Statale 36 Milano-Lecco: martedì riapre la carreggiata sud [VIDEO]

Statale 36 Milano-Lecco: martedì riapre la carreggiata sud [VIDEO]

Servirà attendere per la riapertura totale della SS36

La Statale 36 verrà riaperta in carreggiata Sud nella giornata del 30 aprile, dopo la chiusura di giovedì scorso, in seguito alla frana caduta nei pressi di Liserna (Lecco). Serviranno alcune settimane per la riapertura totale.
Statale 36 Milano-Lecco: martedì riapre la carreggiata sud [VIDEO]

La strada statale 36 Milano-Lecco-Sondrio era stata chiusa giovedì scorso per una frana in provincia di Lecco. Fortunatamente non c’erano stati feriti o danni a mezzi in transito, ma si erano formate lunghissime code e disagi, proseguiti anche nel corso del weekend. Dopo un vertice di questa mattina in Prefettura, è stata annunciata la riapertura della carreggiata sud per domani.

SS 36: per la riapertura totale serviranno settimane

Dal 30 aprile, dunque, sarà attivo il bypass per permettere la circolazione sulla carreggiata sud, tra Abbadia e Bellano, a doppio senso di marcia. E’ stata posizionata una barriera alta tre metri a protezione della carreggiata, in modo da poter riprendere il transito sicuro delle auto.

La riapertura avverrà entro le ore 13, mentre per quanto riguarda la carreggiata nord servirà ancora un po’ di tempo: “Si tratta di attendere alcune settimane – scrive il Giornale di Monza – durante le quali verranno portati a compimento i lavori di messa in sicurezza della parete rocciosa che insiste sull’intera arteria stradale”.

Cosa era accaduto sulla Strada Statale 36

Giovedì scorso, all’ora di cena, una frana ha fatto crollare massi e detriti sulle carreggiate vicino alla galleria Ciserino, a Liserna (Lecco), travolgendo le reti di protezione ed il guardrail. Come dicevamo, non ci sono stati feriti o danni a persone o auto, ma la strada era stata chiusa in entrambi i sensi di marcia, tra Abbadia e Bellano, provocando lunghissime code, visto il rientro di molti automobilisti dal ponte del 25 aprile.

Sul posto erano immediatamente intervenuti i Vigili del Fuoco, la Polizia Stradale e i tecnici dell’Anas per le verifiche del caso e porre in sicurezza l’intera area. I disagi sono proseguiti anche nei giorni successivi: con la riapertura della carreggiata sud, è atteso un miglioramento della situazione, in vista del nuovo ponte per il 1° maggio.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati