WP_Post Object ( [ID] => 617028 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-04-01 19:05:56 [post_date_gmt] => 2019-04-01 17:05:56 [post_content] => Renault è nel mercato della auto elettriche da diversi anni, con la Zoe come modello di maggior successo. La gamma del marchio francese è in procinto di accogliere un nuova vettura elettrica compatta, di segmento C, che sarà destinata a rivaleggiare con la Volkswagen ID. 

Un'elettrica Renault di segmento C

A confermarlo al magazine inglese AutoExpress è Eric Feunteun, direttore veicoli elettrici Renault, rispondendo a una domanda specifica: "La mia risposta è molto chiara. Si, entreremo nel segmento C e lo faremo con una batteria di grandi capacità, questo è sicuro". Feunteun ha poi aggiunto: "Abbiamo bisogno di trovare il tempismo esatto per esser sicuri di avere un'offerta competitiva", riferendosi alla batteria più grande che rischia di far lievitare il prezzo dell'auto rendendola eccessivamente costosa.

Occhio al prezzo

"Se lancio l'auto oggi con l'attuale costo della batteria, allora dovrò posizionarla nel segmento premium", spiega Feunteun che approfondisce: "Se vuoi essere protagonista nei segmenti C, D ed E, come ad esempio stanno facendo Tesla e Jaguar, devi proporre batterie molto capaci. Ma questo significa anche macchine molto costose. Sono fermamente convinto che il DNA di Renault porti verso la tecnologia a prezzi accessibili; Zoe è l'auto elettrica più economica sul mercato e il prezzo è il fattore determinante sul mercato".

Piattaforma ad hoc per le elettriche

La nuova vettura elettrica di Renault non dovrebbe arrivare prima del 2022. Sarà un'auto che prenderà forma su una nuova piattaforma sviluppata appositamente per i modelli elettrici e che sarà condivisa con gli altri partner dell'Alleanza, Nissan e Mitsubishi. Grazie alla nuova architettura dedicata, il nuovo modello di Renault proporrà un abitacolo molto spazioso, mentre in termini di autonomia questa dovrebbe attestarsi sopra i 400 chilometri (ciclo WLTP).

Design derivante dal concept Symbioz?

Per quanto riguarda il design, la futura Renault elettrica di segmento C potrebbe essere caratterizzata da spunti stilistici derivanti dalla Symbioz, la futuristica concept cara presentata al Salone di Francoforte 2017. Nonostante la divisione modelli elettrici della Losanga sia concentrata sul nuovo modello, Renault non trascurerà la Zoe. La piccola a zero emissioni del marchio francese è in procinto di essere rinnovata, con il nuovo modello che potrebbe debuttare nel giro di qualche mese. A tal proposito Feunteun ha detto: "Continueremo nel segmento B, che rimane il nostro segmento più forte ed è il cuore del mercato europeo. Poi andremo nel segmento C, ampliando la nostra gamma elettrica". [post_title] => Renault: in arrivo una nuova elettrica di segmento C su piattaforma dedicata [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => renault-in-arrivo-una-nuova-elettrica-di-segmento-c-su-piattaforma-dedicata [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-01 19:05:56 [post_modified_gmt] => 2019-04-01 17:05:56 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=617028 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Renault: in arrivo una nuova elettrica di segmento C su piattaforma dedicata

Sarà una diretta rivale della Volkswagen ID

Renault conferma di essere a lavoro su un nuovo modello elettrico di dimensioni compatte desinato al segmento C. La nuova vettura della Losanga sarà realizzata su una piattaforma ad hoc e avrà una batteria ad elevata capacità.
Renault: in arrivo una nuova elettrica di segmento C su piattaforma dedicata

Renault è nel mercato della auto elettriche da diversi anni, con la Zoe come modello di maggior successo. La gamma del marchio francese è in procinto di accogliere un nuova vettura elettrica compatta, di segmento C, che sarà destinata a rivaleggiare con la Volkswagen ID. 

Un’elettrica Renault di segmento C

A confermarlo al magazine inglese AutoExpress è Eric Feunteun, direttore veicoli elettrici Renault, rispondendo a una domanda specifica: “La mia risposta è molto chiara. Si, entreremo nel segmento C e lo faremo con una batteria di grandi capacità, questo è sicuro”. Feunteun ha poi aggiunto: “Abbiamo bisogno di trovare il tempismo esatto per esser sicuri di avere un’offerta competitiva”, riferendosi alla batteria più grande che rischia di far lievitare il prezzo dell’auto rendendola eccessivamente costosa.

Occhio al prezzo

“Se lancio l’auto oggi con l’attuale costo della batteria, allora dovrò posizionarla nel segmento premium”, spiega Feunteun che approfondisce: “Se vuoi essere protagonista nei segmenti C, D ed E, come ad esempio stanno facendo Tesla e Jaguar, devi proporre batterie molto capaci. Ma questo significa anche macchine molto costose. Sono fermamente convinto che il DNA di Renault porti verso la tecnologia a prezzi accessibili; Zoe è l’auto elettrica più economica sul mercato e il prezzo è il fattore determinante sul mercato”.

Piattaforma ad hoc per le elettriche

La nuova vettura elettrica di Renault non dovrebbe arrivare prima del 2022. Sarà un’auto che prenderà forma su una nuova piattaforma sviluppata appositamente per i modelli elettrici e che sarà condivisa con gli altri partner dell’Alleanza, Nissan e Mitsubishi. Grazie alla nuova architettura dedicata, il nuovo modello di Renault proporrà un abitacolo molto spazioso, mentre in termini di autonomia questa dovrebbe attestarsi sopra i 400 chilometri (ciclo WLTP).

Design derivante dal concept Symbioz?

Per quanto riguarda il design, la futura Renault elettrica di segmento C potrebbe essere caratterizzata da spunti stilistici derivanti dalla Symbioz, la futuristica concept cara presentata al Salone di Francoforte 2017. Nonostante la divisione modelli elettrici della Losanga sia concentrata sul nuovo modello, Renault non trascurerà la Zoe. La piccola a zero emissioni del marchio francese è in procinto di essere rinnovata, con il nuovo modello che potrebbe debuttare nel giro di qualche mese. A tal proposito Feunteun ha detto: “Continueremo nel segmento B, che rimane il nostro segmento più forte ed è il cuore del mercato europeo. Poi andremo nel segmento C, ampliando la nostra gamma elettrica”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati