Chevrolet Corvette C8: la nuova supercar è in arrivo [VIDEO TEASER]

Chevrolet Corvette C8: la nuova supercar è in arrivo [VIDEO TEASER]

La Corvette C8 sarà svelata il 18 luglio 2019

La nuova Chevrolet Corvette C8 sarà la prima in 65 anni di storia del modello ad abbandonare la classica impostazione con motore anteriore in favore di una configurazione con propulsore centrale
Chevrolet Corvette C8: la nuova supercar è in arrivo [VIDEO TEASER]

Come abbiamo più volte annunciato, il prossimo 18 luglio 2019 rappresenterà una data estremamente importante per la Chevrolet Corvette. Difatti in questa data vedrà la luce la Corvette C8, nuova generazione dell’iconica supercar a stelle e strisce. Nello specifico si tratterà di un avvenimento importante nel dorato mondo delle sportive che vedrà la nascita di una nuova supercar, ma soprattutto di rilevanza storica per il brand americano che terrà a battesimo l’inedita C8 a motore centrale.

Corvette C8: sfida aperta a Ferrari, McLaren e Lamborghini

Difatti, al di là delle nuove peculiarità tecniche e prestazionali che vanterà la nuova C8, l’inedita “Vette” che sostituirà l’attuale C7 rappresenterà un deciso cambio di rotta dal punto di vista ingegneristico. La nuova C8, infatti, è stata concepita per adottare il propulsore montato in posizione centrale subito dietro i sedili. Una scelta tecnica che se da un lato volta le spalle alla classica ed ormai storica soluzione che vede il motore posizionato all’anteriore davanti all’abitacolo, dall’altro lato rappresenta la ferma volontà di Corvette di andare a sfidare “ad armi pari” supercar del calibro di Ferrari F8 Tributo, McLaren 720S e Lamborghini Huracan, sportive di alto livello caratterizzate dalla stessa configurazione meccanica che vede il propulsore posizionato alle spalle dell’abitacolo.

La Corvette C8 godrà di un propulsore centrale

L’idea di una Corvette a motore centrale non rappresenta una prima assoluta. Infatti, già in passato Chevrolet giocò la carta del motore montato in posizione centrale in abbinamento alla classica trazione posteriore per la sua Corvette: nel 1964 Zora Arkus-Duntov, uno degli ingegneri responsabili del progetto della prima Corvette della storia, lavorò al progetto XP-819 proprio con la volontà di creare una Corvette equipaggiata con un motore montato al centro immediatamente dietro l’abitacolo. A dire il vero già qualche anno prima, nel 1959, lo stesso Zora Arkus-Duntov lavorò al progetto della Corvette CERV I (Chevrolet Experimental Racing Vehicle), una monoposto sperimentale da competizione equipaggiata proprio con un motore montato in posizione centrale. Tuttavia il progetto XP-819 non vide mai la luce verde della produzione e rimase così un interessante ed avveniristico prototipo fine a se stesso.

Corvette C8: omaggio all’ingegner Zora Arkus-Duntov

Tuttavia pur guardando al futuro Chevrolet non ha voluto perdere contatto con la propria storia. In tal contesto, lo scorso mese di agosto il marchio americano registrò proprio il nome Zora presso l’ufficio brevetti di diversi mercati del mondo tra cui Stati Uniti, Unione Europea, Regno Unito, Giappone, Australia, Cina e Sud Corea. Non solo: a pochi mesi di distanza dalla presentazione della nuova Corvette C8, Chevrolet ha anche diffuso un video teaser del nuovo modello in cui, oltre ad essere enunciata ancora una volta la data del lancio della C8 ossia il 18 luglio 2019, viene passata in rassegna in maniera sommaria la storia delle varie generazioni di Corvette che si sono succedute fino ad oggi con particolare riferimento proprio all’ingegnere Zora Arkus-Duntov che nella fattispecie viene mostrato in video mentre è al volante della CERV I intento a sistemarsi il casco. Il video rappresenta proprio un omaggio alla figura dell’ingegnere Zora Arkus-Duntov che per primo concepì l’idea di una Corvette C8 dotata di un motore centrale.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati