WP_Post Object ( [ID] => 618183 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-04-05 11:26:17 [post_date_gmt] => 2019-04-05 09:26:17 [post_content] => La nuova Mazda 3 conquista il premio "Red Dot: Best of the Best" nell'ambito dei Rod Dot Product Design Awards 2019. La rinnovata vettura giapponese ha così ottenuto un importante riconoscimento che viene conferito ai prodotti il cui design viene considerato innovativo e futuristico.

Design che punta alla purezza

La compatta di nuova generazione della Casa giapponese fa anch'essa leva sulla filosofia stilistica Kodo, con un design che si è ulteriormente evoluto all'insegna della purezza e della pulizia, con la completa eliminazione di ogni elemento superfluo. Caratteristica quest'ultima ben espressa da ogni sezione della nuova Mazda 3 ed in particolar modo da alcuni componenti come i fari e i gruppi ottici posteriori. A tal proposito Yasutake Tsuchida, chied designer della nuova Mazda 3, afferma: "Una bellezza ottenuta per sottrazione è il principio alla base del design della Mazda 3. Ma è qualcosa di più del semplice minimalismo. Arrivare a un design così essenziale richiede molti sforzi e affinamenti, attraverso prove ed errori. È qualcosa che crediamo possa essere creato solo dalle mani dei nostri esperti modellatori di argilla".

Porta al debutto il nuovo motore SkyActiv-X

Una mentalità che la Mazda 3 di nuova generazione porta dal design alle performance, mettendo al centro della scena la persona e la sua esperienza di guida. Su questa base concettuale nasce anche il cockpit della vettura di Mazda, disposto in perfetta simmetria rispetto a chi guida. A ciò si aggiungono ulteriori novità come i nuovi sedili che incrementano il comfort, mentre sotto il cofano debutta il nuovo motore a benzina SkyActiv-X che promette un'efficienza analoga a quelle di un diesel. Quello vinto dalla nuova Mazda 3, è il settimo premio Red Dot conquistato dalla Casa nipponica. Negli scorsi anni Mazda lo ha portato a casa grazie alla MX-5 RF nel 2017, alla MX-5 soft top, alla CX-3 e alla Mazda 3 nel 2015, alla precedente generazione della Mazda 3 nel 2014 e alla Mazda 6 nel 2013. [post_title] => Nuova Mazda 3: premiata per il design con il "Red Dot: Best of the Best" [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nuova-mazda-3-premiata-per-il-design-con-il-red-dot-best-of-the-best [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-05 11:26:17 [post_modified_gmt] => 2019-04-05 09:26:17 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=618183 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nuova Mazda 3: premiata per il design con il “Red Dot: Best of the Best”

La compatta giapponese fa leva sulla purezza delle linee

La Mazda 3 di nuova generazione vince il premio "Red Dot: Best of the Best" grazie al suo design che esalta la pulizia e la purezza delle linee oltre il semplice minimalismo.
Nuova Mazda 3: premiata per il design con il “Red Dot: Best of the Best”

La nuova Mazda 3 conquista il premio “Red Dot: Best of the Best” nell’ambito dei Rod Dot Product Design Awards 2019. La rinnovata vettura giapponese ha così ottenuto un importante riconoscimento che viene conferito ai prodotti il cui design viene considerato innovativo e futuristico.

Design che punta alla purezza

La compatta di nuova generazione della Casa giapponese fa anch’essa leva sulla filosofia stilistica Kodo, con un design che si è ulteriormente evoluto all’insegna della purezza e della pulizia, con la completa eliminazione di ogni elemento superfluo. Caratteristica quest’ultima ben espressa da ogni sezione della nuova Mazda 3 ed in particolar modo da alcuni componenti come i fari e i gruppi ottici posteriori.

A tal proposito Yasutake Tsuchida, chied designer della nuova Mazda 3, afferma: “Una bellezza ottenuta per sottrazione è il principio alla base del design della Mazda 3. Ma è qualcosa di più del semplice minimalismo. Arrivare a un design così essenziale richiede molti sforzi e affinamenti, attraverso prove ed errori. È qualcosa che crediamo possa essere creato solo dalle mani dei nostri esperti modellatori di argilla”.

Porta al debutto il nuovo motore SkyActiv-X

Una mentalità che la Mazda 3 di nuova generazione porta dal design alle performance, mettendo al centro della scena la persona e la sua esperienza di guida. Su questa base concettuale nasce anche il cockpit della vettura di Mazda, disposto in perfetta simmetria rispetto a chi guida. A ciò si aggiungono ulteriori novità come i nuovi sedili che incrementano il comfort, mentre sotto il cofano debutta il nuovo motore a benzina SkyActiv-X che promette un’efficienza analoga a quelle di un diesel.

Quello vinto dalla nuova Mazda 3, è il settimo premio Red Dot conquistato dalla Casa nipponica. Negli scorsi anni Mazda lo ha portato a casa grazie alla MX-5 RF nel 2017, alla MX-5 soft top, alla CX-3 e alla Mazda 3 nel 2015, alla precedente generazione della Mazda 3 nel 2014 e alla Mazda 6 nel 2013.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati