WP_Post Object ( [ID] => 621529 [post_author] => 84 [post_date] => 2019-04-15 16:27:44 [post_date_gmt] => 2019-04-15 14:27:44 [post_content] => Audi AI:ME, è questo il nome criptico del nuovo concept Audi, svelato al salone di Shanghai 2019. La Audi AI:ME è il progetto della city-car elettrica del futuro, studiato appositamente per rivoluzionare la mobilità delle metropoli che si baseranno sul sistema di guida autonoma.

Estetica futuristica

La Audi AI:ME sembra una vettura venuta fuori dal film Io Robot, con l'anteriore caratterizzato da forme sinuose che proseguono la loro corsa per tutta la fiancata fino a interrompersi nella coda, più spigolosa. Il concept sembra ben 'piantato a terra' grazie ai parafanghi di generose dimensioni e dai cerchi che sembrano misurare 21 pollici. Il disegno del paraurti anteriore lascia spazio solo a piccole feritoie aerodinamiche con una sottile 'striscia' orizzontale al centro e altre due più estreme ai lati. Risalta subito all'occhio la forma inedita e futuristica dei fari che si fondono con il design più spigoloso nel basso-ventre del paraurti. I fari saranno 'camaleontici' e attivi, ossia saranno in grado di riconoscere e comunicare con pedoni e ciclisti, usando anche la tecnologia olografica per proiettare sull'asfalto dei messaggi di attenzione.

Abitacolo e interni

E gli interni? I sedili saranno belli esteticamente quanto comodi e confortevoli, senza contare che accoglieranno dei supporti magnetici per poter 'fissare' piatti e i bicchieri mentre la vettura ci porterà a casa o al lavoro, grazie alla più avanzata tecnologia di guida autonoma.

Guida autonoma di Livello 4

A proposito di guida autonoma, questa sarà di Livello 4, quindi con la vettura capace di muoversi in modo completamente autonomo senza avere la necessità di un intervento da parte dei passeggeri, anche se all'interno dell'abitacolo troverà comunque posto il volante per permettere al conducente di prendere il controllo della vettura in qualsiasi momento. Senza contare che durante il viaggio potremmo vedere un film con i visori 3D di ultima generazione integrati nell'abitacolo, o perché no, navigare in internet o ascoltare della buona musica.

Motore elettrico

L'Audi AI:ME sarà mossa da un singolo motore elettrico posto sull'asse posteriore, con una potenza di 170 CV capace di recuperare energia in batterie da 65 kWh durante le frenate per poi utilizzarla nelle accelerazioni. Dulcis in fundo, la Audi ME:AI sarà in grado di venirci a prendere in autonomia nel luogo dove la stiamo aspettando e tramite un'applicazione a lei dedicata, potremo settare a piacimento la temperatura dell'abitacolo o attivare i sedili riscaldati, mentre la stiamo aspettando. [post_title] => Audi AI:ME Concept: l'auto elettrica secondo Audi [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => audi-ai-me-city-car-elettrica-audi-novita [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-15 16:32:16 [post_modified_gmt] => 2019-04-15 14:32:16 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=621529 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Audi AI:ME Concept: l’auto elettrica secondo Audi

Nuova Audi AI:ME concept: ecco l'auto elettrica secondo Audi

Audi AI:ME, la nuova auto elettrica a guida autonoma di Audi sotto forma di concept al salone di Shanghai 2019. La Audi AI:ME è il progetto della city-car elettrica del futuro, studiato appositamente per rivoluzionare la mobilità delle metropoli che si baseranno sul sistema di guida autonoma.
Audi AI:ME Concept: l’auto elettrica secondo Audi

Audi AI:ME, è questo il nome criptico del nuovo concept Audi, svelato al salone di Shanghai 2019. La Audi AI:ME è il progetto della city-car elettrica del futuro, studiato appositamente per rivoluzionare la mobilità delle metropoli che si baseranno sul sistema di guida autonoma.

Estetica futuristica

La Audi AI:ME sembra una vettura venuta fuori dal film Io Robot, con l’anteriore caratterizzato da forme sinuose che proseguono la loro corsa per tutta la fiancata fino a interrompersi nella coda, più spigolosa. Il concept sembra ben ‘piantato a terra’ grazie ai parafanghi di generose dimensioni e dai cerchi che sembrano misurare 21 pollici. Il disegno del paraurti anteriore lascia spazio solo a piccole feritoie aerodinamiche con una sottile ‘striscia’ orizzontale al centro e altre due più estreme ai lati. Risalta subito all’occhio la forma inedita e futuristica dei fari che si fondono con il design più spigoloso nel basso-ventre del paraurti. I fari saranno ‘camaleontici’ e attivi, ossia saranno in grado di riconoscere e comunicare con pedoni e ciclisti, usando anche la tecnologia olografica per proiettare sull’asfalto dei messaggi di attenzione.

Abitacolo e interni

E gli interni? I sedili saranno belli esteticamente quanto comodi e confortevoli, senza contare che accoglieranno dei supporti magnetici per poter ‘fissare’ piatti e i bicchieri mentre la vettura ci porterà a casa o al lavoro, grazie alla più avanzata tecnologia di guida autonoma.

Guida autonoma di Livello 4

A proposito di guida autonoma, questa sarà di Livello 4, quindi con la vettura capace di muoversi in modo completamente autonomo senza avere la necessità di un intervento da parte dei passeggeri, anche se all’interno dell’abitacolo troverà comunque posto il volante per permettere al conducente di prendere il controllo della vettura in qualsiasi momento. Senza contare che durante il viaggio potremmo vedere un film con i visori 3D di ultima generazione integrati nell’abitacolo, o perché no, navigare in internet o ascoltare della buona musica.

Motore elettrico

L’Audi AI:ME sarà mossa da un singolo motore elettrico posto sull’asse posteriore, con una potenza di 170 CV capace di recuperare energia in batterie da 65 kWh durante le frenate per poi utilizzarla nelle accelerazioni. Dulcis in fundo, la Audi ME:AI sarà in grado di venirci a prendere in autonomia nel luogo dove la stiamo aspettando e tramite un’applicazione a lei dedicata, potremo settare a piacimento la temperatura dell’abitacolo o attivare i sedili riscaldati, mentre la stiamo aspettando.

Audi AI:ME Concept: l’auto elettrica secondo Audi
4 (80%) 3 votes
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati