WP_Post Object ( [ID] => 620663 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-04-12 10:34:03 [post_date_gmt] => 2019-04-12 08:34:03 [post_content] => La Aston Martin DBX torna alla ribalta con un nuovo set di foto spia che l'hanno immortalata durante i test dentro e fuori la pista del Nurburgring, in Germania. 

Look esterno noto

Gli esterni della Aston Martin DBX, completamente ricoperti dal camouflage mimetico che ne nascondono le forme, non svelano ulteriore novità rispetto a ciò che abbiamo visto precedentemente. Il crossover del marchio inglese propone diversi elementi stilistici tipici di Aston Martin come ad esempio la griglia frontale e le maniglie incassate nelle portiere. A ciò si aggiunge la carrozzeria sinuosa, il distintivo portellone posteriore con spoiler integrato, la linea spiovente del tetto e i due terminali di scarico sulla coda.

Abitacolo in stile Mercedes

Chi ha avvistato gli interni della Aston Martin DBX, parla di un abitacolo ancora lontano dalla produzione ma che ha molto in comune con una Mercedes. Questo non è un caso, dato che le due Case automobilistiche hanno stretto una partnership che permetterà alle future vetture di Aston Martin di utilizzare motori e tecnologie sviluppate da Mercedes. A bordo della Aston Martin DBX ci sarebbe un volante di derivazione Mercedes, privo di airbag e del logo della Stella a tre punte, dietro il quale è posizionato uno schermo con strumentazione digitale. Al centro della plancia spicca un grande display touch orizzontale per l'infotainment, sotto il quale ci sono diversi comandi sul tunnel centrale: tutti elementi che per la loro configurazione estetica rimandano agli interni di una Mercedes.

Atteso il motore V8 biturbo 4.0 da 510 CV

La Aston Martin DBX, attesa al debutto verso fine anno, dovrebbe proporsi con il motore V8 biturbo da 4.0 litri di Mercedes, personalizzato per il marchio inglese, in grado di produrre 510 CV di potenza e 685 Nm di coppia massima. Quasi sicuramente il propulsore sarà abbinato al cambio automatico a 8 rapporti e al sistema di trazione integrale. [post_title] => Aston Martin DBX: il crossover inglese porta avanti i collaudi [FOTO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => aston-martin-dbx-il-crossover-inglese-porta-avanti-i-collaudi-foto-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-12 10:34:03 [post_modified_gmt] => 2019-04-12 08:34:03 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=620663 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Aston Martin DBX: il crossover inglese porta avanti i collaudi [FOTO SPIA]

La Aston Martin DBX è attesa verso la fine del 2019

La Aston Martin DBX, che prosegue la fase di test al Nurbugring, non svela ancora il suo look esterno, mentre l'abitacolo prenderà in prestito diversi elementi di derivazione Mercedes.

La Aston Martin DBX torna alla ribalta con un nuovo set di foto spia che l’hanno immortalata durante i test dentro e fuori la pista del Nurburgring, in Germania. 

Look esterno noto

Gli esterni della Aston Martin DBX, completamente ricoperti dal camouflage mimetico che ne nascondono le forme, non svelano ulteriore novità rispetto a ciò che abbiamo visto precedentemente. Il crossover del marchio inglese propone diversi elementi stilistici tipici di Aston Martin come ad esempio la griglia frontale e le maniglie incassate nelle portiere. A ciò si aggiunge la carrozzeria sinuosa, il distintivo portellone posteriore con spoiler integrato, la linea spiovente del tetto e i due terminali di scarico sulla coda.

Abitacolo in stile Mercedes

Chi ha avvistato gli interni della Aston Martin DBX, parla di un abitacolo ancora lontano dalla produzione ma che ha molto in comune con una Mercedes. Questo non è un caso, dato che le due Case automobilistiche hanno stretto una partnership che permetterà alle future vetture di Aston Martin di utilizzare motori e tecnologie sviluppate da Mercedes.

A bordo della Aston Martin DBX ci sarebbe un volante di derivazione Mercedes, privo di airbag e del logo della Stella a tre punte, dietro il quale è posizionato uno schermo con strumentazione digitale. Al centro della plancia spicca un grande display touch orizzontale per l’infotainment, sotto il quale ci sono diversi comandi sul tunnel centrale: tutti elementi che per la loro configurazione estetica rimandano agli interni di una Mercedes.

Atteso il motore V8 biturbo 4.0 da 510 CV

La Aston Martin DBX, attesa al debutto verso fine anno, dovrebbe proporsi con il motore V8 biturbo da 4.0 litri di Mercedes, personalizzato per il marchio inglese, in grado di produrre 510 CV di potenza e 685 Nm di coppia massima. Quasi sicuramente il propulsore sarà abbinato al cambio automatico a 8 rapporti e al sistema di trazione integrale.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati