WP_Post Object ( [ID] => 624386 [post_author] => 58 [post_date] => 2019-04-19 17:20:22 [post_date_gmt] => 2019-04-19 15:20:22 [post_content] => Sono passati circa 2 anni da quando si è consolidata l'annessione del marchio Opel al gigante colosso dell'auto francese che è PSA e con la prossima generazione di veicoli si inizieranno a vedere le prime sinergie costruttive e la condivisione più efficiente delle strutture produttive. Sembra quindi essere praticamente confermato che lo stabilimento di Ellesmere Port, nel nord-ovest dell'Inghilterra, perderà una parte significativa della sua produzione a favore della struttura tedesca di Rüsselsheim. Secondo un rapporto del quotidiano economico tedesco Handelsblatt citato da Autonews Europe, il gruppo PSA deciderà nelle prossime settimane quali stabilimenti europei si occuperanno di produrre l'Opel Astra di nuova generazione, in arrivo entro il 2021. Ovviamente su sono già mossi i sindacati della fabbrica di Ellesmere Port, tuttavia potrebbe essere una notizia già confermata. Anche i modelli con guida a destra sarebbero essere spostati in Germania, e lo stabilimento inglese perderebbe una bella fetta di lavoro. 

Russelsheim: si ferma la Zafira Tourer e si libera spazio per la futura Opel Astra

Questo sarebbe il gioco dei tre bicchieri, o due in questo caso. Lo stop all produzione della celebre Opel Zafira Tourer, che arriverà con la metà di questa estate lascerebbe l'impianto di Russelsheim in carenza di lavoro, con strutture produttive moderne e pronte per essere adattate ad un nuovo modello capace di colmare il buco generato dal monovolume tedesco. La futura Opel Astra quindi sarebbe il modello perfetto a questo scopo, che si affiancherà all'Insignia, tutt'oggi prodotta nello stesso stabilimento. Tuttavia, negli ultimi giorni sembra essere arrivata una buona notizia per i lavoratori di Ellesmere Port, in quanto alcuni membri del consiglio di amministrazione avrebbero votato finché la produzione del 25% di auto con guida a destra rimanga in sede inglese, affidando però il 75% della produzione complessiva della futura Astra a Russelsheim.  Certo è che il consiglio di amministrazione di PSA, prima di prendere una decisione definitiva, attenderà l'esito delle manovre della Brexit, per capire come poter agire nei confronti del mercato anglosassone. Per questa ragione, la strada più probabile sarebbe quella che prevede la produzione delle vetture con guida a destra nello stabilimento di Ellesmere Port, evitando così anche ulteriori costi commerciali tra UE e UK. Durante il recente incontro tra i sindacati di Russelsheim e il gruppo PSA, il gruppo ha assicurato che Rüsselsheim otterrà un secondo modello per sostituire la Zafira Tourer. "Abbiamo anche parlato di ulteriori investimenti, inclusi quelli per Rüsselsheim. Come annunciato, porteremo a Rüsselsheim un secondo modello basato su una moderna piattaforma multi-energia del Gruppo PSA ", ha dichiarato il CEO di Opel Michael Lohscheller in una dichiarazione congiunta. Tuttavia non sappiamo anche se si tratti della futura Astra o di un altro modello.  [post_title] => Gruppa PSA: la produzione della prossima Opel Astra sarà trasferita in Germania [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => gruppa-psa-la-produzione-della-prossima-opel-astra-sara-trasferita-in-germania [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-19 17:20:22 [post_modified_gmt] => 2019-04-19 15:20:22 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=624386 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Gruppa PSA: la produzione della prossima Opel Astra sarà trasferita in Germania

Potrebbe rimanere in UK la produzione di veicoli con guida a destra

Con l'uscita di scena della Opel Zafira Tourer, l'impianto tedesco di Russelsheim rimarrebbe in carenza di lavoro. Si stanno quindi riorganizzando le carte per cercare di mantenere in vita tutti gli stabilimenti senza causare sprechi di capitale, al fine di raggiungere il maggior livello di efficienza, con il minor numero di licenziamenti.
Gruppa PSA: la produzione della prossima Opel Astra sarà trasferita in Germania

Sono passati circa 2 anni da quando si è consolidata l’annessione del marchio Opel al gigante colosso dell’auto francese che è PSA e con la prossima generazione di veicoli si inizieranno a vedere le prime sinergie costruttive e la condivisione più efficiente delle strutture produttive. Sembra quindi essere praticamente confermato che lo stabilimento di Ellesmere Port, nel nord-ovest dell’Inghilterra, perderà una parte significativa della sua produzione a favore della struttura tedesca di Rüsselsheim. Secondo un rapporto del quotidiano economico tedesco Handelsblatt citato da Autonews Europe, il gruppo PSA deciderà nelle prossime settimane quali stabilimenti europei si occuperanno di produrre l’Opel Astra di nuova generazione, in arrivo entro il 2021. Ovviamente su sono già mossi i sindacati della fabbrica di Ellesmere Port, tuttavia potrebbe essere una notizia già confermata. Anche i modelli con guida a destra sarebbero essere spostati in Germania, e lo stabilimento inglese perderebbe una bella fetta di lavoro. 

Russelsheim: si ferma la Zafira Tourer e si libera spazio per la futura Opel Astra

Questo sarebbe il gioco dei tre bicchieri, o due in questo caso. Lo stop all produzione della celebre Opel Zafira Tourer, che arriverà con la metà di questa estate lascerebbe l’impianto di Russelsheim in carenza di lavoro, con strutture produttive moderne e pronte per essere adattate ad un nuovo modello capace di colmare il buco generato dal monovolume tedesco. La futura Opel Astra quindi sarebbe il modello perfetto a questo scopo, che si affiancherà all’Insignia, tutt’oggi prodotta nello stesso stabilimento. Tuttavia, negli ultimi giorni sembra essere arrivata una buona notizia per i lavoratori di Ellesmere Port, in quanto alcuni membri del consiglio di amministrazione avrebbero votato finché la produzione del 25% di auto con guida a destra rimanga in sede inglese, affidando però il 75% della produzione complessiva della futura Astra a Russelsheim. 

Certo è che il consiglio di amministrazione di PSA, prima di prendere una decisione definitiva, attenderà l’esito delle manovre della Brexit, per capire come poter agire nei confronti del mercato anglosassone. Per questa ragione, la strada più probabile sarebbe quella che prevede la produzione delle vetture con guida a destra nello stabilimento di Ellesmere Port, evitando così anche ulteriori costi commerciali tra UE e UK. Durante il recente incontro tra i sindacati di Russelsheim e il gruppo PSA, il gruppo ha assicurato che Rüsselsheim otterrà un secondo modello per sostituire la Zafira Tourer. “Abbiamo anche parlato di ulteriori investimenti, inclusi quelli per Rüsselsheim. Come annunciato, porteremo a Rüsselsheim un secondo modello basato su una moderna piattaforma multi-energia del Gruppo PSA “, ha dichiarato il CEO di Opel Michael Lohscheller in una dichiarazione congiunta. Tuttavia non sappiamo anche se si tratti della futura Astra o di un altro modello. 

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati