WP_Post Object ( [ID] => 618722 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-04-08 12:49:34 [post_date_gmt] => 2019-04-08 10:49:34 [post_content] => Volkswagen investe sui veicoli commerciali. Il marchio tedesco ha presentato la strategia GRIP 2025+, per il programma di trasformazione più vasta nella storia della casa di Wolfsburg. All’interno di questo progetto, ci sono anche i veicoli dedicati al mondo del lavoro, con un investimento dichiarato di più di 1,8 miliardi di euro solamente nel corso del 2019. “La nostra nuova strategia segue un piano ben chiaro, accelerando notevolmente i tempi – le parole di Thomas Sedran, presidente del CdA Volkswagen Veicoli Commerciali - Non saremo più solo una Casa automobilistica, ma diventeremo anche fornitori di servizi di mobilità”.

Gli aggiornamenti per Volkswagen veicoli commerciali

Entrando più nel dettaglio, per strutturare i nuovi servizi di mobilità, il gruppo si avvarrà del know-how di MOIA, l’affiliata Volkswagen pronta ad introdurre ad Amburgo il servizio di bus navetta, utilizzando veicoli elettrici basati sul Crafter. Inoltre, La nuova partnership pianificata con Ford rafforzerà ulteriormente la posizione concorrenziale di Volkswagen Veicoli Commerciali, grazie alla reciproca integrazione di prodotti e di punti di forza delle due Case automobilistiche. Le due case svilupperanno il nuovo Amarok e progettano ulteriori modelli completamente elettrici o a guida autonoma. A partire dal 2022, l’ingresso di Volkswagen Veicoli Commerciali nell’era dell’elettrificazione sarà testimoniato dall’ID. Buzz, che viene prodotto ad Hannover ed è la versione completamente elettrica della Serie T.

Volkswagen: un 2018 positivo per i veicoli commerciali

Queste novità in arrivo serviranno ad aumentare ancor di più una crescita certificata dai numeri del 2018, anno in cui la sezione veicoli commerciali ha ottenuto il secondo miglior risultato della propria storia. I ricavi delle vendite, pari a 11,9 miliardi di Euro, si sono attestati pressoché al livello dell’anno precedente, mentre sono stati consegnati circa 500.000 veicoli, superando il risultato del 2017 per la conferma da produttore leader di veicoli commerciali leggeri in Europa. [post_title] => Volkswagen: più di 1,8 miliardi di investimenti nei veicoli commerciali [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-piu-di-18-miliardi-di-investimenti-nei-veicoli-commerciali [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-08 12:59:21 [post_modified_gmt] => 2019-04-08 10:59:21 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=618722 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen: più di 1,8 miliardi di investimenti nei veicoli commerciali

Cresce la partnership con Ford, arriva l'offensiva elettrica

Volkswagen lavora non solo sulle autovetture, ma anche sui veicoli commerciali. Il marchio tedesco ha annunciato un importante investimento per il 2019, per sviluppare sempre più questo settore, dopo i grandi numeri del 2018.
Volkswagen: più di 1,8 miliardi di investimenti nei veicoli commerciali

Volkswagen investe sui veicoli commerciali. Il marchio tedesco ha presentato la strategia GRIP 2025+, per il programma di trasformazione più vasta nella storia della casa di Wolfsburg. All’interno di questo progetto, ci sono anche i veicoli dedicati al mondo del lavoro, con un investimento dichiarato di più di 1,8 miliardi di euro solamente nel corso del 2019.

“La nostra nuova strategia segue un piano ben chiaro, accelerando notevolmente i tempi – le parole di Thomas Sedran, presidente del CdA Volkswagen Veicoli Commerciali – Non saremo più solo una Casa automobilistica, ma diventeremo anche fornitori di servizi di mobilità”.

Gli aggiornamenti per Volkswagen veicoli commerciali

Entrando più nel dettaglio, per strutturare i nuovi servizi di mobilità, il gruppo si avvarrà del know-how di MOIA, l’affiliata Volkswagen pronta ad introdurre ad Amburgo il servizio di bus navetta, utilizzando veicoli elettrici basati sul Crafter.

Inoltre, La nuova partnership pianificata con Ford rafforzerà ulteriormente la posizione concorrenziale di Volkswagen Veicoli Commerciali, grazie alla reciproca integrazione di prodotti e di punti di forza delle due Case automobilistiche. Le due case svilupperanno il nuovo Amarok e progettano ulteriori modelli completamente elettrici o a guida autonoma.

A partire dal 2022, l’ingresso di Volkswagen Veicoli Commerciali nell’era dell’elettrificazione sarà testimoniato dall’ID. Buzz, che viene prodotto ad Hannover ed è la versione completamente elettrica della Serie T.

Volkswagen: un 2018 positivo per i veicoli commerciali

Queste novità in arrivo serviranno ad aumentare ancor di più una crescita certificata dai numeri del 2018, anno in cui la sezione veicoli commerciali ha ottenuto il secondo miglior risultato della propria storia.

I ricavi delle vendite, pari a 11,9 miliardi di Euro, si sono attestati pressoché al livello dell’anno precedente, mentre sono stati consegnati circa 500.000 veicoli, superando il risultato del 2017 per la conferma da produttore leader di veicoli commerciali leggeri in Europa.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Veicoli commerciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati