WP_Post Object ( [ID] => 621072 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-04-13 20:05:52 [post_date_gmt] => 2019-04-13 18:05:52 [post_content] => La BMW X7 propone un nuovo livello di cura costruttiva e versatilità nel segmento Sports Activity Vehicle. Un nuovo punto di vertice, valutando non solo le dimensioni ma la stessa proposta contenutistica e tecnologica.

Aspetto e tecnologia

Un design strutturato e teso, distinguibile grazie alla griglia imponente e dalle stesse dimensioni generose, identifica questo nuovo concetto d'alta gamma. La vettura è lunga oltre i cinque metri (5.151 millimetri) di cui 3.105 millimetri destinati al passo che preannuncia una ragguardevole abitabilità. È larga due metri e alta 1.805 millimetri. Presenta di serie fari a LED, ma la si può arricchire con degli opzionali BMW Laserlight che proiettano un fascio sino a 600 metri e sono identificabili anche da specifici dettagli blu che formano una X all'intero dei gruppi ottici. Proporzioni massicce ma omogenee e particolari cromati accentuano la resa visiva, assieme alle voluminose ruote da 20 pollici, oppure optare per dimensioni più generose da 21 e 22 pollici. Nell'abitacolo figurano tre file di sedili pensati per sette persone ed è realizzato con diverse tipologie di materiali selezionati e sagomati ricercando un'elevata cura in ogni dettaglio. Elementi abbinati a sistemi tecnologici come un BMW Live Cockpit Professional caratterizzato da quadro strumenti e un Control Display da 12,3 pollici ciascuno. Tra i sistemi si segnala un BMW Intelligent Personal Assistant (BMW 7.0) compreso nel sistema operativo e disponibile da marzo o con l'aggiornamento tramite Remote Software Upgrade. Impiegando il prompt vocale "Hey BMW", si può consentire anche a chi è accanto di utilizzare le funzioni dell'auto per sostenere nel caso il conducente. Tra i sistemi tecnologici di supporto disponibili si può citare un Active Cruise Control con funzione Stop & Go, optando per un pacchetto Driving Assistant Professional con Reversing Assistant costituito dallo Steering and Lane Control Assistant, dal Lane Change Warning, dal Lane Departure Warning, dal Lane Keeping Assistant con protezione anticollisione laterale, supporto alla manovra di “evitamento”, dal Crossing Traffic Warning, dal Priority Warning e dal Wrong-way Warning, mentre non è proposto nei vari mercati europei un Emergency Stop Assistant. Altrettanto generose le sedute in terza fila, munite di braccioli, porta bicchieri e porte USB. Tra gli innumerevoli optional anche una fila centrale costituita da due sedili e ogni seduta è regolabile tramite comando, secondo quanto segnalato. L'ambiente presenta finiture in pelle Vernasca, un sistema di climatizzazione automatico a quattro zone, tetto panoramico a tre sezioni e Ambient Lighting, in particolare Welcome Light Carpet e Dynamic Interior Light. Opzionali anche un pacchetto Ambient Air, un tetto panoramico in vetro Sky Lounge, un climatizzatore automatico a cinque zone, pulsanti con dettagli in vetro, un Rear-seat Entertainment Professional e un sistema audio surround Diamond Bowers & Wilkins. Nel caso della versione Design Pure Excellence, il pacchetto M Sport e le opzioni BMW Individual vi sono ulteriori opportunità di personalizzazione. Parlando di abitabilità, il vano di carico può variare da 326 a 2.120 litri.

Propulsori e dinamica

Il dinamismo di questa ammiraglia della gamma SAV è legata a soluzioni legate alla base telaistica. In particolare un sistema Adaptive Suspension costituito da sospensioni penumatiche e ammortizzatori a controllo elettronico. Tramite la BMW Display Key o spingendo un pulsante, si può variare ad esempio l'altezza da terra fino a 80 millimetri, secondo quanto segnalato. Non mancano altri optional dedicati all'assetto della vettura. Su rollio e funzionalità di marcia sono focalizzati Integral Active Steering e Executive Drive Pro, poi c'è un pacchetto Off-Road tranne per il modello di vertice BMW X7 M50d. A questo sono associate quattro modalità di guida: xSand, xGravel, xRocks e xSnow con un'azione automatica sui diversi parametri. A parte una versione BMW X7 xDrive50i non proposta nei diversi mercati del Vecchio Continente, la gamma di motori Euro 6d-Temp prevede: un primo sei cilindri a benzina da 340 cavalli che anima la BMW X7 xDrive40i, quindi due alternative diesel a sei cilindri in linea da 265 cavalli sotto il cofano della BMW X7 xDrive30d e da 400 CV sulla più muscolosa BMW X7 xDrive M50d, che include di serie un differenziale M Sport, opzionale sulla xDrive 40i. Le unità sono affiancate tutte da un cambio Steptronic a otto velocità. Le cifre, riprendendo il listino valido per la produzione di inizio aprile, partono da 94.900 euro (messa su strada e IVA inclusa) per accedere a un esemplare X7 xDrive 30d. Propendendo per una X7 xDrive 40i la somma parte da 97.400 euro, mentre nel caso di una xDrive M50d firmata dalla divisione M si inizia da 119.500 euro, secondo le indicazioni. [post_title] => BMW X7: informazioni, caratteristiche e prezzi [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bmw-x7-informazioni-caratteristiche-gamma-prezzi [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-13 20:05:52 [post_modified_gmt] => 2019-04-13 18:05:52 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=621072 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

BMW X7: informazioni, caratteristiche e prezzi [FOTO]

Motori prestanti, al vertice una versione xDrive M50d

La nuova BMW X7 rappresenta l'ammiraglia della panoramica Sports Activity Vehicle sviluppata dalla casa bavarese. In base al listino, i prezzi segnalati partono da 94.900 euro

La BMW X7 propone un nuovo livello di cura costruttiva e versatilità nel segmento Sports Activity Vehicle. Un nuovo punto di vertice, valutando non solo le dimensioni ma la stessa proposta contenutistica e tecnologica.

Aspetto e tecnologia

Un design strutturato e teso, distinguibile grazie alla griglia imponente e dalle stesse dimensioni generose, identifica questo nuovo concetto d’alta gamma. La vettura è lunga oltre i cinque metri (5.151 millimetri) di cui 3.105 millimetri destinati al passo che preannuncia una ragguardevole abitabilità. È larga due metri e alta 1.805 millimetri.
Presenta di serie fari a LED, ma la si può arricchire con degli opzionali BMW Laserlight che proiettano un fascio sino a 600 metri e sono identificabili anche da specifici dettagli blu che formano una X all’intero dei gruppi ottici. Proporzioni massicce ma omogenee e particolari cromati accentuano la resa visiva, assieme alle voluminose ruote da 20 pollici, oppure optare per dimensioni più generose da 21 e 22 pollici.
Nell’abitacolo figurano tre file di sedili pensati per sette persone ed è realizzato con diverse tipologie di materiali selezionati e sagomati ricercando un’elevata cura in ogni dettaglio. Elementi abbinati a sistemi tecnologici come un BMW Live Cockpit Professional caratterizzato da quadro strumenti e un Control Display da 12,3 pollici ciascuno. Tra i sistemi si segnala un BMW Intelligent Personal Assistant (BMW 7.0) compreso nel sistema operativo e disponibile da marzo o con l’aggiornamento tramite Remote Software Upgrade. Impiegando il prompt vocale “Hey BMW”, si può consentire anche a chi è accanto di utilizzare le funzioni dell’auto per sostenere nel caso il conducente.
Tra i sistemi tecnologici di supporto disponibili si può citare un Active Cruise Control con funzione Stop & Go, optando per un pacchetto Driving Assistant Professional con Reversing Assistant costituito dallo Steering and Lane Control Assistant, dal Lane Change Warning, dal Lane Departure Warning, dal Lane Keeping Assistant con protezione anticollisione laterale, supporto alla manovra di “evitamento”, dal Crossing Traffic Warning, dal Priority Warning e dal Wrong-way Warning, mentre non è proposto nei vari mercati europei un Emergency Stop Assistant.
Altrettanto generose le sedute in terza fila, munite di braccioli, porta bicchieri e porte USB. Tra gli innumerevoli optional anche una fila centrale costituita da due sedili e ogni seduta è regolabile tramite comando, secondo quanto segnalato.
L’ambiente presenta finiture in pelle Vernasca, un sistema di climatizzazione automatico a quattro zone, tetto panoramico a tre sezioni e Ambient Lighting, in particolare Welcome Light Carpet e Dynamic Interior Light. Opzionali anche un pacchetto Ambient Air, un tetto panoramico in vetro Sky Lounge, un climatizzatore automatico a cinque zone, pulsanti con dettagli in vetro, un Rear-seat Entertainment Professional e un sistema audio surround Diamond Bowers & Wilkins. Nel caso della versione Design Pure Excellence, il pacchetto M Sport e le opzioni BMW Individual vi sono ulteriori opportunità di personalizzazione. Parlando di abitabilità, il vano di carico può variare da 326 a 2.120 litri.

Propulsori e dinamica

Il dinamismo di questa ammiraglia della gamma SAV è legata a soluzioni legate alla base telaistica. In particolare un sistema Adaptive Suspension costituito da sospensioni penumatiche e ammortizzatori a controllo elettronico. Tramite la BMW Display Key o spingendo un pulsante, si può variare ad esempio l’altezza da terra fino a 80 millimetri, secondo quanto segnalato. Non mancano altri optional dedicati all’assetto della vettura. Su rollio e funzionalità di marcia sono focalizzati Integral Active Steering e Executive Drive Pro, poi c’è un pacchetto Off-Road tranne per il modello di vertice BMW X7 M50d. A questo sono associate quattro modalità di guida: xSand, xGravel, xRocks e xSnow con un’azione automatica sui diversi parametri.
A parte una versione BMW X7 xDrive50i non proposta nei diversi mercati del Vecchio Continente, la gamma di motori Euro 6d-Temp prevede: un primo sei cilindri a benzina da 340 cavalli che anima la BMW X7 xDrive40i, quindi due alternative diesel a sei cilindri in linea da 265 cavalli sotto il cofano della BMW X7 xDrive30d e da 400 CV sulla più muscolosa BMW X7 xDrive M50d, che include di serie un differenziale M Sport, opzionale sulla xDrive 40i. Le unità sono affiancate tutte da un cambio Steptronic a otto velocità. Le cifre, riprendendo il listino valido per la produzione di inizio aprile, partono da 94.900 euro (messa su strada e IVA inclusa) per accedere a un esemplare X7 xDrive 30d. Propendendo per una X7 xDrive 40i la somma parte da 97.400 euro, mentre nel caso di una xDrive M50d firmata dalla divisione M si inizia da 119.500 euro, secondo le indicazioni.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati