WP_Post Object ( [ID] => 611701 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-03-15 11:08:49 [post_date_gmt] => 2019-03-15 10:08:49 [post_content] => Qualche ora fa nel Design Studio di Palo Alto, in California, è stata ufficialmente presentata la Tesla Model Y. Elon Musk, fondatore e presidente di Tesla, ha svelato al mondo il nuovo e atteso SUV compatto elettrico, annunciandone anche i prezzi e la data di uscita.

Sul mercato nell'autunno 2020

La Tesla Model Y è diretta derivazione della Model 3, di cui ne riproporrà anche la composizione della gamma. Il nuovo crossover si presenterà sul mercato nelle versioni a trazione posteriore e Dual Motor con trazione integrale. Saranno invece quattro gli allestimenti disponibili, ma non tutti subito: Standard Range, Long Range, Dual Motor AWD e Performance. La prima variante a essere lanciata, così come è accaduto per la Model 3, sarà la Long Range, mentre più avanti arriverà la versione entry-level. La Tesla Model Y debutterà sul mercato nell'autunno 2020, mentre in primavera 2021 esordirà la variante d'ingresso Standard Range.

In Europa pre-ordinabile da 55.980 euro

Della Model Y sono stati annunciati anche i prezzi. Il listino del nuovo SUV elettrico di Tesla partirà da 39.000 dollari per la versione Standard Range, ovvero 4.000 dollari in più rispetto alla Model 3. I prezzi salgono a 47.000 dollari per la Model Y Long Range, a 51.000 dollari per la Dual Motor AWD e a 60.000 dollari per la top di gamma Performance. In attesa di conoscere in futuro i prezzi per l'Italia, la Tesla Model Y può già essere prenotata in alcuni Paesi europei, nella variante Long Range a trazione posteriore, al prezzo di 55.980 euro.

Impostazione del look sulla scia della Model 3

Il design della Model Y, a parte le proporzioni e l'impostazione da SUV, riprende quello della Model 3. A diversificare i due modelli, oltre all'altezza, è in particolare il paraurti anteriore dando distintività a un frontale che propone gruppi ottici molto simili a quelli della berlina di Tesla. Lo stesso discorso vale per il posteriore, con fanali quasi identici e il paraurti a rimarcare la differenziazione: sulla Model Y questo propone una protezione in plastica per l'off-road che si estende sulla parte bassa dell'auto.

Sarà anche a sette posti

Gli interni della Tesla Model Y non presentano particolari novità rispetto all'abitacolo della Model 3, con la presenza del grande display centrale da 15 pollici. Grazie al tetto più alto e alla configurazione del posteriore, la Model Y può disporre anche di sette posti con il layout a tre file di sedili. Il prezzo della sette posti è di 3.000 dollari superiore alla cinque posti. Il nuovo SUV offre di serie i cerchi in lega da 18 pollici, con quelli Sport da 19 pollici disponibili a richiesta. Tra gli optional troviamo poi gli interni premium bianchi, l'Autopilot e la Full Self Driving Capability. Sono cinque le tinte carrozzeria disponibili: Solid Black, Midnight Silver Metallic, Deep Blue Metallic, Pearl White Multi-Coat e Red Multi-Coat.

Prestazioni simili alla Model 3

La Tesla Model Y sarà in grado di offrire un'autonomia che va 370 chilometri della Standard Range ai 450 delle varianti Dual Motor AWD e Performance, fino ad arrivare ai 483 chilometri con un singola carica della Long Range. Per quanto riguarda le prestazioni, nonostante le dimensioni e i pesi differenti, queste saranno molto simili a quelle della Model 3. L'accelerazione da 0 a 100 km/h della Model Y va dai 5,9 secondi della versione d'ingresso ai 3,5 della Performance a trazione integrale, mentre la velocità massima è compresa tra i 193 km/h della entry-level e i 240 km/h della Performance con quattro ruote motrici. La Model Y verrà prodotta nell'impianto Tesla di Fremont, sulla stessa linea della Model 3. L'azienda californiana punta a fare della Model Y una best-seller come si evince dalle parole pronunciate da Musk che ha affermato: "Penso che venderemo più Model Y che Model 3, S e X messe insieme". [post_title] => Tesla Model Y: svelato il nuovo SUV elettrico che sarà sul mercato a fine 2020 [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => tesla-model-y-svelato-il-nuovo-suv-elettrico-che-sara-sul-mercato-a-fine-2020-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-15 11:08:49 [post_modified_gmt] => 2019-03-15 10:08:49 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=611701 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Tesla Model Y: svelato il nuovo SUV elettrico che sarà sul mercato a fine 2020 [FOTO]

Dichiara un'autonomia fino a 483 km

La Tesla Model Y, crossover elettrico del marchio californiano, si presenta al mondo con un design simile alla Model 3, con la quale è strettamente imparentata. Sarà sul mercato nell'autunno 2020, con prezzi da 39.000 dollari.

Qualche ora fa nel Design Studio di Palo Alto, in California, è stata ufficialmente presentata la Tesla Model Y. Elon Musk, fondatore e presidente di Tesla, ha svelato al mondo il nuovo e atteso SUV compatto elettrico, annunciandone anche i prezzi e la data di uscita.

Sul mercato nell’autunno 2020

La Tesla Model Y è diretta derivazione della Model 3, di cui ne riproporrà anche la composizione della gamma. Il nuovo crossover si presenterà sul mercato nelle versioni a trazione posteriore e Dual Motor con trazione integrale. Saranno invece quattro gli allestimenti disponibili, ma non tutti subito: Standard Range, Long Range, Dual Motor AWD e Performance. La prima variante a essere lanciata, così come è accaduto per la Model 3, sarà la Long Range, mentre più avanti arriverà la versione entry-level. La Tesla Model Y debutterà sul mercato nell’autunno 2020, mentre in primavera 2021 esordirà la variante d’ingresso Standard Range.

In Europa pre-ordinabile da 55.980 euro

Della Model Y sono stati annunciati anche i prezzi. Il listino del nuovo SUV elettrico di Tesla partirà da 39.000 dollari per la versione Standard Range, ovvero 4.000 dollari in più rispetto alla Model 3. I prezzi salgono a 47.000 dollari per la Model Y Long Range, a 51.000 dollari per la Dual Motor AWD e a 60.000 dollari per la top di gamma Performance. In attesa di conoscere in futuro i prezzi per l’Italia, la Tesla Model Y può già essere prenotata in alcuni Paesi europei, nella variante Long Range a trazione posteriore, al prezzo di 55.980 euro.

Impostazione del look sulla scia della Model 3

Il design della Model Y, a parte le proporzioni e l’impostazione da SUV, riprende quello della Model 3. A diversificare i due modelli, oltre all’altezza, è in particolare il paraurti anteriore dando distintività a un frontale che propone gruppi ottici molto simili a quelli della berlina di Tesla. Lo stesso discorso vale per il posteriore, con fanali quasi identici e il paraurti a rimarcare la differenziazione: sulla Model Y questo propone una protezione in plastica per l’off-road che si estende sulla parte bassa dell’auto.

Sarà anche a sette posti

Gli interni della Tesla Model Y non presentano particolari novità rispetto all’abitacolo della Model 3, con la presenza del grande display centrale da 15 pollici. Grazie al tetto più alto e alla configurazione del posteriore, la Model Y può disporre anche di sette posti con il layout a tre file di sedili. Il prezzo della sette posti è di 3.000 dollari superiore alla cinque posti. Il nuovo SUV offre di serie i cerchi in lega da 18 pollici, con quelli Sport da 19 pollici disponibili a richiesta. Tra gli optional troviamo poi gli interni premium bianchi, l’Autopilot e la Full Self Driving Capability. Sono cinque le tinte carrozzeria disponibili: Solid Black, Midnight Silver Metallic, Deep Blue Metallic, Pearl White Multi-Coat e Red Multi-Coat.

Prestazioni simili alla Model 3

La Tesla Model Y sarà in grado di offrire un’autonomia che va 370 chilometri della Standard Range ai 450 delle varianti Dual Motor AWD e Performance, fino ad arrivare ai 483 chilometri con un singola carica della Long Range. Per quanto riguarda le prestazioni, nonostante le dimensioni e i pesi differenti, queste saranno molto simili a quelle della Model 3. L’accelerazione da 0 a 100 km/h della Model Y va dai 5,9 secondi della versione d’ingresso ai 3,5 della Performance a trazione integrale, mentre la velocità massima è compresa tra i 193 km/h della entry-level e i 240 km/h della Performance con quattro ruote motrici.

La Model Y verrà prodotta nell’impianto Tesla di Fremont, sulla stessa linea della Model 3. L’azienda californiana punta a fare della Model Y una best-seller come si evince dalle parole pronunciate da Musk che ha affermato: “Penso che venderemo più Model Y che Model 3, S e X messe insieme”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati