Smart: è ufficiale la cessione del 50% a Geely

Smart: è ufficiale la cessione del 50% a Geely

La nuova generazione di elettriche verrà prodotta in Cina

Smart è stata ceduta al 50% all'azienda cinese Geely, nell'ambito di una joint venture con Daimler. La nuova generazione di citycar elettriche sarà prodotta in un nuovo impianto in Cina ed arriverà sul mercato nel 2022.
Smart: è ufficiale la cessione del 50% a Geely

Dopo le indiscrezioni della giornata di ieri, è arrivato l’annuncio ufficiale: Smart è stata ceduta al 50% a Geely. La conferma è arrivata dal comunicato, in cui si parla di una joint venture tra Daimler e l’azienda cinese, con quote 50-50, “che gestirà la proprietà e l’operatività di Smart”. L’obiettivo è quello di far risalire il marchio, attualmente in netto calo di vendite sia in Europa che negli USA.

Le Smart elettriche saranno prodotte in Cina

Le due aziende lavoreranno congiuntamente per sviluppare ed ampliare la gamma del costruttore di citycar e “farlo diventare leader nei veicoli elettrificati premium”. Una nuova generazione di modelli elettrici, infatti, verrà assemblata in un nuovo impianto costruito in Cina e le vendite globali di queste vetture dovrebbe iniziare nel 2022.

Prima del lancio di questi nuovi modelli, comunque, Daimler proseguirà la produzione dell’attuale generazione di veicoli in Francia (smart EQ fortwo) e Slovenia (smart EQ forfour). Parallelamente, lo stabilimento francese di Hambach assumerà un nuovo ruolo aggiuntivo all’interno della rete di produzione Mercedes ed in futuro produrrà un veicolo elettrico compatto di Mercedes, sotto il nuovo marchio di prodotti e tecnologie EQ.

Zetsche: “Faremo crescere il marchio Smart”

Tra le indiscrezioni c’era anche quella di una possibile futura cessione totale di Smart ai cinesi, ma Dieter Zetsche non ne parla. Anzi, si attende un rilancio del marchio di citycar: “Non vediamo l’ora di far crescere ulteriormente il marchio insieme a Geely Holding, un partner forte nel segmento dei veicoli elettrici – le parole del chairman del Board di Daimler AG – Progetteremo e svilupperemo insieme la prossima generazione di smart elettrica che combina alta qualità produttiva e rinomati standard di sicurezza, per venderle sia in Cina che a livello globale”.

Il board Smart equamente diviso tra Daimler e Geely

Le cariche al vertice di Smart saranno equamente divise tra le due società. Tre membri Daimler e tre Geely: in rappresentanza della prima ci saranno Hubertus Troska (responsabile per la Cina), Britta Seeger (responsabile Sales e Marketing) e Markus Schafer (production e Supply Chain).

Per quanto riguarda l’azienda cinese, saranno presenti Li Shufu (presidente Geely Holding), An Conghui (presidente Geely Auto) e Daniel Donghui Li (direttore finanziario).

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati