WP_Post Object ( [ID] => 618602 [post_author] => 14 [post_date] => 2019-04-06 09:25:49 [post_date_gmt] => 2019-04-06 07:25:49 [post_content] => Dopo il successo di Bonus Impresa degli scorsi mesi, FCA continua ad innovare la sua proposta verso il mondo delle imprese e dei liberi professionisti. Infatti, nel mese di aprile, il Gruppo ha lanciato l’incentivo Bonus Lavoro: il vantaggio trasparente e garantito riservato a tutte le categorie professionali in possesso di partita IVA (liberi professionisti, lavoratori autonomi, imprenditori, aziende). L’obiettivo è supportare la clientela business per l’acquisto dei modelli Alfa Romeo, Jeep, Fiat, Lancia, Abarth e Fiat Professional. La campagna in comunicazione – il cui claim è “FCA dà più valore al tuo lavoro” – è del tutto nuova e si prefigge l’obiettivo di dialogare in maniera chiara e diretta con le ditte individuali, i lavoratori autonomi e i liberi professionisti con partita IVA, offrendo, tramite il Bonus Lavoro, un incentivo concreto e dedicato per il rinnovo del parco auto e per la scelta di un nuovo mezzo di mobilità della gamma FCA. La logica di incentivazione del Bonus Lavoro è basata su un vantaggio economico fisso da applicare al prezzo di listino. Ad esempio, sarà possibile acquistare la Fiat 500X, il crossover Made in Italy per tutta la famiglia, con un bonus di 5.500 euro. Stesso vantaggio di 5.500 euro sarà dedicato a Fiat Tipo. Per chi invece desidera mettersi alla guida di una vettura del marchio Jeep, su Renegade il bonus arriva fino a 7.000 euro. Per coloro che sono alla ricerca di sportività a un livello premium, per Alfa Romeo Stelvio, il Bonus Lavoro raggiunge i 9.000 euro per le vetture in pronta consegna mentre per berlina sportiva Giulia si arriva sino a 9.000 euro sempre sulle vetture in pronta consegna. In aggiunta al Bonus Lavoro, gli utenti potranno disporre, su tutti i modelli della gamma, delle promozioni finanziarie a tassi agevolati di FCA Bank previste nel mese e abbinabili ad una gamma completa di servizi accessori a protezione della persona e dell’auto. Inoltre, sui modelli Alfa Romeo Giulia e Stelvio, sarà incluso nell’offerta il pacchetto di manutenzione e garanzia Top Care di Mopar che offre 4 anni di garanzia e 4 anni di manutenzione. Per accedere al nuovo "Bonus Lavoro" è disponibile il portale www.bonuslavoro.it, dove sarà possibile visionare il vantaggio relativo ad ogni modello e ottenere il bonus da esibire in concessionaria, che sarà contestualmente inviato all'indirizzo di posta elettronica inserito dal cliente. I clienti italiani potranno ammirare tutta la gamma FCA in occasione dei Porte Aperte di sabato 6 - domenica 7 e sabato 13 - domenica 14 aprile. [post_title] => FCA lancia l'incentivo bonus lavoro: tanti vantaggi per i possessori di partira IVA [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => fca-lancia-lincentivo-bonus-lavoro-tanti-vantaggi-per-i-possessori-di-partira-iva [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-06 09:25:49 [post_modified_gmt] => 2019-04-06 07:25:49 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=618602 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

FCA lancia l’incentivo bonus lavoro: tanti vantaggi per i possessori di partira IVA

Un incentivo concreto e dedicato per il rinnovo del parco auto

FCA lancia l’incentivo bonus lavoro: tanti vantaggi per i possessori di partira IVA

Dopo il successo di Bonus Impresa degli scorsi mesi, FCA continua ad innovare la sua proposta verso il mondo delle imprese e dei liberi professionisti. Infatti, nel mese di aprile, il Gruppo ha lanciato l’incentivo Bonus Lavoro: il vantaggio trasparente e garantito riservato a tutte le categorie professionali in possesso di partita IVA (liberi professionisti, lavoratori autonomi, imprenditori, aziende). L’obiettivo è supportare la clientela business per l’acquisto dei modelli Alfa Romeo, Jeep, Fiat, Lancia, Abarth e Fiat Professional.

La campagna in comunicazione – il cui claim è “FCA dà più valore al tuo lavoro” – è del tutto nuova e si prefigge l’obiettivo di dialogare in maniera chiara e diretta con le ditte individuali, i lavoratori autonomi e i liberi professionisti con partita IVA, offrendo, tramite il Bonus Lavoro, un incentivo concreto e dedicato per il rinnovo del parco auto e per la scelta di un nuovo mezzo di mobilità della gamma FCA.

La logica di incentivazione del Bonus Lavoro è basata su un vantaggio economico fisso da applicare al prezzo di listino. Ad esempio, sarà possibile acquistare la Fiat 500X, il crossover Made in Italy per tutta la famiglia, con un bonus di 5.500 euro. Stesso vantaggio di 5.500 euro sarà dedicato a Fiat Tipo. Per chi invece desidera mettersi alla guida di una vettura del marchio Jeep, su Renegade il bonus arriva fino a 7.000 euro. Per coloro che sono alla ricerca di sportività a un livello premium, per Alfa Romeo Stelvio, il Bonus Lavoro raggiunge i 9.000 euro per le vetture in pronta consegna mentre per berlina sportiva Giulia si arriva sino a 9.000 euro sempre sulle vetture in pronta consegna.

In aggiunta al Bonus Lavoro, gli utenti potranno disporre, su tutti i modelli della gamma, delle promozioni finanziarie a tassi agevolati di FCA Bank previste nel mese e abbinabili ad una gamma completa di servizi accessori a protezione della persona e dell’auto.

Inoltre, sui modelli Alfa Romeo Giulia e Stelvio, sarà incluso nell’offerta il pacchetto di manutenzione e garanzia Top Care di Mopar che offre 4 anni di garanzia e 4 anni di manutenzione.

Per accedere al nuovo “Bonus Lavoro” è disponibile il portale www.bonuslavoro.it, dove sarà possibile visionare il vantaggio relativo ad ogni modello e ottenere il bonus da esibire in concessionaria, che sarà contestualmente inviato all’indirizzo di posta elettronica inserito dal cliente.

I clienti italiani potranno ammirare tutta la gamma FCA in occasione dei Porte Aperte di sabato 6 – domenica 7 e sabato 13 – domenica 14 aprile.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Business

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati