WP_Post Object ( [ID] => 619283 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-04-09 11:28:53 [post_date_gmt] => 2019-04-09 09:28:53 [post_content] => La Honda e-Prototype è la protagonista di Honda Experience, l’installazione della casa giapponese alla Milano Design Week 2019. “E’ la prima volta che siamo presenti con le auto - le parole di Ken Sahara, senior designer del marchio - perché vogliamo mostrare la nostra filosofia di design, rivolta al futuro”. Ed è proprio questo la piccola elettrica, mostrata per la prima volta al Salone di Ginevra 2019 ed ora arrivata anche in Italia. Aspettando di vedere il modello di serie.

Honda e-Prototype, esclusiva per l’Europa

“E’ un modello esclusivo per l’Europa: Italia e Francia ci hanno ispirato per realizzare questa vettura - ha proseguito - L’elettrico è perfetto per le città e per l’ambiente urbano e noi abbiamo realizzato la e-Prototype, con un nuovo design, semplice ed user friendly”. Si può notare, infatti, un prototipo votato alla semplicità ed al minimalismo, con linee pulite ed essenziali, con maniglie a scomparsa ed il sistema di specchietti a videocamera. I profili regolari si slanciano a partire dal cofano verso il parabrezza panoramico e i montanti anteriori si fondono così armoniosamente con la superficie vetrata in modo tale da formare un pezzo unico.

Gli interni di e-Prototype rivolti al conducente

Entrando all’interno, subito in primo piano si nota il display orizzontale a doppio schermo ed il sistema di infotainment connesso di nuova generazione. L’abitacolo, dunque, mantiene uno stile minimalista, ma con tanta tecnologia, guardando anche ad un futuro con la guida autonoma. “E’ la direzione in cui andremo per il futuro - ci spiega Akinori Myoui, senior design responsabile degli interni - E’ come stare all’interno di un salotto, con maggiore focus sull’interazione tra l’uomo e l’automobile”. Lo dimostra, oltre alla tecnologia, la presenza di materiali morbidi al tatto. La Honda e-Prototype, dunque, “vuole essere non solo un’auto, ma più un partner - chiude Sahara - E vuole far sentire gli occupanti come a casa”.

La Honda e-Prototype sarà prenotabile dall’estate

L’autonomia dichiarata è di oltre 200 chilometri e la batteria può essere ricaricata dell’80% in circa 30 minuti, con il sistema di ricarica veloce. Come dicevamo, la Honda e-Prototype diventerà presto un modello di serie e la casa giapponese ha già annunciato l’apertura delle prenotazioni a partire dalla prossima estate, nei più significativi mercati europei, tra cui quello italiano. [post_title] => Honda e-Prototype: il futuro elettrico alla Milano Design Week 2019 [FOTO LIVE] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => honda-e-prototype-il-futuro-elettrico-alla-milano-design-week-2019-foto-live [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-09 11:28:53 [post_modified_gmt] => 2019-04-09 09:28:53 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=619283 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Honda e-Prototype: il futuro elettrico alla Milano Design Week 2019 [FOTO LIVE]

Il modello a zero emissioni esposto in Via Tortona

Honda e-Prototype fa il suo debutto italiano alla Milano Design Week 2019, dopo l'anteprima mondiale a Ginevra. E' il prototipo del futuro modello elettrico per la città del marchio giapponese: come è nato il design della citycar.

La Honda e-Prototype è la protagonista di Honda Experience, l’installazione della casa giapponese alla Milano Design Week 2019. “E’ la prima volta che siamo presenti con le auto – le parole di Ken Sahara, senior designer del marchio – perché vogliamo mostrare la nostra filosofia di design, rivolta al futuro”. Ed è proprio questo la piccola elettrica, mostrata per la prima volta al Salone di Ginevra 2019 ed ora arrivata anche in Italia. Aspettando di vedere il modello di serie.

Honda e-Prototype, esclusiva per l’Europa

“E’ un modello esclusivo per l’Europa: Italia e Francia ci hanno ispirato per realizzare questa vettura – ha proseguito – L’elettrico è perfetto per le città e per l’ambiente urbano e noi abbiamo realizzato la e-Prototype, con un nuovo design, semplice ed user friendly”.

Si può notare, infatti, un prototipo votato alla semplicità ed al minimalismo, con linee pulite ed essenziali, con maniglie a scomparsa ed il sistema di specchietti a videocamera. I profili regolari si slanciano a partire dal cofano verso il parabrezza panoramico e i montanti anteriori si fondono così armoniosamente con la superficie vetrata in modo tale da formare un pezzo unico.

Gli interni di e-Prototype rivolti al conducente

Entrando all’interno, subito in primo piano si nota il display orizzontale a doppio schermo ed il sistema di infotainment connesso di nuova generazione. L’abitacolo, dunque, mantiene uno stile minimalista, ma con tanta tecnologia, guardando anche ad un futuro con la guida autonoma.

“E’ la direzione in cui andremo per il futuro – ci spiega Akinori Myoui, senior design responsabile degli interni – E’ come stare all’interno di un salotto, con maggiore focus sull’interazione tra l’uomo e l’automobile”. Lo dimostra, oltre alla tecnologia, la presenza di materiali morbidi al tatto. La Honda e-Prototype, dunque, “vuole essere non solo un’auto, ma più un partner – chiude Sahara – E vuole far sentire gli occupanti come a casa”.

La Honda e-Prototype sarà prenotabile dall’estate

L’autonomia dichiarata è di oltre 200 chilometri e la batteria può essere ricaricata dell’80% in circa 30 minuti, con il sistema di ricarica veloce. Come dicevamo, la Honda e-Prototype diventerà presto un modello di serie e la casa giapponese ha già annunciato l’apertura delle prenotazioni a partire dalla prossima estate, nei più significativi mercati europei, tra cui quello italiano.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati