WP_Post Object ( [ID] => 625095 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-04-25 10:34:47 [post_date_gmt] => 2019-04-25 08:34:47 [post_content] => Tesla aggiorna la gamma di Model S e Model X con i nuovi motori elettrici sincroni a magneti permanenti, precedentemente introdotti sulla Model 3. Una novità con la quale la Casa californiana incrementa l'efficienza di berlina e SUV con un'aumento dell'autonomia dichiarata di oltre il 10% rispetto ai prendenti motori asincroni.

Sale l'autonomia sulle versioni Long Range e Standard Range

Le versioni Long Range, sulle quali Tesla Model S e Model X confermano la presenza della batteria da 100 kWh, sono in grado di di garantire alla berlina un'autonomia di 595 chilometri, mentre quella del SUV è di 523 chilometri (entrambe misurate su ciclo EPA). Scendendo nella gamma, le aggiornate varianti Standard Range propongono 459 km d'autonomia per la Model S e 402 km per la Model X. I nuovi motori garantiscono anche dei miglioramenti ai sistemi di raffreddamento, riuscendo inoltre a erogare potenza e coppia maggiori, alzando così il livello delle prestazioni.

Ricarica più veloce

L'allineamento delle Tesla Model S e Model X alla sorella più giovane Model 3 prosegue anche con l'aggiornamento della compatibilità ai nuovi sistemi di ricarica rapida del costruttore californiano. Ora anche Model S e Model X possono ricaricarsi attraverso i Supercharger V3 con potenza massima di 200 kW, che permettono di dimezzare i tempi di ricarica. Upgrade che riguarda anche i rifornimenti d'energia tramite i Supercharger V2, la cui potenza di carica delle batterie sale a 145 kW.

C'è l'assetto pneumatico adattivo

Oltre al debutto dei nuovi propulsori, le Tesla Model S e Model X introducono anche ulteriori accorgimenti tecnici come l'assetto pneumatico adattivo, a beneficio del comfort di guida, e i nuovi pneumatici e i nuovi cuscinetti per le ruote, novità che aumentano l'efficienza di marcia delle due vetture elettriche. [post_title] => Tesla Model S e Model X: arrivano i nuovi motori per prestazioni migliorate [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => tesla-model-s-e-model-x-arrivano-i-nuovi-motori-per-prestazioni-migliorate [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-25 10:34:47 [post_modified_gmt] => 2019-04-25 08:34:47 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=625095 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Tesla Model S e Model X: arrivano i nuovi motori per prestazioni migliorate

Più autonomia e ricarica più veloce per berlina e SUV elettrici

Le Tesla Model S e Model X si aggiornano con i nuovi motori elettrici sincroni a magneti permanenti che incrementano l'autonomia di oltre il 10% rispetto ai precedenti propulsori e migliorano le prestazioni.
Tesla Model S e Model X: arrivano i nuovi motori per prestazioni migliorate

Tesla aggiorna la gamma di Model S e Model X con i nuovi motori elettrici sincroni a magneti permanenti, precedentemente introdotti sulla Model 3. Una novità con la quale la Casa californiana incrementa l’efficienza di berlina e SUV con un’aumento dell’autonomia dichiarata di oltre il 10% rispetto ai prendenti motori asincroni.

Sale l’autonomia sulle versioni Long Range e Standard Range

Le versioni Long Range, sulle quali Tesla Model S e Model X confermano la presenza della batteria da 100 kWh, sono in grado di di garantire alla berlina un’autonomia di 595 chilometri, mentre quella del SUV è di 523 chilometri (entrambe misurate su ciclo EPA). Scendendo nella gamma, le aggiornate varianti Standard Range propongono 459 km d’autonomia per la Model S e 402 km per la Model X. I nuovi motori garantiscono anche dei miglioramenti ai sistemi di raffreddamento, riuscendo inoltre a erogare potenza e coppia maggiori, alzando così il livello delle prestazioni.

Ricarica più veloce

L’allineamento delle Tesla Model S e Model X alla sorella più giovane Model 3 prosegue anche con l’aggiornamento della compatibilità ai nuovi sistemi di ricarica rapida del costruttore californiano. Ora anche Model S e Model X possono ricaricarsi attraverso i Supercharger V3 con potenza massima di 200 kW, che permettono di dimezzare i tempi di ricarica. Upgrade che riguarda anche i rifornimenti d’energia tramite i Supercharger V2, la cui potenza di carica delle batterie sale a 145 kW.

C’è l’assetto pneumatico adattivo

Oltre al debutto dei nuovi propulsori, le Tesla Model S e Model X introducono anche ulteriori accorgimenti tecnici come l’assetto pneumatico adattivo, a beneficio del comfort di guida, e i nuovi pneumatici e i nuovi cuscinetti per le ruote, novità che aumentano l’efficienza di marcia delle due vetture elettriche.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati