzione di pneumatici con un profilo ribassato. Il 18 pollici, seppure non nella sua versione finale, ma in una versione concept, è presente”, mostrato alla kermesse calzato da una monoposto. Una gomma da testare nel corso dei prossimi mesi, per definirne le caratteristiche.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati