WP_Post Object ( [ID] => 615118 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-03-25 18:30:06 [post_date_gmt] => 2019-03-25 17:30:06 [post_content] => La Skoda Kodiaq sta per essere trasformata in un inedito pick-up compatto a due porte dagli studenti di Skoda. I 35 studenti, ragazzi e ragazze, della Skoda Academy sono accompagnati in questo percorso, di cui sono state svelate le prime anticipazioni, dagli ingegneri e dai designer del costruttore ceco, con l'obiettivo di presentare a giugno il progetto finito.

Due porte e cassone aperto

Dando uno sguardo alle prime immagini teaser rilasciate da Skoda si nota la nuova configurazione della carrozzeria tipicamente da pick-up del veicolo, con la Kodiaq che dietro l'abitacolo con i due posti anteriori lascia spazio a un vano di carico cassonato aperto. Tra gli altri spunti stilistici del nuovo concept Skoda si notano i rivestimenti protettivi in plastica e le grandi ruote con pneumatici off-road, elemento che suggerisce anche un probabile incremento dell'altezza da terra del veicolo.

Una tradizione che va avanti dal 2014

Il prototipo della Kodiaq in versione pick-up, che sarà il frutto del lavoro degli studenti della Skoda Academy di Mlada Boleslav, in Repubblica Ceca, prosegue una tradizione iniziata nel 2014 con la Citijet. Conosciuto internamente anche come "Little Bruiser", la Skoda Citijet era una versione cabriolet della Citigo, con layout dell'abitacolo a due posti e carrozzeria in tinta bicolore a caratterizzare gli esterni. Nel 2015 fu la volta della Funstar, una Fabia diventata pick-up con un impianto audio professionale. Nel 2016 venne presentata la Atero, variante coupé a tre porte della Rapid Spaceback. L'anno dopo gli studenti della Skoda Academy realizzarono la Element, un prototipo su base Citigo dotato di tetto removibile, motore elettrico, frigorifero e TV da 42,5 pollici. Lo scorso anno invece fu la volta della Sunroq, una Karoq cabrio con i montanti riprogettati e le portiere riviste. [post_title] => Skoda Kodiaq pick-up: il concept degli studenti della Skoda Academy [TEASER] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => skoda-kodiaq-pick-up-il-concept-degli-studenti-della-skoda-academy-teaser [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-25 18:30:06 [post_modified_gmt] => 2019-03-25 17:30:06 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=615118 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Skoda Kodiaq pick-up: il concept degli studenti della Skoda Academy [TEASER]

Sul SUV arriva il cassone posteriore

Gli studenti della Skoda Academy stanno lavorando alla realizzazione di un nuovo concept: si tratta della Kodiaq pick-up, prototipo a due porte con il cassone posteriore aperto.

La Skoda Kodiaq sta per essere trasformata in un inedito pick-up compatto a due porte dagli studenti di Skoda. I 35 studenti, ragazzi e ragazze, della Skoda Academy sono accompagnati in questo percorso, di cui sono state svelate le prime anticipazioni, dagli ingegneri e dai designer del costruttore ceco, con l’obiettivo di presentare a giugno il progetto finito.

Due porte e cassone aperto

Dando uno sguardo alle prime immagini teaser rilasciate da Skoda si nota la nuova configurazione della carrozzeria tipicamente da pick-up del veicolo, con la Kodiaq che dietro l’abitacolo con i due posti anteriori lascia spazio a un vano di carico cassonato aperto. Tra gli altri spunti stilistici del nuovo concept Skoda si notano i rivestimenti protettivi in plastica e le grandi ruote con pneumatici off-road, elemento che suggerisce anche un probabile incremento dell’altezza da terra del veicolo.

Una tradizione che va avanti dal 2014

Il prototipo della Kodiaq in versione pick-up, che sarà il frutto del lavoro degli studenti della Skoda Academy di Mlada Boleslav, in Repubblica Ceca, prosegue una tradizione iniziata nel 2014 con la Citijet. Conosciuto internamente anche come “Little Bruiser”, la Skoda Citijet era una versione cabriolet della Citigo, con layout dell’abitacolo a due posti e carrozzeria in tinta bicolore a caratterizzare gli esterni.

Nel 2015 fu la volta della Funstar, una Fabia diventata pick-up con un impianto audio professionale. Nel 2016 venne presentata la Atero, variante coupé a tre porte della Rapid Spaceback. L’anno dopo gli studenti della Skoda Academy realizzarono la Element, un prototipo su base Citigo dotato di tetto removibile, motore elettrico, frigorifero e TV da 42,5 pollici. Lo scorso anno invece fu la volta della Sunroq, una Karoq cabrio con i montanti riprogettati e le portiere riviste.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati