WP_Post Object ( [ID] => 621067 [post_author] => 67 [post_date] => 2019-04-13 21:39:38 [post_date_gmt] => 2019-04-13 19:39:38 [post_content] => Se vi dicessero che esistono delle belle auto compatte, delle grintose hatchback 5 porte e dei crossover ( il primo al mondo ad esser precisi)  alimentate da un carburante che gli garantisce eco-incentivi, agevolazioni fiscali, ottime prestazioni, grande economia d'esercizio, alte percorrenze ed è pure più "green & natural" dell'elettrico, Vi piacerebbe? " Il metano, ti da una mano", recitava un vecchio spot anni '90, e sulle Seat TGI suona più attuale che mai per chi percorra molti km, debba stare attento ai costi, non possa permettersi (o non ami le elettriche). Per Voi tutti la gamma Seat alimentata a gas metano, potrebbe essere la risposta! Seat, apripista nel gruppo Vw, ha deciso di puntare forte su questo carburante e ci ha dimostrato come si possa avere il sedere su un veicolo termico - e gioire del sound e di almeno 6.000 giri/m di utilizzo - non inquinare e non riscaldare il pianeta con il vapore acqueo prodotto dagli scarichi delle ibride ed elettriche, che poi fanno piovere e scattano le inondazioni... si scherza! Le vetture sono alimentate in pratica sempre e solo a Metano grazie a i tre "bomboloni" ( 2 dei quali costruiti in un nuovo, resistente e leggerissimo materiale composito) posizionati, il primo, in posizione centrale davanti all'assale posteriore, e i restanti due a sbalzo dietro lo stesso asse. Il serbatoio supplementare per la benzina ha volutamente una capienza di soli 9 litri di capienza, viene sfruttato solo quando il metano finisce e nelle rarissime occasioni nelle quali vi troverete ad accendere le vetture a temperature sotto i 10°. In pratica delle Monofuel, strategicamente omologate e di fatto Bi-Fuel, con tutti i benefici che questo comporta viste le leggi vigenti in termini di de-fiscalizzazione ed ecoincentivi per le Bi-Fuel.Vi lascio ai dati e posso dirVi che tutti gli esemplari provati si sono dimostrati affidabili, compatte al volante, ben costruite e pure rifinite niente male (almeno le versioni in allestimento "Top" da noi provate). Certo i 3 cilindri 1.0 da 90cv sono un pò pigri ai bassi e non ti "attaccano allo schienale" in ripresa in sesta marcia da 80km/h a 120, ma basta giocare bene con l'acceleratore e il cambio - tenendole su- e il giuoco è fatto e vi divertirete pure. Di grinta ne hanno, di allungo pure, la coppia è un pò piatta sia nel 3 cilindri che nel 4 cilindri da 130cv.In conclusione una validissima alternativa alle ibride, un'ottima soluzione rispettosa dell'ambiente, supportata dalla diffusione del metano ormai sempre più capillare nella penisola e a nuovi e futuri accordi con la Snam - che costruirà alcuni distributori presso i concessioanari Seat che aderiranno al progetto - e il Governo affinchè si possa finalmente equipararsi agli altri paesi europei ( Spagna e Germania su tutti) dove il rifornimento è libero dal vincolo dell'operatore per legge, ma è normalmente effettuabile tramite normalissimi self service in funzione 24H.Per finire vi segnalo anche particolari e vantaggiose condizioni d'acquisto a rate senza obbligo di riscatto finale e acconto zero e una campagna lancio con sconti interessantissimi in essere presso le concessionarie autorizzate, cosi come ci ha riferito il Dott. Pierantonio Vianello, Direttore Generale di Seat Italia in anteprima assoluta: "Noi non Vi abbiamo detto nulla, ma andate a scoprirli in concessionaria". La Gamma Presentata in Spagna

La SEAT Arona TGI

Si tratta del primo SUV al mondo a sfruttare la tecnologia a metano e rientra in uno dei segmenti in più rapida crescita in Europa. Con tre serbatoi per il metano (per una capacità totale di 13,8 kg), il modello vanta fino a 360 km di autonomia a metano (ciclo WLTP). Il serbatoio da 9 l per la benzina permette di coprire altri 150* km, il che si traduce in un’autonomia complessiva di 510 km. Disponibile in tutte le versioni (Reference, Style, Xcellence e FR), la SEAT Arona TGI monta un motore tre cilindri 1.0 TGI a 12 valvole in grado di erogare 90 CV di potenza tra 4.000 e 5.500 giri/min e 160 Nm di coppia massima tra 1.800 e 3.800 giri/min. Questo propulsore è dotato di cambio manuale a sei rapporti per aumentare efficienza e fluidità di funzionamento. Con una velocità massima di 172 km/h, Arona TGI passa da 0 a 100 km/h in 13,2 secondi. Arona TGI è una vettura accattivante con un tipico look da crossover. Offre una ricca gamma di dotazioni a richiesta per venire incontro alle esigenze di ogni conducente, tra cui 68 combinazioni di colori possibili.

L’altezza da terra della carrozzeria è di 190 mm, mentre il vano bagagli ha una capacità di 282 l. Il modello è lungo 4.138 mm, largo 1.780 mm e alto 1.552 mm.  In termini di sicurezza passiva, attiva e preventiva, la SEAT Arona TGI rappresenta una svolta nel segmento. La vettura offre sistemi di assistenza alla guida come Front Assist per la guida in città con riconoscimento dei pedoni, Hill Hold Control, fari full LED, rilevatore di stanchezza, sensori e luci pioggia e sistema di frenata multipla (Multi Collision Brake).

Tra gli equipaggiamenti disponibili a richiesta, poi, ci sono Rear Cross Traffic Alert (per uscire da un parcheggio in retromarcia in tutta sicurezza), Blind Spot Detector e sistema di assistenza al parcheggio Park Assist, utile sia per il parcheggio parallelo in retromarcia, sia per quello a 90 gradi. Sul fronte connettività e tecnologia, SEAT ha saputo distinguersi per i suoi sistemi infotainment. La Arona è così dotata dello stesso sofisticato sistema disponibile per l’intera gamma SEAT. Tra le tecnologie disponibili, sistema di apertura e avviamento senza chiave Keyless, telecamera posteriore, touchscreen a colori da 8” e caricabatterie wireless per cellulari con amplificatore del segnale GSM. Il sistema infotainment Full Link consente al SUV di essere sempre connesso e permette di sincronizzare telefono e vettura tramite Apple CarPlay o Android Auto.

Il sistema comprende tutte le app più recenti come Shazam che, premendo l’apposito pulsante, riconosce automaticamente le canzoni, e Alexa, l’assistente vocale personale di Amazon che permette al guidatore di ottimizzare il tempo alla guida, facilitando, per esempio, nella gestione dell’agenda, nella riproduzione di brani musicali, nella programmazione del sistema di navigazione con i punti di interesse, nella ricezione di notizie personalizzate o nella ricerca del concessionario SEAT più vicino. La app Alexa di Amazon non solo offre più funzioni in-car, ma semplifica anche l’accesso a quelle più utilizzate dal conducente, riducendo così notevolmente le distrazioni.

Listino chiavi in mano a partire da 18.800,00 (Base), 23.300,00 (FR)  

SEAT Ibiza TGI

Tra le dotazioni di serie della Ibiza TGI spiccano sistema di assistenza alla frenata Front Assist per la guida in città, Cruise Control, rilevatore di stanchezza, sistema di connettività Full Link, sistema di apertura e avviamento senza chiave Keyless, fari full LED e sistema di navigazione con Ibiza è nuovamente disponibile con propulsore TGI a metano, questa volta con un serbatoio del gas in più (tre in totale). Con una capacità totale di 13,8 kg e un’autonomia di 360 km (ciclo WLTP)in modalità a gas e un serbatoio di benzina da 9 l per altri 150* km, la Ibiza TGI è in grado di coprire fino a 510 km.

La SEAT Ibiza TGI è offerta i tutti gli allestimenti disponibili in gamma, monta lo stesso motore 1.0 TGI della Arona abbinato a un cambio manuale a sei rapporti. La potenza massima erogata e pari a 90 CV tra 4.000 e 5.500 giri/min, mentre la coppia massima di 160 Nm è disponibile tra 1.800 e 3.800 giri/min. In termini di prestazioni, tutto questo si traduce in una velocità massima di 180 km/h, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 12,1 secondi. Le dimensioni esterne della Ibiza TGI sono 4.059 mm in lunghezza, 1.780 mm in larghezza e 1.444 mm in altezza, con un passo di 2.564 mm.

Gli interni sono spaziosi, proprio come nella Arona. I passeggeri anteriori possono beneficiare di una larghezza totale di 1.425 mm e un’altezza massima di 1.022 mm dai sedili regolati nella posizione più bassa al tetto. Allo stesso modo, i sedili posteriori sono larghi 1.403 mm e offrono un’altezza massima di 957 mm, oltre a un generoso spazio per le gambe.

La capacità del bagagliaio della Ibiza TGI è pari a 262 l. Tra le dotazioni di serie della Ibiza TGI spiccano sistema di assistenza alla frenata Front Assist per la guida in città, Cruise Control, rilevatore di stanchezza, sistema di connettività Full Link, sistema di apertura e avviamento senza chiave Keyless, fari full LED e sistema di navigazione con touchscreen a colori da 8”, che permette la possibilità di sfruttare tecnologie all’avanguardia come Alexa e Shazam.

Listini: a partire 16.530,00 ( Base) e 19.630,00 la (FR)  

SEAT Leon 1.5 TGI EVO

La Leon TGI vanta una serie di tecnologie e dotazioni di sicurezza tra cui Adaptive Cruise control (ACC), sistema di assistenza alla frenata di emergenza Front Assist con riconoscimento dei pedoni, Traffic Jam Assist, sistema Lane Assist per evitare lo spostamento nella corsia sbagliata, assistente per le luci abbaglianti e rilevatore di stanchezza.

Il modello può contare anche su telecamera posteriore, caricabatterie wireless per cellulari con amplificatore del segnale GSM, sistema infotainment Full Link per collegare i telefoni tramite Android Auto o Apple CarPlay e app come Alexa, l’assistente vocale digitale di Amazon, e Shazam, che permette il riconoscimento dei brani musicali trasmessi. Il sistema di navigazione Plus consente di connettere i dispositivi dei passeggeri al sistema infotainment tramite WLAN.La compatta più efficiente di casa SEAT è stata aggiornata per erogare ora 130 CV di potenza rispetto ai precedenti 110 CV.

Il modello è disponibile anche nelle versioni Xcellence e FR, che sivanno ad aggiungere alla Style, come cinque porte o station wagon ST. È possibile scegliere tracambio manuale a sei rapporti e cambio automatico DSG con doppia frizione a sette rapporti.

La SEAT Leon con il nuovo motore 1.5 TGI EVO vanta un terzo serbatoio per il metano costruito in acciaio ad alta resistenza, che si va a sommare ai due serbatoi in materiale composito in fibra di carbonio posti sotto il pianale del bagagliaio. La capacità totale dei tre serbatoi tocca i 17,3 kg, regalando alla Leon TGI fino a 440 km (cicloWLTP) di autonomia in modalità a metano (con cambio manuale o DSG con doppia frizione). Il modello monta inoltre un serbatoio della benzina da 9 l, che consente di coprire altri 140* km. Intotale, quindi, la Leon è in grado di percorrere circa 580 km prima del rifornimento (con cambiomanuale o DSG con doppia frizione). Il nuovo propulsore 1.5 TGI EVO è un quattro cilindri con quattro valvole per cilindro e 1.498 cm3 di cilindrata. Vanta una tecnologia turbo a geometria variabile e sfrutta il ciclo Miller per la combustione per massimizzare efficienza e prestazioni. Nel complesso il propulsore eroga 130 CV tra 5.000 e 6.000 giri/min, a fronte di una coppia massima di 200 Nm tra 1.400 e 4.000 giri/min.Il nuovo motore 1.5 TGI EVO registra prestazioni notevolmente migliori rispetto alla precedenteversione 1.4 TGI 110 CV, con una velocità massima ora di 206 km/h. Il miglioramento è evidenteanche in accelerazione. Ora la vettura passa infatti da 0 a 100 km/h in appena 9,9 secondi, quasi un secondo in meno rispetto alle versioni e ai cambi precedenti.Le dimensioni esterne della vettura sono complessivamente 4.282 mm in lunghezza, 1.816 mm in larghezza e 1.459 mm in altezza, mentre la versione ST raggiunge una lunghezza di 4.549 mm, mantenendo invariate larghezza e altezza. Entrambe le carrozzerie hanno un passo di 2.636 mm. La capacità bagagliaio si attesta sui 275 l per la variante cinque porte e sui 482 l per la ST.

La Leon TGI vanta una serie di tecnologie e dotazioni di sicurezza tra cui Adaptive Cruise control (ACC), sistema di assistenza alla frenata di emergenza Front Assist con riconoscimento dei pedoni, Traffic Jam Assist, sistema Lane Assist per evitare lo spostamento nella corsia sbagliata, assistente per le luci abbaglianti e rilevatore di stanchezza. Il modello può contare anche su telecamera posteriore, caricabatterie wireless per cellulari con amplificatore del segnale GSM, sistema infotainment Full Link per collegare i telefoni tramite Android Auto o Apple CarPlay e app come Alexa, l’assistente vocale digitale di Amazon, e Shazam, che permette il riconoscimento dei brani musicali trasmessi. Il sistema di navigazione Plus consente di connettere i dispositivi dei passeggeri al sistema infotainment tramite WLAN.

Prezzi chiavi in mano a partire da 24.415,00 ( Base) , 26.615,00 ( FR)       [post_title] => SEAT in Italia "punta forte" sul Metano: Arona, Leon, Ibiza TGI [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => seat-in-italia-punta-forte-sul-metano-arona-leon-ibiza-tgi [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-13 23:31:28 [post_modified_gmt] => 2019-04-13 21:31:28 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=621067 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

SEAT in Italia “punta forte” sul Metano: Arona, Leon, Ibiza TGI

Motori turbo a 3 cilindri 1.0cc e 4 cilindri 1.5cc

SEAT GAMMA A METANO - Seat Italia crede e investe fortemente nel gas naturale e presenta alla stampa le versioni 2019 Bi-Fuel di Ibiza, Leon, Leon St e Arona. Auto che non soffrono il confronto con il diesel e convincono rispetto alle ibride e le elettriche se le rapportiamo in termini di accessibilità, autonomia e libertà di movimento.
SEAT in Italia “punta forte” sul Metano: Arona, Leon, Ibiza TGI

Se vi dicessero che esistono delle belle auto compatte, delle grintose hatchback 5 porte e dei crossover ( il primo al mondo ad esser precisi)  alimentate da un carburante che gli garantisce eco-incentivi, agevolazioni fiscali, ottime prestazioni, grande economia d’esercizio, alte percorrenze ed è pure più “green & natural” dell’elettrico, Vi piacerebbe? ” Il metano, ti da una mano”, recitava un vecchio spot anni ’90, e sulle Seat TGI suona più attuale che mai per chi percorra molti km, debba stare attento ai costi, non possa permettersi (o non ami le elettriche). Per Voi tutti la gamma Seat alimentata a gas metano, potrebbe essere la risposta!

Seat, apripista nel gruppo Vw, ha deciso di puntare forte su questo carburante e ci ha dimostrato come si possa avere il sedere su un veicolo termico – e gioire del sound e di almeno 6.000 giri/m di utilizzo – non inquinare e non riscaldare il pianeta con il vapore acqueo prodotto dagli scarichi delle ibride ed elettriche, che poi fanno piovere e scattano le inondazioni… si scherza!

Le vetture sono alimentate in pratica sempre e solo a Metano grazie a i tre “bomboloni” ( 2 dei quali costruiti in un nuovo, resistente e leggerissimo materiale composito) posizionati, il primo, in posizione centrale davanti all’assale posteriore, e i restanti due a sbalzo dietro lo stesso asse. Il serbatoio supplementare per la benzina ha volutamente una capienza di soli 9 litri di capienza, viene sfruttato solo quando il metano finisce e nelle rarissime occasioni nelle quali vi troverete ad accendere le vetture a temperature sotto i 10°. In pratica delle Monofuel, strategicamente omologate e di fatto Bi-Fuel, con tutti i benefici che questo comporta viste le leggi vigenti in termini di de-fiscalizzazione ed ecoincentivi per le Bi-Fuel.Vi lascio ai dati e posso dirVi che tutti gli esemplari provati si sono dimostrati affidabili, compatte al volante, ben costruite e pure rifinite niente male (almeno le versioni in allestimento “Top” da noi provate). Certo i 3 cilindri 1.0 da 90cv sono un pò pigri ai bassi e non ti “attaccano allo schienale” in ripresa in sesta marcia da 80km/h a 120, ma basta giocare bene con l’acceleratore e il cambio – tenendole su- e il giuoco è fatto e vi divertirete pure. Di grinta ne hanno, di allungo pure, la coppia è un pò piatta sia nel 3 cilindri che nel 4 cilindri da 130cv.In conclusione una validissima alternativa alle ibride, un’ottima soluzione rispettosa dell’ambiente, supportata dalla diffusione del metano ormai sempre più capillare nella penisola e a nuovi e futuri accordi con la Snam – che costruirà alcuni distributori presso i concessioanari Seat che aderiranno al progetto – e il Governo affinchè si possa finalmente equipararsi agli altri paesi europei ( Spagna e Germania su tutti) dove il rifornimento è libero dal vincolo dell’operatore per legge, ma è normalmente effettuabile tramite normalissimi self service in funzione 24H.Per finire vi segnalo anche particolari e vantaggiose condizioni d’acquisto a rate senza obbligo di riscatto finale e acconto zero e una campagna lancio con sconti interessantissimi in essere presso le concessionarie autorizzate, cosi come ci ha riferito il Dott. Pierantonio Vianello, Direttore Generale di Seat Italia in anteprima assoluta: “Noi non Vi abbiamo detto nulla, ma andate a scoprirli in concessionaria”.

La Gamma Presentata in Spagna

La SEAT Arona TGI

Si tratta del primo SUV al mondo a sfruttare la tecnologia a metano e rientra in uno dei segmenti in più rapida crescita in Europa. Con tre serbatoi per il metano (per una capacità totale di 13,8 kg), il modello vanta fino a 360 km di autonomia a metano (ciclo WLTP). Il serbatoio da 9 l per la benzina permette di coprire altri 150* km, il che si traduce in un’autonomia complessiva di 510 km. Disponibile in tutte le versioni (Reference, Style, Xcellence e FR), la SEAT Arona TGI monta un motore tre cilindri 1.0 TGI a 12 valvole in grado di erogare 90 CV di potenza tra 4.000 e 5.500 giri/min e 160 Nm di coppia massima tra 1.800 e 3.800 giri/min. Questo propulsore è dotato di cambio manuale a sei rapporti per aumentare efficienza e fluidità di funzionamento. Con una velocità massima di 172 km/h, Arona TGI passa da 0 a 100 km/h in 13,2 secondi. Arona TGI è una vettura accattivante con un tipico look da crossover. Offre una ricca gamma di dotazioni a richiesta per venire incontro alle esigenze di ogni conducente, tra cui 68 combinazioni di colori possibili.

L’altezza da terra della carrozzeria è di 190 mm, mentre il vano bagagli ha una capacità di 282 l. Il modello è lungo 4.138 mm, largo 1.780 mm e alto 1.552 mm.  In termini di sicurezza passiva, attiva e preventiva, la SEAT Arona TGI rappresenta una svolta nel segmento. La vettura offre sistemi di assistenza alla guida come Front Assist per la guida in città con riconoscimento dei pedoni, Hill Hold Control, fari full LED, rilevatore di stanchezza, sensori e luci pioggia e sistema di frenata multipla (Multi Collision Brake).

Tra gli equipaggiamenti disponibili a richiesta, poi, ci sono Rear Cross Traffic Alert (per uscire da un parcheggio in retromarcia in tutta sicurezza), Blind Spot Detector e sistema di assistenza al parcheggio Park Assist, utile sia per il parcheggio parallelo in retromarcia, sia per quello a 90 gradi. Sul fronte connettività e tecnologia, SEAT ha saputo distinguersi per i suoi sistemi infotainment. La Arona è così dotata dello stesso sofisticato sistema disponibile per l’intera gamma SEAT. Tra le tecnologie disponibili, sistema di apertura e avviamento senza chiave Keyless, telecamera posteriore, touchscreen a colori da 8” e caricabatterie wireless per cellulari con amplificatore del segnale GSM. Il sistema infotainment Full Link consente al SUV di essere sempre connesso e permette di sincronizzare telefono e vettura tramite Apple CarPlay o Android Auto.

Il sistema comprende tutte le app più recenti come Shazam che, premendo l’apposito pulsante, riconosce automaticamente le canzoni, e Alexa, l’assistente vocale personale di Amazon che permette al guidatore di ottimizzare il tempo alla guida, facilitando, per esempio, nella gestione dell’agenda, nella riproduzione di brani musicali, nella programmazione del sistema di navigazione con i punti di interesse, nella ricezione di notizie personalizzate o nella ricerca del concessionario SEAT più vicino. La app Alexa di Amazon non solo offre più funzioni in-car, ma semplifica anche l’accesso a quelle più utilizzate dal conducente, riducendo così notevolmente le distrazioni.

Listino chiavi in mano a partire da 18.800,00 (Base), 23.300,00 (FR)

 

SEAT Ibiza TGI

Tra le dotazioni di serie della Ibiza TGI spiccano sistema di assistenza alla frenata Front Assist per la guida in città, Cruise Control, rilevatore di stanchezza, sistema di connettività Full Link, sistema di apertura e avviamento senza chiave Keyless, fari full LED e sistema di navigazione con Ibiza è nuovamente disponibile con propulsore TGI a metano, questa volta con un serbatoio del gas in più (tre in totale). Con una capacità totale di 13,8 kg e un’autonomia di 360 km (ciclo WLTP)in modalità a gas e un serbatoio di benzina da 9 l per altri 150* km, la Ibiza TGI è in grado di coprire fino a 510 km.

La SEAT Ibiza TGI è offerta i tutti gli allestimenti disponibili in gamma, monta lo stesso motore 1.0 TGI della Arona abbinato a un cambio manuale a sei rapporti. La potenza massima erogata e pari a 90 CV tra 4.000 e 5.500 giri/min, mentre la coppia massima di 160 Nm è disponibile tra 1.800 e 3.800 giri/min. In termini di prestazioni, tutto questo si traduce in una velocità massima di 180 km/h, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 12,1 secondi. Le dimensioni esterne della Ibiza TGI sono 4.059 mm in lunghezza, 1.780 mm in larghezza e 1.444 mm in altezza, con un passo di 2.564 mm.

Gli interni sono spaziosi, proprio come nella Arona. I passeggeri anteriori possono beneficiare di una larghezza totale di 1.425 mm e un’altezza massima di 1.022 mm dai sedili regolati nella posizione più bassa al tetto. Allo stesso modo, i sedili posteriori sono larghi 1.403 mm e offrono un’altezza massima di 957 mm, oltre a un generoso spazio per le gambe.

La capacità del bagagliaio della Ibiza TGI è pari a 262 l. Tra le dotazioni di serie della Ibiza TGI spiccano sistema di assistenza alla frenata Front Assist per la guida in città, Cruise Control, rilevatore di stanchezza, sistema di connettività Full Link, sistema di apertura e avviamento senza chiave Keyless, fari full LED e sistema di navigazione con touchscreen a colori da 8”, che permette la possibilità di sfruttare tecnologie all’avanguardia come Alexa e Shazam.

Listini: a partire 16.530,00 ( Base) e 19.630,00 la (FR)

 

SEAT Leon 1.5 TGI EVO

La Leon TGI vanta una serie di tecnologie e dotazioni di sicurezza tra cui Adaptive Cruise control (ACC), sistema di assistenza alla frenata di emergenza Front Assist con riconoscimento dei pedoni, Traffic Jam Assist, sistema Lane Assist per evitare lo spostamento nella corsia sbagliata, assistente per le luci abbaglianti e rilevatore di stanchezza.

Il modello può contare anche su telecamera posteriore, caricabatterie wireless per cellulari con amplificatore del segnale GSM, sistema infotainment Full Link per collegare i telefoni tramite Android Auto o Apple CarPlay e app come Alexa, l’assistente vocale digitale di Amazon, e Shazam, che permette il riconoscimento dei brani musicali trasmessi. Il sistema di navigazione Plus consente di connettere i dispositivi dei passeggeri al sistema infotainment tramite WLAN.La compatta più efficiente di casa SEAT è stata aggiornata per erogare ora 130 CV di potenza rispetto ai precedenti 110 CV.

Il modello è disponibile anche nelle versioni Xcellence e FR, che sivanno ad aggiungere alla Style, come cinque porte o station wagon ST. È possibile scegliere tracambio manuale a sei rapporti e cambio automatico DSG con doppia frizione a sette rapporti.

La SEAT Leon con il nuovo motore 1.5 TGI EVO vanta un terzo serbatoio per il metano costruito in acciaio ad alta resistenza, che si va a sommare ai due serbatoi in materiale composito in fibra di carbonio posti sotto il pianale del bagagliaio. La capacità totale dei tre serbatoi tocca i 17,3 kg, regalando alla Leon TGI fino a 440 km (cicloWLTP) di autonomia in modalità a metano (con cambio manuale o DSG con doppia frizione). Il modello monta inoltre un serbatoio della benzina da 9 l, che consente di coprire altri 140* km. Intotale, quindi, la Leon è in grado di percorrere circa 580 km prima del rifornimento (con cambiomanuale o DSG con doppia frizione). Il nuovo propulsore 1.5 TGI EVO è un quattro cilindri con quattro valvole per cilindro e 1.498 cm3 di cilindrata. Vanta una tecnologia turbo a geometria variabile e sfrutta il ciclo Miller per la combustione per massimizzare efficienza e prestazioni. Nel complesso il propulsore eroga 130 CV tra 5.000 e 6.000 giri/min, a fronte di una coppia massima di 200 Nm tra 1.400 e 4.000 giri/min.Il nuovo motore 1.5 TGI EVO registra prestazioni notevolmente migliori rispetto alla precedenteversione 1.4 TGI 110 CV, con una velocità massima ora di 206 km/h. Il miglioramento è evidenteanche in accelerazione. Ora la vettura passa infatti da 0 a 100 km/h in appena 9,9 secondi, quasi un secondo in meno rispetto alle versioni e ai cambi precedenti.Le dimensioni esterne della vettura sono complessivamente 4.282 mm in lunghezza, 1.816 mm in larghezza e 1.459 mm in altezza, mentre la versione ST raggiunge una lunghezza di 4.549 mm, mantenendo invariate larghezza e altezza. Entrambe le carrozzerie hanno un passo di 2.636 mm. La capacità bagagliaio si attesta sui 275 l per la variante cinque porte e sui 482 l per la ST.

La Leon TGI vanta una serie di tecnologie e dotazioni di sicurezza tra cui Adaptive Cruise control (ACC), sistema di assistenza alla frenata di emergenza Front Assist con riconoscimento dei pedoni, Traffic Jam Assist, sistema Lane Assist per evitare lo spostamento nella corsia sbagliata, assistente per le luci abbaglianti e rilevatore di stanchezza. Il modello può contare anche su telecamera posteriore, caricabatterie wireless per cellulari con amplificatore del segnale GSM, sistema infotainment Full Link per collegare i telefoni tramite Android Auto o Apple CarPlay e app come Alexa, l’assistente vocale digitale di Amazon, e Shazam, che permette il riconoscimento dei brani musicali trasmessi. Il sistema di navigazione Plus consente di connettere i dispositivi dei passeggeri al sistema infotainment tramite WLAN.

Prezzi chiavi in mano a partire da 24.415,00 ( Base) , 26.615,00 ( FR)

 

 

 

SEAT in Italia “punta forte” sul Metano: Arona, Leon, Ibiza TGI
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati