WP_Post Object ( [ID] => 625172 [post_author] => 51 [post_date] => 2019-04-25 16:04:17 [post_date_gmt] => 2019-04-25 14:04:17 [post_content] => A settembre 2018 Ferrari lasciò tutti di stucco presentando a sorpresa le incredibili SP1 e SP2, due inedite supercar create ad hoc ed in serie speciale ultra limitata. Nella fattispeciele SP1 e SP2 sono due nuove supercar ad elevate prestazioni e dal fascino incredibile che sono diventate parte di un nuovo segmento di mercato denominato "Icona" dalla stessa casa costruttrice di Maranello e che è nato per dar vita a supercar ispirate alle più evocative vetture del Cavallino degli anni '50 ma dotate delle migliori tecnologie oggi disponibili sul mercato. Un incontro tra passato e presente che mira a consolidare il fascino delle vetture di Maranello anche nel prossimo futuro.

Ferrari SP1 e SP2: bellezze open air

Sia la SP1 che la SP2, nate sulla base della Ferrari 812 Superfast, godono di una configurazione "barchetta" con la differenza che la SP1 ha un abitacolo monoposto dedicato al guidatore (arricchito di un pannello che copre completamente la carrozzeria nella parte riservata al passeggero), mentre la SP2 vanta un classico abitacolo a disposizione di due persone che nel dettaglio sono separate da un sottile tunel centrale. L'inedito stile vantato sia dalla SP1 che dalla SP2 ha permesso a Ferrari di riscuotere un enorme successo proprio in ambiti inerenti al design automobilistico. Difatti lo scorso mese di gennaio la Ferrari SP2 è stata insignita del prestigioso premio di "Most Beautiful Supercar of the year 2018", mentre a marzo scorso la Ferrari SP1 ha trionfato nell'ambito degli iF Design Awards 2019 quale esempio di perfezione stilistica classica orientata al futuro.

Da spider a coupè il passo è breve

Stando così le cose ha senso alterare lo stile delle nuove nate del Cavallino che a quanto pare risulta essere già perfetto così? Forse sì, forse no. In ogni caso c'è già qualcuno che lo ha fatto. Difatti spdesignsest ha provato ad immaginare come sarebbe potuta essere una eventuale SP1/SP2 in versione coupe. I rendering della coupe idealizzata da spdesignsest mostrano senza alcun dubbio la diretta discendenza dalle SP1/SP2 per via di un gran numero di somiglianze con le ultime nate della casa di Maranello. Ovviamente a caratterizzare fortemente l'esercizio stilistico di spdesignsest è l'aggiunta del tetto che trasforma la spider in una coupe a tutti gli effetti. Nel dettaglio del design il tetto pare essere poggiato sui montanti anteriori per poi scendere dolcemente verso la coda: ad uno sguardo più attento pare che la soluzione stilistica con arie da coupe sia impreziosita da un tetto panoramico che sembra essere collegato senza soluzione di continuità ad un lunotto decisamente inclinato e perfettamente integrato a cavallo delle due pinne laterali a copertura dei montanti posteriori. Sicuramente il risultato stilistico ottenuto da spdesignsest è audace e da qualcuno potrebbe essere visto come una provocazione. Tuttavia la SP1/SP2 concepita da spdesignsest potrebbe rappresentare anche una opportunità per il marchio del Cavallino rampante che in futuro potrebbe anche decidere di declinare le sue ultime barchette in una affascinante coupe. Ci sarà spazio nel segmento "Icona" per una Ferrari SP1/SP2 in versione coupè? Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra opinione.
 
Visualizza questo post su Instagram
 

Un post condiviso da Car Renders - Consept Design (@spdesignsest) in data:

[post_title] => Ferrari SP1 e SP2: spazio alla coupe? [RENDERING] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ferrari-sp1-e-sp2-spazio-alla-coupe-rendering [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-25 16:04:17 [post_modified_gmt] => 2019-04-25 14:04:17 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=625172 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ferrari SP1 e SP2: spazio alla coupe? [RENDERING]

C'è chi ipotizza una variante a tetto chiuso per le Ferrari SP1 e SP2

Provocazione o opportunità? Voi come vedreste la nascita di una Ferrari SP1 o SP2 in versione coupe?
Ferrari SP1 e SP2: spazio alla coupe? [RENDERING]

A settembre 2018 Ferrari lasciò tutti di stucco presentando a sorpresa le incredibili SP1 e SP2, due inedite supercar create ad hoc ed in serie speciale ultra limitata. Nella fattispeciele SP1 e SP2 sono due nuove supercar ad elevate prestazioni e dal fascino incredibile che sono diventate parte di un nuovo segmento di mercato denominato “Icona” dalla stessa casa costruttrice di Maranello e che è nato per dar vita a supercar ispirate alle più evocative vetture del Cavallino degli anni ’50 ma dotate delle migliori tecnologie oggi disponibili sul mercato. Un incontro tra passato e presente che mira a consolidare il fascino delle vetture di Maranello anche nel prossimo futuro.

Ferrari SP1 e SP2: bellezze open air

Sia la SP1 che la SP2, nate sulla base della Ferrari 812 Superfast, godono di una configurazione “barchetta” con la differenza che la SP1 ha un abitacolo monoposto dedicato al guidatore (arricchito di un pannello che copre completamente la carrozzeria nella parte riservata al passeggero), mentre la SP2 vanta un classico abitacolo a disposizione di due persone che nel dettaglio sono separate da un sottile tunel centrale. L’inedito stile vantato sia dalla SP1 che dalla SP2 ha permesso a Ferrari di riscuotere un enorme successo proprio in ambiti inerenti al design automobilistico. Difatti lo scorso mese di gennaio la Ferrari SP2 è stata insignita del prestigioso premio di “Most Beautiful Supercar of the year 2018”, mentre a marzo scorso la Ferrari SP1 ha trionfato nell’ambito degli iF Design Awards 2019 quale esempio di perfezione stilistica classica orientata al futuro.

Da spider a coupè il passo è breve

Stando così le cose ha senso alterare lo stile delle nuove nate del Cavallino che a quanto pare risulta essere già perfetto così? Forse sì, forse no. In ogni caso c’è già qualcuno che lo ha fatto. Difatti spdesignsest ha provato ad immaginare come sarebbe potuta essere una eventuale SP1/SP2 in versione coupe. I rendering della coupe idealizzata da spdesignsest mostrano senza alcun dubbio la diretta discendenza dalle SP1/SP2 per via di un gran numero di somiglianze con le ultime nate della casa di Maranello. Ovviamente a caratterizzare fortemente l’esercizio stilistico di spdesignsest è l’aggiunta del tetto che trasforma la spider in una coupe a tutti gli effetti. Nel dettaglio del design il tetto pare essere poggiato sui montanti anteriori per poi scendere dolcemente verso la coda: ad uno sguardo più attento pare che la soluzione stilistica con arie da coupe sia impreziosita da un tetto panoramico che sembra essere collegato senza soluzione di continuità ad un lunotto decisamente inclinato e perfettamente integrato a cavallo delle due pinne laterali a copertura dei montanti posteriori. Sicuramente il risultato stilistico ottenuto da spdesignsest è audace e da qualcuno potrebbe essere visto come una provocazione. Tuttavia la SP1/SP2 concepita da spdesignsest potrebbe rappresentare anche una opportunità per il marchio del Cavallino rampante che in futuro potrebbe anche decidere di declinare le sue ultime barchette in una affascinante coupe. Ci sarà spazio nel segmento “Icona” per una Ferrari SP1/SP2 in versione coupè? Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra opinione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Car Renders – Consept Design (@spdesignsest) in data:

Ferrari SP1 e SP2: spazio alla coupe? [RENDERING]
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati