Milano, scuolabus dato alle fiamme: l’autista appicca il fuoco, 14 intossicati

Milano, scuolabus dato alle fiamme: l’autista appicca il fuoco, 14 intossicati

L'uomo avrebbe urlato: "Vanno fermate le morti nel Mediterraneo"

Paura nella tarda mattinata sulla provinciale Paullese, a San Donato Milanese, dove l'autista di uno scuolabus ha fatto scendere i 51 studenti di scuola media che trasportava e ha dato fuoco al mezzo. L'uomo è stato arrestato.
Milano, scuolabus dato alle fiamme: l’autista appicca il fuoco, 14 intossicati

Poco prima di mezzogiorno, il conducente di uno scuolabus con a bordo 51 studenti di seconda media, ha fermato il veicolo, ha fatto scendere tutti e ha detto fuoco al mezzo. Il fatto è accaduto sulla strade provinciale 415, la Paullese, all’altezza di San Donato Milanese. 

L’autista che si è resto reso autore del gesto è stato arrestato grazie all’intervento immediato dei carabinieri, chiamati col cellulare da uno dei ragazzini che erano sullo scuolabus. I militari dell’Arma sono arrivati subito sul posto e sono riusciti a fermare il bus allo svincolo di Peschiera Borromeo.

L’uomo avrebbe rivolto parole contro la politica migratoria

L’uomo arrestato è un 47enne di origini senegalesi con cittadinanza italiana. Fortunatamente non ci sono stati feriti gravi, con 12 studenti trasportati in ospedale in codice verde per un principio di intossicazione, insieme ad un adulto (in codice giallo) e al conducente del mezzo. Secondo le prime ricostruzioni, poco prima di dar fuoco al bus l’uomo avrebbe urlato: “Voglio farla finita, vanno fermate le morti nel Mediterraneo”.

Il conducente del mezzo si chiama Ousseynou Sy, italiano dal 2004, con precedenti penali per guida in stato di ubriachezza e per un caso di violenza sessuale su minore. Da quanto emerso finora, l’uomo avrebbe dovuto accompagnare in palestra le due classi della scuola media Vailati di Crema, ma ha invece deviato il percorso percorrendo la Paullese. Secondo alcune testimonianze di chi era a bordo, a un certo punto il 47enne ha iniziato a urlare mostrando una tanica di benzina e un accendino, e dicendo: “Adesso andiamo in aeroporto”.

Il commento del Ministro dell’Interno

La notizia è stata immediatamente commentata dal Ministro dell’Interno e Vicepremier Matteo Salvini che sui suoi profili social ha scritto: “Un senegalese con cittadinanza italiana al volante di uno scuolabus, con precedenti per guida in stato di ebbrezza e violenza sessuale, ha dirottato il mezzo e infine gli ha dato fuoco. È successo in provincia di Milano. L’uomo è stato arrestato. In questo momento le forze dell’ordine stanno perquisendo la sua abitazione. Voglio vederci chiaro: perché una persona con simili precedenti guidava un pullman per il trasporto di ragazzini?”.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati