WP_Post Object ( [ID] => 626132 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-05-02 13:09:16 [post_date_gmt] => 2019-05-02 11:09:16 [post_content] => I veicoli elettrici hanno già un migliore bilancio nella CO2, rispetto ai modelli con motore a combustione interna, sull’intero ciclo di vita della vettura. Questo è il risultato di un Life Cycle Assessment (LCA) certificato della Volkswagen Golf, che confronta le emissioni di CO2 delle diverse versioni della vettura con motore elettrico o a combustione interna.

Il confronto tra la Golf TDI e la e-Golf

Il marchio tedesco ha confrontato la versione diesel ed elettrica della Golf, avendo come risultato finale la media di 140 g/km di CO2 per la TDI ed i 119 g/km della e-Golf. La prima, ovviamente, emette la maggior parte di emissioni durante l’utilizzo (111 g/km, mentre l’elettrica 62 g/km), mentre per un’auto elettrica le emissioni maggiori sono generate durante la produzione. Secondo l’LCA, il dato riferito alla versione diesel è 29 g di CO2/km; mentre quello di un’auto corrispondente a trazione elettrica è pari a 57 g di CO2/km. Incidono significativamente la produzione della batteria e la complessa estrazione delle materie prime. Nonostante ciò, comunque, già attualmente un’auto elettrica ha un miglior bilancio di CO2 nell’intero ciclo di vita.

La futura riduzione di CO2

Volkswagen ha pianificato una riduzione ulteriore delle emissioni di CO2, in tutte le fasi di vita del prodotto. In particolare, visti gli avanzamenti della tecnologia delle batterie agli ioni di litio e della catena di approvvigionamento, riducendo l’impronta di carbonio. Se l’elettricità necessaria per circolare è ottenuta esclusivamente da fonti rinnovabili, i 62 g di emissioni di CO2/km legati all’attuale mix energetico europeo scenderanno ad appena 2 g di CO2/km. Inoltre, riciclare il veicolo offre ulteriori opportunità per ridurre le emissioni di CO2. A questo proposito, è in costruzione a Salzgitter un impianto pilota per il riciclo, dove dalle batterie a fine vita si otterrà un nuovo materiale grezzo per i catodi delle nuove batterie. [post_title] => Volkswagen: i veicoli elettrici emettono meno CO2 nel ciclo di vita [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-golf-tdi-confronto-egolf-emissioni-co2 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-05-02 13:09:16 [post_modified_gmt] => 2019-05-02 11:09:16 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=626132 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen: i veicoli elettrici emettono meno CO2 nel ciclo di vita

Il confronto tra la Golf TDI e la e-Golf

Volkswagen ha effettuato una ricerca sulle emissioni di CO2 delle vetture elettriche e termiche, nel loro intero ciclo di vita. Le elettriche sono più ecologiche, nonostante producano più CO2 durante la produzione dell'auto.
Volkswagen: i veicoli elettrici emettono meno CO2 nel ciclo di vita

I veicoli elettrici hanno già un migliore bilancio nella CO2, rispetto ai modelli con motore a combustione interna, sull’intero ciclo di vita della vettura. Questo è il risultato di un Life Cycle Assessment (LCA) certificato della Volkswagen Golf, che confronta le emissioni di CO2 delle diverse versioni della vettura con motore elettrico o a combustione interna.

Il confronto tra la Golf TDI e la e-Golf

Il marchio tedesco ha confrontato la versione diesel ed elettrica della Golf, avendo come risultato finale la media di 140 g/km di CO2 per la TDI ed i 119 g/km della e-Golf. La prima, ovviamente, emette la maggior parte di emissioni durante l’utilizzo (111 g/km, mentre l’elettrica 62 g/km), mentre per un’auto elettrica le emissioni maggiori sono generate durante la produzione.

Secondo l’LCA, il dato riferito alla versione diesel è 29 g di CO2/km; mentre quello di un’auto corrispondente a trazione elettrica è pari a 57 g di CO2/km. Incidono significativamente la produzione della batteria e la complessa estrazione delle materie prime. Nonostante ciò, comunque, già attualmente un’auto elettrica ha un miglior bilancio di CO2 nell’intero ciclo di vita.

La futura riduzione di CO2

Volkswagen ha pianificato una riduzione ulteriore delle emissioni di CO2, in tutte le fasi di vita del prodotto. In particolare, visti gli avanzamenti della tecnologia delle batterie agli ioni di litio e della catena di approvvigionamento, riducendo l’impronta di carbonio.

Se l’elettricità necessaria per circolare è ottenuta esclusivamente da fonti rinnovabili, i 62 g di emissioni di CO2/km legati all’attuale mix energetico europeo scenderanno ad appena 2 g di CO2/km.

Inoltre, riciclare il veicolo offre ulteriori opportunità per ridurre le emissioni di CO2. A questo proposito, è in costruzione a Salzgitter un impianto pilota per il riciclo, dove dalle batterie a fine vita si otterrà un nuovo materiale grezzo per i catodi delle nuove batterie.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati