Ford Explorer Plug-in Hybrid: il SUV 7 posti arriva in Europa [FOTO]

Le prime consegne sono previste entro la fine del 2019

La Ford Explorer Plug-In Hybrid è pronta a fare il suo sbarco in Europa, dopo essere stato il SUV più venduto di sempre negli Stati Uniti. Unità ibrida da 450 cavalli, tanta tecnologia e prime consegne entro fine 2019.

Ford Explorer è il SUV più venduto negli Stati Uniti ed ora arriva in Europa, nella versione Plug-in Hybrid. Si tratta del modello a 7 posti con il V6 EcoBoost combinato con un motore elettrico, per 450 CV di potenza complessiva, in grado di garantire 40 km di autonomia a zero emissioni. Tanta tecnologia nell’abitacolo, per una vettura le cui prime consegne sono previste entro fine 2019.

Le caratteristiche della Ford Explorer Plug-In Hybrid

La Ford Explorer è un SUV imponente con alcuni elementi caratteristici, sempre presenti nei 29 anni di produzione, come i montanti anteriori e posteriori oscurati. Inoltre, l’aspetto comunque elegante è ottenuto con una linea del tetto inclinata ed uno sbalzo anteriore non pronunciato. La versione Plug-In Hybrid è equipaggiata, di serie, con cerchi in lega da 20”, di colore nero per la declinazione ST-Line e nero opaco per la versione Platinum.

Inoltre, la versione ST-Line è caratterizzata da griglia anteriore, barre sul tetto e cornici delle porte in colore nero lucido. Gli interni prevedono cuciture con impunture rosse per sedili, tappetini e per il volante sportivo in pelle oltre agli inserti sul pannello strumenti che restituiscono l’effetto fibra di carbonio. La versione Platinum si distingue per la finitura satinata della griglia frontale, le barre sul tetto e le cornici delle porte satinate, mentre all’interno sul cruscotto sono presenti inserti in legno.

Ford Explorer Plug-In Hybrid e la tecnologia

Come dicevamo, la tecnologia è un punto di forza di questo modello: la plancia è dominata dal cruscotto digitale con display da 12,3” ed un touchscreen centrale da 10,1”, con sistema di infotainment SYNC 3 e compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Inoltre, è presente il modem integrato FordPass Connect per trasformare il SUV in un hotspot Wi-Fi.

Non mancano i sistemi di assistenza alla guida: dall’angolo cieco all’assistenza al parcheggio, passando per la frenata automatica per pedoni e ciclisti o il cruise control adattivo, con riconoscimento dei segnali stradali. La funzionalità Stop&Go, invece, consente al sistema di fermare completamente il veicolo nella fase di partenza-arresto e la rimette in marcia automaticamente se la durata dell’arresto è inferiore a 3 secondi.

Il motore ibrido plug-in della Ford Explorer

Sotto il cofano, la Ford Explorer è spinta da un’unità composta dal motore 3.0 EcoBoost V6 da 350 CV, dal motore elettrico da 100 CV e dalle batterie agli ioni di litio da 13,1 Kw, che possono essere ricaricate usando l’apposita presa. La potenza complessiva è così di 450 cavalli, con 40 km di autonomia esclusivamente elettrica, e quattro modalità di guida (EV Auto, EV Now, EV Later ed EV Charge) per combinare in modi diversi l’utilizzo dei due motori.

Il cambio è automatico a dieci rapporti e questo modello può trainare fino a 2.500 Kg, oltre ad avere una marcia sicura anche in off-road. Le prestazioni omologate dell’Explorer Plug-In Hybrid sono di 78 g/km CO2 in termini di emissioni e di 3.4 l/km in termini di consumi di carburante.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati