Superbollo: quando, come e dove pagarlo

Superbollo: quando, come e dove pagarlo

Guida pratica sul superbollo

Modalità di pagamento e importo per l'addizionale erariale alla tassa automobilistica
Superbollo: quando, come e dove pagarlo

L’automobile è sicuramente un oggetto che può essere acquistato per passione, per necessità o semplicemente per spostarsi da un punto ad un altro. Indipendentemente dal tipo di auto, dalla potenza, dalle caratteristiche tecniche ed estetiche l’automobile è sicuramente una grossa fonte di reddito per le casse dello Stato, generando introiti di miliardi di euro l’anno tra tassa di possesso, iva, imposte provinciali ed accise sui carburanti. Per poter spillare ancora qualche euro agli automobilisti è in vigore dal 2011 il superbollo, tassa che viene applicata ai veicoli con potenza superiore a 185 kW , cioè 250 cv, e consiste in 20 € per ogni chilowatt eccedente appunto tale soglia.

Cara potenza!

Questo importo va versato in aggiunta al normale bollo e non è sostitutivo neanche per i chilowatt eccedenti il valore della soglia di 185. La scadenza è annuale insieme al bollo standard, ma a differenza di quest’ultimo non si paga nelle ricevitorie o negli sportelli ACI ma è necessario effettuare un pagamento con modello “F24”. Questo versamento può essere pagato in posta, telematicamente oppure in una banca convenzionata. E’ possibile anche utilizzare il proprio servizio di home banking per effettuare il pagamento.

Il pagamento va effettuato con il modello F24

L’importo varia al variare degli anni di anzianità della vettura, e più precisamente dopo 5 anni vale il 60% del valore originale, dopo 10 anni vale il 30% e dopo 15 anni è pari al 15% dell’importo iniziale. Alla soglia dei vent’anni dalla data di costruzione dell’auto scatta l’esonero totale per questa imposta. Per calcolare il valore del superbollo è poi possibile visitare il sito della agenzia delle entrate e compilare i campi richiesti come targa del veicolo, scadenza e durata del superbollo stesso, regione di residenza ed eventualmente la riduzione legata all’età dell’auto. Alte motivazioni per evitare il pagamento sono aver venduto il veicolo prima della scadenza del bollo stesso, che il veicolo sia stato rubato oppure demolito.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati