WP_Post Object ( [ID] => 619785 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-04-10 12:17:07 [post_date_gmt] => 2019-04-10 10:17:07 [post_content] => Citroen ha portato alla Milano Design Week 2019 la propria storia, con la Maison Centenary Edition. Dalle origini ai giorni nostri, con anche un tocco di futuro, ed il tour all’interno dell’installazione del marchio transalpino, situata in Via Stendhal 35, lo abbiamo fatto con Elena Fumagalli, la responsabile della comunicazione del Double Chevron.

Citroen, dai manifesti all’iconica scultura

“Citroen celebra i suoi 100 anni di innovazione, creatività, audacia e design – le sue parole - Si tratta di un percorso espositivo, molto accogliente, luminoso e conviviale, una sorta di galleria del tempo, in cui il visitatore può immergersi nell’universo Citroen, tra passato, presente e futuro” L’ingresso, infatti, propone subito un tuffo nella storia del marchio, con l’esposizione dei più significativi manifesti pubblicitari per promuovere le vetture del Double Chevron: dal primo del 1919, in cui era la Type-A 10 HP ad essere in primo piano, per arrivare al 2019, con la pubblicità preparata per la nuova Citroen C3. La visita prosegue con gli oblò con gli elementi distintivi del marchio: dai volanti ai frontali, dalle sospensioni ai sedili, per arrivare alle portiere. Per poi arrivare ad una scultura iconica, realizzata con ben 263 pezzi di vetture Citroen, tramite i quali è stato ricreato il logo del marchio.

La Maison Citroen, la 2CV e la C5 Aircross

Il centro dell’allestimento è occupato dalla Maison Citroen, il concept di showroom per le nuove concessionarie del marchio transalpino, dove è presente anche la speciale poltrona C-Vron, disegnata da Matteo Ragni, con la forma del logo. Non mancano anche le vetture, ovviamente, visto che nella Maison Citroen Centenary Edition si parla di passato e presente: la storica 2CV, con la firma “Origins since 1919”, e la nuova C5 Aircross sono in bella mostra e possono essere osservate dai visitatori. [post_title] => Citroen: la Maison Centenary Edition alla Milano Design Week [INTERVISTA VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => citroen-la-maison-centenary-edition-alla-milano-design-week-intervista-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-10 15:26:41 [post_modified_gmt] => 2019-04-10 13:26:41 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=619785 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Citroen: la Maison Centenary Edition alla Milano Design Week [INTERVISTA VIDEO]

Intervista con Elena Fumagalli sull'allestimento milanese

Citroen racconta i suoi 100 anni di storia alla Milano Design Week 2019, con la Maison Centenary Edition. Ne abbiamo parlato con la responsabile della comunicazione Elena Fumagalli, che ci porta all'interno dell'allestimento.
Citroen: la Maison Centenary Edition alla Milano Design Week [INTERVISTA VIDEO]

Citroen ha portato alla Milano Design Week 2019 la propria storia, con la Maison Centenary Edition. Dalle origini ai giorni nostri, con anche un tocco di futuro, ed il tour all’interno dell’installazione del marchio transalpino, situata in Via Stendhal 35, lo abbiamo fatto con Elena Fumagalli, la responsabile della comunicazione del Double Chevron.

Citroen, dai manifesti all’iconica scultura

“Citroen celebra i suoi 100 anni di innovazione, creatività, audacia e design – le sue parole – Si tratta di un percorso espositivo, molto accogliente, luminoso e conviviale, una sorta di galleria del tempo, in cui il visitatore può immergersi nell’universo Citroen, tra passato, presente e futuro”

L’ingresso, infatti, propone subito un tuffo nella storia del marchio, con l’esposizione dei più significativi manifesti pubblicitari per promuovere le vetture del Double Chevron: dal primo del 1919, in cui era la Type-A 10 HP ad essere in primo piano, per arrivare al 2019, con la pubblicità preparata per la nuova Citroen C3.

La visita prosegue con gli oblò con gli elementi distintivi del marchio: dai volanti ai frontali, dalle sospensioni ai sedili, per arrivare alle portiere. Per poi arrivare ad una scultura iconica, realizzata con ben 263 pezzi di vetture Citroen, tramite i quali è stato ricreato il logo del marchio.

La Maison Citroen, la 2CV e la C5 Aircross

Il centro dell’allestimento è occupato dalla Maison Citroen, il concept di showroom per le nuove concessionarie del marchio transalpino, dove è presente anche la speciale poltrona C-Vron, disegnata da Matteo Ragni, con la forma del logo.

Non mancano anche le vetture, ovviamente, visto che nella Maison Citroen Centenary Edition si parla di passato e presente: la storica 2CV, con la firma “Origins since 1919”, e la nuova C5 Aircross sono in bella mostra e possono essere osservate dai visitatori.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati