WP_Post Object ( [ID] => 615883 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-03-27 16:10:59 [post_date_gmt] => 2019-03-27 15:10:59 [post_content] => Seat è pronta alla sua offensiva elettrificata. Come stanno ormai facendo quasi tutte le case, anche il marchio spagnolo ha presentato il suo piano sulle future vetture elettriche e ibride: saranno sei i modelli prodotti entro l’inizio del 2021. E, inoltre, la casa iberica svilupperà una propria piattaforma per le vetture elettriche “che potrà essere utilizzata da altri marchi in tutto il mondo”.

Seat elettrica: prima la Mii e la el-Born

La roadmap Seat sull’elettrificazione è già anche stata definita: i primi modelli totalmente elettrici ad arrivare sul mercato saranno la Mii e la el-Born (quest’ultima anticipata da una concept a Ginevra), mentre successivamente la Leon e la Tarraco saranno disponibili anche in versione ibrida plug-in. Avranno questa versione anche la Cupra Leon e la Cupra Formentor, con quest’ultima prodotta presso lo stabilimento di Martorell. Non solo nuovi modelli elettrici sono presenti nella strategia del marchio spagnolo, ma si parla anche di micromobilità, come dimostrato dalla concept Minimò ed il monopattino elettrico Seat eXS.

Una nuova piattaforma Seat per l’elettrico

Nell’ambito dell’elettrificazione, rientra anche lo sviluppo di una nuova piattaforma, in collaborazione con il marchio Volkswagen. Si tratta di una versione più piccola della piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen, su cui verranno prodotti modelli sotto i quattro metri di lunghezza di diversi marchi, tra cui Seat. L’obiettivo è quello di sviluppare vetture elettriche con prezzi di ingresso inferiori ai 20.000 euro, rendendo così la mobilità a zero emissioni economicamente più sostenibile e diretta ad un pubblico molto più vasto, rispetto a quello attuale. “Il progetto legato alla piattaforma per le vetture elettriche di piccole dimensioni rappresenta un importante passo in avanti verso una mobilità elettrica più democratica – le parole di Herbert Diess, CEO di Volkswagen AG – Seat realizzerà la prima vettura elettrica progettata specialmente per spostamenti urbani”. [post_title] => Seat: sei modelli elettrificati entro l'inizio del 2021 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => seat-sei-modelli-elettrificati-entro-linizio-del-2021 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-03-27 16:10:59 [post_modified_gmt] => 2019-03-27 15:10:59 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=615883 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Seat: sei modelli elettrificati entro l’inizio del 2021

Verrà sviluppata anche una nuova piattaforma elettrica

Seat ha lanciato la propria offensiva elettrificata: sei modelli elettrici o ibridi plug-in entro l'inizio del 2021 ed anche lo sviluppo di una nuova piattaforma per sviluppare veicoli a zero emissioni dal costo inferiore ai 20.000 euro.
Seat: sei modelli elettrificati entro l’inizio del 2021

Seat è pronta alla sua offensiva elettrificata. Come stanno ormai facendo quasi tutte le case, anche il marchio spagnolo ha presentato il suo piano sulle future vetture elettriche e ibride: saranno sei i modelli prodotti entro l’inizio del 2021. E, inoltre, la casa iberica svilupperà una propria piattaforma per le vetture elettriche “che potrà essere utilizzata da altri marchi in tutto il mondo”.

Seat elettrica: prima la Mii e la el-Born

La roadmap Seat sull’elettrificazione è già anche stata definita: i primi modelli totalmente elettrici ad arrivare sul mercato saranno la Mii e la el-Born (quest’ultima anticipata da una concept a Ginevra), mentre successivamente la Leon e la Tarraco saranno disponibili anche in versione ibrida plug-in.

Avranno questa versione anche la Cupra Leon e la Cupra Formentor, con quest’ultima prodotta presso lo stabilimento di Martorell. Non solo nuovi modelli elettrici sono presenti nella strategia del marchio spagnolo, ma si parla anche di micromobilità, come dimostrato dalla concept Minimò ed il monopattino elettrico Seat eXS.

Una nuova piattaforma Seat per l’elettrico

Nell’ambito dell’elettrificazione, rientra anche lo sviluppo di una nuova piattaforma, in collaborazione con il marchio Volkswagen. Si tratta di una versione più piccola della piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen, su cui verranno prodotti modelli sotto i quattro metri di lunghezza di diversi marchi, tra cui Seat.

L’obiettivo è quello di sviluppare vetture elettriche con prezzi di ingresso inferiori ai 20.000 euro, rendendo così la mobilità a zero emissioni economicamente più sostenibile e diretta ad un pubblico molto più vasto, rispetto a quello attuale.

“Il progetto legato alla piattaforma per le vetture elettriche di piccole dimensioni rappresenta un importante passo in avanti verso una mobilità elettrica più democratica – le parole di Herbert Diess, CEO di Volkswagen AG – Seat realizzerà la prima vettura elettrica progettata specialmente per spostamenti urbani”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati