WP_Post Object ( [ID] => 614630 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-03-22 15:24:37 [post_date_gmt] => 2019-03-22 14:24:37 [post_content] => La Ferrari Monza SP1 è stata protagonista del Gp d’Australia che, lo scorso weekend, ha aperto il Mondiale 2019 di Formula 1. Se la rossa in pista non è andata come ci si attendeva (o si augurava la maggior parte del pubblico italiano), nel paddock la barchetta di Maranello ha avuto grande successo, nella Red Lounge Ferrari alla fan zone della pista australiana. E l’unveiling della vettura ha avuto come cavalieri d’eccezione Sebastian Vettel e Mattia Binotto.

Le caratteristiche della Ferrari Monza SP1

Il pilota tedesco ed il team principal della team di Maranello hanno svelato la vettura, che aveva avuto la sua anteprima mondiale lo scorso mese di ottobre al Salone di Parigi 2018. La Ferrari Monza SP1 è la capostipite di un nuovo concept, denominato ‘Icona’, che esalta l’incontro tra la tecnologia più avanzata ed il patrimonio di tradizione del Cavallino. Con la Monza SP1, infatti, il brand italiano reinterpreta secondo i canoni moderni uno stile senza tempo, richiamando lo stile delle barchette degli anni ’50, accompagnandolo a contenuti altamente tecnologici e alle più elevate prestazioni frutto della ricerca continua nel campo dell’innovazione. Questo modello, come la sorella SP2, è spinto dal motore 6.5 litri da 810 cavalli di potenza e 719 Nm di coppia massima, abbinato al cambio F1 a doppia frizione e sette marce, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi ed una velocità massima superiore ai 300 chilometri orari.

La Ferrari Monza SP1 ed i premi

La nuova barchetta del Cavallino ha ottenuto già alcuni riconoscimenti per il suo stile: proprio al salone francese ha ricevuto il ‘Most Beautiful Supercar of the Year’, mentre pochi giorni fa ha ricevuto l’iF Design Award 2019 per lo stile avveniristico. E, ne siamo quasi certi, altri premi arriveranno nel corso dei prossimi mesi, visto il riscontro molto positivo avuto dalla vettura. [post_title] => Ferrari Monza SP1: c'è Vettel per il debutto in Australia [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ferrari-monza-sp1-ce-vettel-per-il-debutto-in-australia-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-22 15:32:58 [post_modified_gmt] => 2019-03-22 14:32:58 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=614630 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ferrari Monza SP1: c’è Vettel per il debutto in Australia [FOTO]

Era presente anche il team principal Matteo Binotto

La Ferrari Monza SP1 era presente nel paddock a Melbourne del Gp d'Australia di Formula 1, ammirata da tantissime persone, dopo essere stata svelata da Sebastian Vettel ed il team principal Matteo Binotto.

La Ferrari Monza SP1 è stata protagonista del Gp d’Australia che, lo scorso weekend, ha aperto il Mondiale 2019 di Formula 1. Se la rossa in pista non è andata come ci si attendeva (o si augurava la maggior parte del pubblico italiano), nel paddock la barchetta di Maranello ha avuto grande successo, nella Red Lounge Ferrari alla fan zone della pista australiana. E l’unveiling della vettura ha avuto come cavalieri d’eccezione Sebastian Vettel e Mattia Binotto.

Le caratteristiche della Ferrari Monza SP1

Il pilota tedesco ed il team principal della team di Maranello hanno svelato la vettura, che aveva avuto la sua anteprima mondiale lo scorso mese di ottobre al Salone di Parigi 2018. La Ferrari Monza SP1 è la capostipite di un nuovo concept, denominato ‘Icona’, che esalta l’incontro tra la tecnologia più avanzata ed il patrimonio di tradizione del Cavallino.

Con la Monza SP1, infatti, il brand italiano reinterpreta secondo i canoni moderni uno stile senza tempo, richiamando lo stile delle barchette degli anni ’50, accompagnandolo a contenuti altamente tecnologici e alle più elevate prestazioni frutto della ricerca continua nel campo dell’innovazione.

Questo modello, come la sorella SP2, è spinto dal motore 6.5 litri da 810 cavalli di potenza e 719 Nm di coppia massima, abbinato al cambio F1 a doppia frizione e sette marce, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi ed una velocità massima superiore ai 300 chilometri orari.

La Ferrari Monza SP1 ed i premi

La nuova barchetta del Cavallino ha ottenuto già alcuni riconoscimenti per il suo stile: proprio al salone francese ha ricevuto il ‘Most Beautiful Supercar of the Year’, mentre pochi giorni fa ha ricevuto l’iF Design Award 2019 per lo stile avveniristico. E, ne siamo quasi certi, altri premi arriveranno nel corso dei prossimi mesi, visto il riscontro molto positivo avuto dalla vettura.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati