Ford Mustang SVO: nuova variante della muscle car in arrivo? [FOTO SPIA]

L'inedito muletto alimenta le voci sul ritorno della Mustang SVO

La Ford Mustang SVO potrebbe fare il suo ritorno, oltre 30 anni dopo, come suggerito da questo misterioso prototipo della sportiva americana avvistato durante dei test.

Ford Mustang SVO, potrebbe essere questa l’identità che si nasconde nella nuova ed inedita variante della vettura sportiva americana che è stata immortalata in alcune foto spia durante delle sessioni di test nei pressi dello stabilimento Ford di Dearborn.

Queste immagini non fanno altri che aggiungere ulteriore benzina sul fuoco alle indiscrezioni circolanti da un po’ di tempo che vorrebbero l’imminente ritorno della variante SVO della Mustang, facendo rivivere in chiava moderna la versione in edizione limitata che venne prodotta da Ford oltre trent’anni fa (dal 1984 al 1986).

La Mustang SVO degli anni ’80

La Ford Mustang SVO di metà anni ’80 era equipaggiata con un motore quattro cilindri turbo da 2.3 litri. I tanti appassionati della Mustang non hanno nascosto l’entusiasmo per un suo possibile ritorno da quando la muscle car nel 2015 aveva annunciato l’introduzione di un propulsore turbo a quattro cilindri con le stesse caratteristiche della SVO.

Ford ha offerto il Performance Package come upgrade per la Mustang spinta dal motore EcoBoost fin dal momento del lancio. Tuttavia anche se include diversi elementi sportivi e votati alla velocità che si trovano nello stesso pacchetto disponibile per le versioni GT della Mustang, con motore V8, il Performance Package non prevede alcun incremento di potenza.

Stesso motore della Focus RS

Ed è qui che entrerebbe in gioco una possibile Ford Mustang SVO. Il motore quattro cilindri turbo EcoBoost da 2.3 litri che sviluppa 350 CV, unità utilizzata sulla Ford Focus RS, sarebbe il candidato ideale per equipaggiata una Mustang quattro cilindri più aggressiva e potente. Tutto questo col vantaggio di non necessitare di particolari e costose trasformazioni alla linea produttiva del modello.

Dettagli diversi sugli esterni

Guardando il muletto della Ford Mustang protagonista di questi scatti non si ha certezza che si possa trattare delle variante SVO. Per il momento possiamo limitarci a costatare alcune differenze estetiche rispetto a una Mustang standard, come la griglia frontale della California Special e i quattro terminali di scarico ispirato alla variante Shelby. Caratteristica quest’ultima che suggerirebbe che ci troviamo di fronte a una variante ad alte prestazioni.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati