WP_Post Object ( [ID] => 624206 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-04-20 09:30:18 [post_date_gmt] => 2019-04-20 07:30:18 [post_content] => Opel GT X Experimental racchiude il futuro del marchio del fulmine. La concept è un SUV compatto elettrico, con funzioni di guida autonoma di Livello 3, in cui vengono prefigurati gli stilemi per le future vetture di serie della casa tedesca. Non diventerà quasi certamente un modello di serie, ma fa capire la direzione Opel a livello estetico e tecnologico.

Il design dell’Opel GT X Experimental

Entrando nei dettagli, l’Opel GT X Experimental è lunga 4.063 millimetri ed ha un passo di 2.265 mm, con un’architettura leggera e cerchi da 17 pollici. Le proporzioni sono grintose, con una silhouette netta ed una separazione grafica tra le zone superiori e quelle inferiori. Sono tre i colori in primo piano: il grigio per le aree scolpite, il blu scurissimo (sembra quasi nero) per le aree tecnologiche, il giallo per significare grinta e divertimento. Il frontale è particolarmente distintivo, con il tema della ‘Bussola Opel’, che verrà ripreso sull’anteriore e sul posteriore dei futuri modelli del marchio. Il logo è ora il punto centrale, è più netta la piega centrale del cofano, mentre l’asse orizzontale è simboleggiato dalle tipiche luci Opel per la marcia diurna a forma di ala. Il posteriore richiama la calandra anteriore e mostra la Bussola Opel, con il logo che unisce la linea orizzontale delle luci posteriori e la linea verticale. Sono presenti anche altri elementi caratteristici, come i triangoli scontornati lungo la soglia sotto la portiera posteriore guidatore, uno dei quali contiene un piccolo schermo esagonale con LED per mostrare il livello di carica della batteria. Le linee grafiche gialle sui cerchioni richiamano la carrozzeria e circondano il logo elettronico del Blitz, mentre la parte inferiore è coperta da rivestimenti protettivi, per dare un aspetto alla GT X Experimental ancora più robusto.

L’Opel GT X Experimental e gli interni

L’abitacolo riprende gli stessi principi degli esterni, con una forma slanciata e con l’unico grande schermo in primo piano, dove vengono mostrate solo le informazioni utili al conducente in quel momento, adattandosi al contesto. I quattro sedili sembrano sospesi e i diffusori amovibili annidati sotto i poggiatesta permettono di godere di un’esperienza sonora premium.

Il motore elettrico dell’Opel GT X Experimental

Come dicevamo, l’Opel GT X Experimental è una vettura elettrica, la cui potenza viene generata da una compatta batteria agli ioni di litio di ultima generazione da 50 kWh con ricarica induttiva. Inoltre, la concept ha funzioni di guida autonoma di Livello 3: questo significa che è in grado di gestire tutti gli aspetti della guida ma il guidatore deve essere in grado di reagire a una richiesta di intervento. [post_title] => Opel GT X Experimental: la concept che 'vede' il futuro [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => opel-gt-x-experimental-informazioni-foto-motore-design [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-19 12:57:00 [post_modified_gmt] => 2019-04-19 10:57:00 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=624206 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Opel GT X Experimental: la concept che ‘vede’ il futuro [FOTO]

Il prototipo per prefigurare i futuri modelli del fulmine

L'Opel GT X Experimental è la concept car che prefigura i futuri modelli del marchio tedesco, 100% elettrica e con guida autonoma di livello 3. Non verrà probabilmente mai prodotta, ma indica la direzione della casa.

Opel GT X Experimental racchiude il futuro del marchio del fulmine. La concept è un SUV compatto elettrico, con funzioni di guida autonoma di Livello 3, in cui vengono prefigurati gli stilemi per le future vetture di serie della casa tedesca. Non diventerà quasi certamente un modello di serie, ma fa capire la direzione Opel a livello estetico e tecnologico.

Il design dell’Opel GT X Experimental

Entrando nei dettagli, l’Opel GT X Experimental è lunga 4.063 millimetri ed ha un passo di 2.265 mm, con un’architettura leggera e cerchi da 17 pollici. Le proporzioni sono grintose, con una silhouette netta ed una separazione grafica tra le zone superiori e quelle inferiori. Sono tre i colori in primo piano: il grigio per le aree scolpite, il blu scurissimo (sembra quasi nero) per le aree tecnologiche, il giallo per significare grinta e divertimento.

Il frontale è particolarmente distintivo, con il tema della ‘Bussola Opel’, che verrà ripreso sull’anteriore e sul posteriore dei futuri modelli del marchio. Il logo è ora il punto centrale, è più netta la piega centrale del cofano, mentre l’asse orizzontale è simboleggiato dalle tipiche luci Opel per la marcia diurna a forma di ala. Il posteriore richiama la calandra anteriore e mostra la Bussola Opel, con il logo che unisce la linea orizzontale delle luci posteriori e la linea verticale.

Sono presenti anche altri elementi caratteristici, come i triangoli scontornati lungo la soglia sotto la portiera posteriore guidatore, uno dei quali contiene un piccolo schermo esagonale con LED per mostrare il livello di carica della batteria. Le linee grafiche gialle sui cerchioni richiamano la carrozzeria e circondano il logo elettronico del Blitz, mentre la parte inferiore è coperta da rivestimenti protettivi, per dare un aspetto alla GT X Experimental ancora più robusto.

L’Opel GT X Experimental e gli interni

L’abitacolo riprende gli stessi principi degli esterni, con una forma slanciata e con l’unico grande schermo in primo piano, dove vengono mostrate solo le informazioni utili al conducente in quel momento, adattandosi al contesto.

I quattro sedili sembrano sospesi e i diffusori amovibili annidati sotto i poggiatesta permettono di godere di un’esperienza sonora premium.

Il motore elettrico dell’Opel GT X Experimental

Come dicevamo, l’Opel GT X Experimental è una vettura elettrica, la cui potenza viene generata da una compatta batteria agli ioni di litio di ultima generazione da 50 kWh con ricarica induttiva.

Inoltre, la concept ha funzioni di guida autonoma di Livello 3: questo significa che è in grado di gestire tutti gli aspetti della guida ma il guidatore deve essere in grado di reagire a una richiesta di intervento.

Opel GT X Experimental: la concept che ‘vede’ il futuro [FOTO]
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati