WP_Post Object ( [ID] => 614824 [post_author] => 51 [post_date] => 2019-03-25 12:55:46 [post_date_gmt] => 2019-03-25 11:55:46 [post_content] => Presentata sul finire dello scorso anno, la nuova Skoda Scala rappresenta una vettura fondamentale nell'organigramma del costruttore ceco in quanto è stata ideata, progettata e costruita per diventare un punto di riferimento nel nutrito segmento delle berline compatte di segmento C. La produzione del nuovo modello è già iniziata presso lo stabilimento di Mladá Boleslav ed i primi esemplari della nuova nata sono già fuori dalle linee di montaggio. Per quanto concerne la commercializzazione nel nostro Paese, l'arrivo dei primi esemplari della nuova Skoda Scala presso gli showroom italiani è previsto per il prossimo mese di maggio.

La sigla sportiva RS si andrà ad unire alla Skoda Scala?

In vista del lancio commerciale del nuovo modello, le ultime indiscrezioni raccolte in materia raccontano di una inedita e probabile Skoda Scala RS all'orizzonte. Ricordiamo che il brand ceco è solito identificare i propri modelli più sportivi proprio con le due lettere RS, sigla che sta per Rally Sport e che venne utilizzata per la prima volta nell'ormai lontano 1974 su due prototipi da rally che rispondevano al nome di Skoda 180 RS e 200 RS. Nel dettaglio, proprio su queste pagine qualche mese fa anticipammo l'idea che Skoda stesse lavorando ad una versione della Scala prettamente sportiva ed identificata dalla sigla RS: nello specifico presentammo quello che era un rendering dell'ipotetica nuova versione "cattiva" della Skoda Scala.

Il management Skoda caldeggia l'idea di una Scala RS

A quanto pare, il possibile arrivo sul mercato di una variante "hot" della nuova berlina ceca non è affatto impossibile. A rivelarlo è stato lo stesso management di Skoda al recente Salone di Ginevra 2019 attraverso le parole di Alain Favey, Membro del Board Skoda per quanto concerne il reparto Sales & Marketing, che nel corso di una intervista rilasciata ad AutoExpress ha dichiarato: "Ufficialmente ancora non abbiamo deciso nulla. In ogni caso stiamo considerando di dar vita ad una Skoda Scala RS. Per quanto mi riguarda, avrebbe senso per noi averne una a listino." Il perchè è presto detto: "La verità è che abbiamo avuto molto successo con la Octavia RS e i primi dati di vendita della Kodiaq RS sono molto incoraggianti. In tal senso anche una versione sportiva della Skoda Scala avrebbe senso." Non solo: al di là di Alain Favey, anche Christian Strube, Membro del Board Skoda per lo sviluppo tecnico dei prodotti, si sarebbe dichiarato favorevole ad una ipotetica Skoda Scala impreziosita dal logo RS: "Una versione performante della Scala è molto interessante dal punto di vista ingegneristico. E' un genere di vettura per cui insisterei."

Propulsione ibrida per la futura Skoda Scala RS?

Come potrebbe essere la futura Skoda Scala RS? A darci qualche dritta è stato sempre lo stesso Favey che non avrebbe fatto mistero su una probabile motorizzazione ibrida in forza al futuro modello sportivo: "A livello personale non mi dispiacerebbe. Tuttavia mi sento di dire che una soluzione del genere potrebbe essere quella giusta anche per rientrare negli obiettivi legati alle emissioni inquinanti che saremo chiamati a raggiungere nel corso del prossimo anno. Allo stato attuale ci sono elementi che devono essere presi in considerazione in numero maggiore rispetto a qualche anno fa." In tal contesto riaffiora alla mente la Vision RS Concept, prototipo che Skoda svelò allo scorso Salone di Parigi 2018: nel dettaglio il cuore propulsivo del concept era dato da una motorizzazione dotata di tecnologia plug-in hybrid costituita da un benzina 1.5 TSI da 150 cv coadiuvato da un elettrico da 102 cv per una potenza totale combinata di 245 cv. La Vision RS Concept era in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 7,1 secondi e di raggiungere la velocità di punta di 210 km/h, senza rinunciare ad un'autonomia 100% elettrica dichiarata pari a circa 70 km. [post_title] => Skoda Scala: una versione sportiva RS all'orizzonte? [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => skoda-scala-una-versione-sportiva-rs-allorizzonte [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-25 12:55:46 [post_modified_gmt] => 2019-03-25 11:55:46 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=614824 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Skoda Scala: una versione sportiva RS all’orizzonte?

La futura Skoda Scala RS potrebbe vantare una propulsione ibrida

La tradizionale sigla sportiva RS di casa Skoda potrebbe fare capolino anche sulla nuova compatta Scala.
Skoda Scala: una versione sportiva RS all’orizzonte?

Presentata sul finire dello scorso anno, la nuova Skoda Scala rappresenta una vettura fondamentale nell’organigramma del costruttore ceco in quanto è stata ideata, progettata e costruita per diventare un punto di riferimento nel nutrito segmento delle berline compatte di segmento C. La produzione del nuovo modello è già iniziata presso lo stabilimento di Mladá Boleslav ed i primi esemplari della nuova nata sono già fuori dalle linee di montaggio. Per quanto concerne la commercializzazione nel nostro Paese, l’arrivo dei primi esemplari della nuova Skoda Scala presso gli showroom italiani è previsto per il prossimo mese di maggio.

La sigla sportiva RS si andrà ad unire alla Skoda Scala?

In vista del lancio commerciale del nuovo modello, le ultime indiscrezioni raccolte in materia raccontano di una inedita e probabile Skoda Scala RS all’orizzonte. Ricordiamo che il brand ceco è solito identificare i propri modelli più sportivi proprio con le due lettere RS, sigla che sta per Rally Sport e che venne utilizzata per la prima volta nell’ormai lontano 1974 su due prototipi da rally che rispondevano al nome di Skoda 180 RS e 200 RS. Nel dettaglio, proprio su queste pagine qualche mese fa anticipammo l’idea che Skoda stesse lavorando ad una versione della Scala prettamente sportiva ed identificata dalla sigla RS: nello specifico presentammo quello che era un rendering dell’ipotetica nuova versione “cattiva” della Skoda Scala.

Il management Skoda caldeggia l’idea di una Scala RS

A quanto pare, il possibile arrivo sul mercato di una variante “hot” della nuova berlina ceca non è affatto impossibile. A rivelarlo è stato lo stesso management di Skoda al recente Salone di Ginevra 2019 attraverso le parole di Alain Favey, Membro del Board Skoda per quanto concerne il reparto Sales & Marketing, che nel corso di una intervista rilasciata ad AutoExpress ha dichiarato: “Ufficialmente ancora non abbiamo deciso nulla. In ogni caso stiamo considerando di dar vita ad una Skoda Scala RS. Per quanto mi riguarda, avrebbe senso per noi averne una a listino.” Il perchè è presto detto: “La verità è che abbiamo avuto molto successo con la Octavia RS e i primi dati di vendita della Kodiaq RS sono molto incoraggianti. In tal senso anche una versione sportiva della Skoda Scala avrebbe senso.” Non solo: al di là di Alain Favey, anche Christian Strube, Membro del Board Skoda per lo sviluppo tecnico dei prodotti, si sarebbe dichiarato favorevole ad una ipotetica Skoda Scala impreziosita dal logo RS: “Una versione performante della Scala è molto interessante dal punto di vista ingegneristico. E’ un genere di vettura per cui insisterei.”

Propulsione ibrida per la futura Skoda Scala RS?

Come potrebbe essere la futura Skoda Scala RS? A darci qualche dritta è stato sempre lo stesso Favey che non avrebbe fatto mistero su una probabile motorizzazione ibrida in forza al futuro modello sportivo: “A livello personale non mi dispiacerebbe. Tuttavia mi sento di dire che una soluzione del genere potrebbe essere quella giusta anche per rientrare negli obiettivi legati alle emissioni inquinanti che saremo chiamati a raggiungere nel corso del prossimo anno. Allo stato attuale ci sono elementi che devono essere presi in considerazione in numero maggiore rispetto a qualche anno fa.” In tal contesto riaffiora alla mente la Vision RS Concept, prototipo che Skoda svelò allo scorso Salone di Parigi 2018: nel dettaglio il cuore propulsivo del concept era dato da una motorizzazione dotata di tecnologia plug-in hybrid costituita da un benzina 1.5 TSI da 150 cv coadiuvato da un elettrico da 102 cv per una potenza totale combinata di 245 cv. La Vision RS Concept era in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 7,1 secondi e di raggiungere la velocità di punta di 210 km/h, senza rinunciare ad un’autonomia 100% elettrica dichiarata pari a circa 70 km.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati