WP_Post Object ( [ID] => 625368 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-04-26 11:54:54 [post_date_gmt] => 2019-04-26 09:54:54 [post_content] => La Volkswagen ID R ha conquistato la storica Pikes Peak ed ora va a caccia del record sul circuito del Nurburgring. L’elettrica da competizione del marchio tedesco, infatti, sta effettuando dei collaudi proprio sull’iconico tracciato, in vista del tentativo di superare il primato attuale di 6’45”90, stabilito nel 2017 dal britannico Peter Dumbreck a bordo di una NIO EP9.

Dumas fiducioso sulla Volkswagen ID R Pikes Peak

I collaudi sono stati effettuati da Romain Dumas, autore del record alla Pikes Peak, ed il pilota francese ha percorso numerosi giri, a bordo di due differenti vetture. Non sono stati comunicati i tempi di questi collaudi, ma c’è ancora un po’ di margine per poter arrivare al primato. Lo stesso pilota si è detto soddisfatto del comportamento della vettura: “Ci sono stati molti buoni punti, ma abbiamo anche un po’ di cose da migliorare – le sue parole – La gestione dell’energia sembra buona, ma dobbiamo migliorare la velocità in curva ed altri dettagli”. Questi dati saranno analizzati nei prossimi giorni, in vista di ulteriori test nelle prossime settimane, mentre l’attacco al record dovrebbe andare in scena alla fine del mese di maggio.

Le caratteristiche della Volkswagen ID R

La Volkswagen ID R è spinta da due motori elettrici che sviluppano complessivamente 680 cavalli di potenza massima (500 kW), da rapportare a un peso totale (pilota incluso) inferiore ai 1.100 kg. Rispetto al trionfo alla Pikes Peak, per cercare il record al Nurburgring sono necessari diversi cambiamenti, sia per le differenti caratteristiche del tracciato tedesco che della differenza altitudine, rispetto alla storica cronoscalata. In particolare, il lavoro viene fatto sull’aerodinamica, come l’ala posteriore più bassa dotata di DRS attivo per ridurre del 20% la resistenza aerodinamica nel rettilineo finale. [post_title] => Volkswagen ID R: l’elettrica a caccia del record al Nurburgring [FOTO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-id-r-pikes-peak-elettrica-record-nurburgring-foto-test [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-04-26 11:58:40 [post_modified_gmt] => 2019-04-26 09:58:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=625368 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen ID R: l’elettrica a caccia del record al Nurburgring [FOTO SPIA]

Dumas prosegue i propri test all'Inferno Verde

La Volkswagen ID R si prepara all'attacco del record del Nurburgring. Il pilota collaudatore Romain Dumas ha percorso numerosi giri sul tracciato tedesco, in vista dell'assalto al primato previsto per la fine di maggio.

La Volkswagen ID R ha conquistato la storica Pikes Peak ed ora va a caccia del record sul circuito del Nurburgring. L’elettrica da competizione del marchio tedesco, infatti, sta effettuando dei collaudi proprio sull’iconico tracciato, in vista del tentativo di superare il primato attuale di 6’45”90, stabilito nel 2017 dal britannico Peter Dumbreck a bordo di una NIO EP9.

Dumas fiducioso sulla Volkswagen ID R Pikes Peak

I collaudi sono stati effettuati da Romain Dumas, autore del record alla Pikes Peak, ed il pilota francese ha percorso numerosi giri, a bordo di due differenti vetture. Non sono stati comunicati i tempi di questi collaudi, ma c’è ancora un po’ di margine per poter arrivare al primato.

Lo stesso pilota si è detto soddisfatto del comportamento della vettura: “Ci sono stati molti buoni punti, ma abbiamo anche un po’ di cose da migliorare – le sue parole – La gestione dell’energia sembra buona, ma dobbiamo migliorare la velocità in curva ed altri dettagli”. Questi dati saranno analizzati nei prossimi giorni, in vista di ulteriori test nelle prossime settimane, mentre l’attacco al record dovrebbe andare in scena alla fine del mese di maggio.

Le caratteristiche della Volkswagen ID R

La Volkswagen ID R è spinta da due motori elettrici che sviluppano complessivamente 680 cavalli di potenza massima (500 kW), da rapportare a un peso totale (pilota incluso) inferiore ai 1.100 kg.

Rispetto al trionfo alla Pikes Peak, per cercare il record al Nurburgring sono necessari diversi cambiamenti, sia per le differenti caratteristiche del tracciato tedesco che della differenza altitudine, rispetto alla storica cronoscalata. In particolare, il lavoro viene fatto sull’aerodinamica, come l’ala posteriore più bassa dotata di DRS attivo per ridurre del 20% la resistenza aerodinamica nel rettilineo finale.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati