WP_Post Object ( [ID] => 620177 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-04-10 19:30:21 [post_date_gmt] => 2019-04-10 17:30:21 [post_content] => L'Alfa Romeo Tonale concept è protagonista anche alla 58esima edizione del "Salone del Mobile.Milano", dove design e cultura si fondono in molteplici esempi dell'innovazione umana.

Visibile presso i padiglioni di Rho Fiera Milano

La concept car Alfa Romeo Tonale è ammirabile presso i padiglioni di Rho Fiera Milano, che ospitano la manifestazione internazionale legata al design e all'arredamento di interni. Si tratta dell'anteprima nazionale della vettura, che anticipa un UV compatto ibrido plug-in. Un modello che potrebbe essere mostrato verso la fine del 2020, secondo quanto appreso nel corso di un'intervista realizzata al Salone di Ginevra 2019. La vettura è localizzata in una dedicata installazione nell'area verde 5, presso il padiglione 7 presente su corso Italia dell'area Fiera.

Le caratteristiche della concept Tonale

L'auto è raccontata nell'occasione anche dal designer Alessandro Maccolini, come documentato dall'inviato Enrico Di Mauro, autore anche di alcuni scatti ravvicinati dell'esemplare. La concept Alfa Romeo Tonale rappresenta un nuovo esempio dell'evoluzione stilistica della casa, prefigurando un tecnologico Utility Vehicle compatto con una chiara impostazione sportiva ed elettrificato. Una fusione tratti ed elementi storici rivisitati per offrire un nuovo "manifesto", rimarcando non solo un'attenzione per le prestazioni, ma anche per l'ergonomia di bordo. Uno stile raccordato e curato, arricchito da specifici elementi estetici e altri innovativi plasmati con attenzione, lasciando notare un lavoro artigianale di alto valore. Cattura lo stesso dinamismo della luce sulla particolare livrea, spiccano gli stilemi identificativi che rimandano ad altri modelli storici della casa, assieme a concetti nuovi. La zona anteriore presenta un "Trilobo" caratterizzato da uno "Scudetto" maggiormente distinguibile che risulta un “punto di forza centrale”, anticipando una spiccata impostazione aerodinamica. Un concetto ricercato come i filanti gruppi ottici anteriori "3 più 3", riproponendo con un'intensità inedita lo stesso concetto adottato già sui modelli SZ e Brera. Lateralmente si intravede una profonda ricerca e un accenno ad altre scelte già applicate su Duetto o Disco Volante Spider, nonché una reinterpretazione dell'inconfondibile e peculiare "Linea GT" che ha reso celebre la storica GT junior. Nella zona posteriore, dunque, figurano un lunotto accorpato, tratti sportivi e un inedito segno grafico che contraddistingue i gruppi ottici retrostanti. Altre testimonianze di un profondo studio dedicato all'estetica. La veste esterna è completata da ricercati sostegni per i visori esterni, al posto di tradizionali specchietti, quindi voluminose ruote da 21 pollici distinguibili per la loro forma ispirata all'iconica "teledial". L'indistinguibile disegno che rimanda al “disco telefonico” introdotto già negli anni '60 con la 33 Stradale. Ruote che vestono gomme realizzate da Pirelli. All'interno si notano richiami ispirati alla tradizione sportiva di Alfa Romeo, ma arricchiti da elementi e sistemi tecnologici pensando alle esigenze di guidatore e passeggeri. Forme tese plasmate tramite materiali di diversa consistenza, legando ad esempio alluminio, Alcantara e pelle. Presente anche un retroilluminazione, quindi sistemi tramite cui riconfigurare il carattere del veicolo attraverso il tipico DNA di Alfa Romeo, localizzato sul tunnel centrale. Foto e Video: Enrico Di Mauro [post_title] => Alfa Romeo Tonale concept: vista da vicino al Salone del Mobile.Milano [FOTO E VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => alfa-romeo-tonale-concept-opinioni-caratteristiche-dettagli-salone-mobile-milano [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-10 19:30:21 [post_modified_gmt] => 2019-04-10 17:30:21 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=620177 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Alfa Romeo Tonale concept: vista da vicino al Salone del Mobile.Milano [FOTO E VIDEO]

Il prototipo già protagonista a Ginevra

L'Alfa Romeo Tonale concept è presente all'edizione 2019 del Salone del Mobile milanese. Una nuova vetrina per il visionario esemplare del Biscione, che prefigura un Utility Vehicle dotato di motorizzazione ibrida plug-in

L’Alfa Romeo Tonale concept è protagonista anche alla 58esima edizione del “Salone del Mobile.Milano”, dove design e cultura si fondono in molteplici esempi dell’innovazione umana.

Visibile presso i padiglioni di Rho Fiera Milano

La concept car Alfa Romeo Tonale è ammirabile presso i padiglioni di Rho Fiera Milano, che ospitano la manifestazione internazionale legata al design e all’arredamento di interni. Si tratta dell’anteprima nazionale della vettura, che anticipa un UV compatto ibrido plug-in. Un modello che potrebbe essere mostrato verso la fine del 2020, secondo quanto appreso nel corso di un’intervista realizzata al Salone di Ginevra 2019. La vettura è localizzata in una dedicata installazione nell’area verde 5, presso il padiglione 7 presente su corso Italia dell’area Fiera.

Le caratteristiche della concept Tonale

L’auto è raccontata nell’occasione anche dal designer Alessandro Maccolini, come documentato dall’inviato Enrico Di Mauro, autore anche di alcuni scatti ravvicinati dell’esemplare.

La concept Alfa Romeo Tonale rappresenta un nuovo esempio dell’evoluzione stilistica della casa, prefigurando un tecnologico Utility Vehicle compatto con una chiara impostazione sportiva ed elettrificato. Una fusione tratti ed elementi storici rivisitati per offrire un nuovo “manifesto”, rimarcando non solo un’attenzione per le prestazioni, ma anche per l’ergonomia di bordo.
Uno stile raccordato e curato, arricchito da specifici elementi estetici e altri innovativi plasmati con attenzione, lasciando notare un lavoro artigianale di alto valore. Cattura lo stesso dinamismo della luce sulla particolare livrea, spiccano gli stilemi identificativi che rimandano ad altri modelli storici della casa, assieme a concetti nuovi.
La zona anteriore presenta un “Trilobo” caratterizzato da uno “Scudetto” maggiormente distinguibile che risulta un “punto di forza centrale”, anticipando una spiccata impostazione aerodinamica. Un concetto ricercato come i filanti gruppi ottici anteriori “3 più 3”, riproponendo con un’intensità inedita lo stesso concetto adottato già sui modelli SZ e Brera. Lateralmente si intravede una profonda ricerca e un accenno ad altre scelte già applicate su Duetto o Disco Volante Spider, nonché una reinterpretazione dell’inconfondibile e peculiare “Linea GT” che ha reso celebre la storica GT junior. Nella zona posteriore, dunque, figurano un lunotto accorpato, tratti sportivi e un inedito segno grafico che contraddistingue i gruppi ottici retrostanti. Altre testimonianze di un profondo studio dedicato all’estetica. La veste esterna è completata da ricercati sostegni per i visori esterni, al posto di tradizionali specchietti, quindi voluminose ruote da 21 pollici distinguibili per la loro forma ispirata all’iconica “teledial”. L’indistinguibile disegno che rimanda al “disco telefonico” introdotto già negli anni ’60 con la 33 Stradale. Ruote che vestono gomme realizzate da Pirelli.
All’interno si notano richiami ispirati alla tradizione sportiva di Alfa Romeo, ma arricchiti da elementi e sistemi tecnologici pensando alle esigenze di guidatore e passeggeri. Forme tese plasmate tramite materiali di diversa consistenza, legando ad esempio alluminio, Alcantara e pelle. Presente anche un retroilluminazione, quindi sistemi tramite cui riconfigurare il carattere del veicolo attraverso il tipico DNA di Alfa Romeo, localizzato sul tunnel centrale.

Foto e Video: Enrico Di Mauro

Alfa Romeo Tonale concept: vista da vicino al Salone del Mobile.Milano [FOTO E VIDEO]
4.2 (84.62%) 65 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Marino

    19 Aprile 2019 at 19:31

    L’ho vista da vicino al Salone, era il miglior oggetto “ mobile”.
    Colore azzeccato, intrigante

Articoli correlati