WP_Post Object ( [ID] => 626943 [post_author] => 8 [post_date] => 2019-05-07 12:44:07 [post_date_gmt] => 2019-05-07 10:44:07 [post_content] => La Mercedes Classe E 300 de è solamente una delle ultime nate del più ampio progetto EQ iniziato dalla Stella di Stoccarda e che coinvolge vetture puramente elettriche (EQ), mild-hybrid (EQ Boost) o ibride plug-in (EQ Power). Tre marchi che già coinvolgono in modo massiccio la produzione della casa, che può già offrire 20 modelli sotto al marchio EQ Boost e altri 5 EQ Power, in attesa che la Smart divenga completamente esclusiva EQ nel corso dei prossimi anni. Questa particolare Classe E, però, è qualcosa di speciale, in quanto si tratta della prima ibrida plug-in in assoluto della Stella basata su un motore diesel, più precisamente il già molto diffuso OM 654. Che Mercedes volesse puntare su questa tecnologia, che nella versione plug-in rappresenta praticamente un debutto assoluto, era noto già da tempo, ma ora abbiamo potuto girare qualche ora con questa vettura e iniziare a saggiarne le qualità principali. Ci concentreremo principalmente sul motore, mentre se volete scoprirne caratteristiche estetiche e allestimenti, vi rimandiamo alle nostre prove su strada dei modelli Coupé e Cabrio.

Mercedes Classe E 300 de, potenza da oltre 300 Cv senza Superbollo

Parliamo prima di tutto delle caratteristiche tecniche di questa Mercedes Classe E 300 de. Come abbiamo già detto, il motore di base è l’OM 654, un modello già molto popolare e apprezzato all’interno della gamma di Stoccarda. L’unione tra questo e la tecnologia EQ Power crea di fatto una Classe E incredibilmente potente, che però grazie alla tecnologia ibrida rientra perfettamente all’interno dei limiti imposti dal famigerato Superbollo. La potenza di base è di 194 Cv, ai quali dobbiamo aggiungere gli oltre 122 Cv creati dal motore elettrico del sistema ibrido. Questa potenza aggiuntiva, però, non rientra sotto la giurisdizione della poco apprezzata tassa, mettendoci così tra le mani una vettura decisamente interessante e performante. Il suo peso forse non le consente di poter essere considerata una vera e propria sportiva (a meno che non vogliate già pensare alla E 53 AMG 4Matic EQ Boost, per la quale il discorso è però completamente diverso), ma Mercedes è riuscita a dichiarare uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 5,9 secondi. Merito in particolare della coppia, da 400 Nm per l’OM 654 e da 300 Nm per l’elettrico, che per via delle caratteristiche intrinseche della motorizzazione diesel è immediatamente disponibile. L’ibrido, però, non lo vogliamo comprare certo per le performance, quanto più per l’efficienza, e anche in questo caso la E 300 de si disntigue, registrando nel ciclo WLTP una media di appena 1,6 litri ogni 100 km. Si tratta naturalmente di una media e del miglior risultato raggiungibile dalla vettura, ma parliamo di dati senza alcun dubbio interessanti. Senza dimenticare, inoltre, che questo motore EQ Power può marciare anche in modalità completamente elettrica, garantendo grazie alla sua batteria da 13,5 kWh fino ad un massimo di 57 km senza emissioni, anche fino a velocità fino ai 130 km/h (riducendo però l’autonomia). Davvero un peccato che almeno per ora non sia prevista la trazione integrale su questa Classe E, tenendo anche conto del grande apprezzamento da parte della clientela di settore per il 4Matic.

Come va e che autonomia ha veramente la Mercedes Classe E 300 de?

Ovviamente i dati ufficiali dichiarati dalla casa per la Mercedes Classe E 300 de sono i migliori risultati ottenibili con questa meccanica attraverso i più severi parametri di verifica europei WLTP. L’effettiva autonomia e le prestazioni sono influenzate da numerosissimi fattori, molti dei quali già probabilmente noti a tutti voi. Parliamo dello stile di guida, della velocità media, dell’uso o meno delle grandi strade ad alta percorrenza, dell’uso del condizionatore d’aria e così via. La nostra prova molto veloce non può ovviamente dare ancora dei giudizi definitivi sulle sue caratteristiche (per quelle vi rimandiamo al nostro futuro long test drive), ma abbiamo potuto prima di tutto notare lo stile di guida sia una discriminante a dir poco fondamentale. Per poter raggiungere i 57 km di autonomia solo elettrica è necessario guidare in modo molto oculato. Forse persino troppo per gli standard quotidiani. Se dovessimo sbilanciarci, diremmo che con un utilizzo più “sbarazzino” si possa stare intorno ai 40 km di autonomia, superati i quali si torna ad usare il motore diesel tradizionale. Questa autonomia elettrica, comunque, può risultare più che sufficiente in città per i piccoli spostamenti quotidiani: difficilmente in un contesto urbano si percorrono più di 40 km in una sola volta e comunque l’intervento del motore ibrido può garantire sensibili risparmi di gasolio anche quando si torna ad utilizzare la normale combustione. Non è forse una tecnologia che può andare bene per tutti, ma in particolari contesti è probabile che la E 300 de possa raccogliere intorno a sé il suo giusto pubblico di estimatori. La Mercedes Classe E 300 de è già disponibile nei concessionari ad un prezzo di partenza di circa 66.000 €. [post_title] => Mercedes Classe E 300 de, primo contatto con l’ibrido diesel di Stoccarda [VIDEO TEST DRIVE] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mercedes-classe-e-300-de-primo-contatto-con-librido-diesel-di-stoccarda-video-test-drive [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-05-07 12:46:01 [post_modified_gmt] => 2019-05-07 10:46:01 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=626943 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mercedes Classe E 300 de, primo contatto con l’ibrido diesel di Stoccarda [VIDEO TEST DRIVE]

Potenza da oltre 300 Cv senza Superbollo

Abbiamo avuto modo di guidare la nuova Mercedes Classe E 300 de, ovvero il primo ibrido plug-in basato su motore diesel prodotto dalla casa di Stoccarda. Può essere davvero questa la soluzione in attesa della diffusione dell’elettrico puro? Ecco le nostre impressioni in questo veloce primo assaggio

La Mercedes Classe E 300 de è solamente una delle ultime nate del più ampio progetto EQ iniziato dalla Stella di Stoccarda e che coinvolge vetture puramente elettriche (EQ), mild-hybrid (EQ Boost) o ibride plug-in (EQ Power). Tre marchi che già coinvolgono in modo massiccio la produzione della casa, che può già offrire 20 modelli sotto al marchio EQ Boost e altri 5 EQ Power, in attesa che la Smart divenga completamente esclusiva EQ nel corso dei prossimi anni. Questa particolare Classe E, però, è qualcosa di speciale, in quanto si tratta della prima ibrida plug-in in assoluto della Stella basata su un motore diesel, più precisamente il già molto diffuso OM 654. Che Mercedes volesse puntare su questa tecnologia, che nella versione plug-in rappresenta praticamente un debutto assoluto, era noto già da tempo, ma ora abbiamo potuto girare qualche ora con questa vettura e iniziare a saggiarne le qualità principali. Ci concentreremo principalmente sul motore, mentre se volete scoprirne caratteristiche estetiche e allestimenti, vi rimandiamo alle nostre prove su strada dei modelli Coupé e Cabrio.

Mercedes Classe E 300 de, potenza da oltre 300 Cv senza Superbollo

Parliamo prima di tutto delle caratteristiche tecniche di questa Mercedes Classe E 300 de. Come abbiamo già detto, il motore di base è l’OM 654, un modello già molto popolare e apprezzato all’interno della gamma di Stoccarda. L’unione tra questo e la tecnologia EQ Power crea di fatto una Classe E incredibilmente potente, che però grazie alla tecnologia ibrida rientra perfettamente all’interno dei limiti imposti dal famigerato Superbollo. La potenza di base è di 194 Cv, ai quali dobbiamo aggiungere gli oltre 122 Cv creati dal motore elettrico del sistema ibrido. Questa potenza aggiuntiva, però, non rientra sotto la giurisdizione della poco apprezzata tassa, mettendoci così tra le mani una vettura decisamente interessante e performante. Il suo peso forse non le consente di poter essere considerata una vera e propria sportiva (a meno che non vogliate già pensare alla E 53 AMG 4Matic EQ Boost, per la quale il discorso è però completamente diverso), ma Mercedes è riuscita a dichiarare uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 5,9 secondi. Merito in particolare della coppia, da 400 Nm per l’OM 654 e da 300 Nm per l’elettrico, che per via delle caratteristiche intrinseche della motorizzazione diesel è immediatamente disponibile. L’ibrido, però, non lo vogliamo comprare certo per le performance, quanto più per l’efficienza, e anche in questo caso la E 300 de si disntigue, registrando nel ciclo WLTP una media di appena 1,6 litri ogni 100 km. Si tratta naturalmente di una media e del miglior risultato raggiungibile dalla vettura, ma parliamo di dati senza alcun dubbio interessanti. Senza dimenticare, inoltre, che questo motore EQ Power può marciare anche in modalità completamente elettrica, garantendo grazie alla sua batteria da 13,5 kWh fino ad un massimo di 57 km senza emissioni, anche fino a velocità fino ai 130 km/h (riducendo però l’autonomia). Davvero un peccato che almeno per ora non sia prevista la trazione integrale su questa Classe E, tenendo anche conto del grande apprezzamento da parte della clientela di settore per il 4Matic.

Come va e che autonomia ha veramente la Mercedes Classe E 300 de?

Ovviamente i dati ufficiali dichiarati dalla casa per la Mercedes Classe E 300 de sono i migliori risultati ottenibili con questa meccanica attraverso i più severi parametri di verifica europei WLTP. L’effettiva autonomia e le prestazioni sono influenzate da numerosissimi fattori, molti dei quali già probabilmente noti a tutti voi. Parliamo dello stile di guida, della velocità media, dell’uso o meno delle grandi strade ad alta percorrenza, dell’uso del condizionatore d’aria e così via. La nostra prova molto veloce non può ovviamente dare ancora dei giudizi definitivi sulle sue caratteristiche (per quelle vi rimandiamo al nostro futuro long test drive), ma abbiamo potuto prima di tutto notare lo stile di guida sia una discriminante a dir poco fondamentale. Per poter raggiungere i 57 km di autonomia solo elettrica è necessario guidare in modo molto oculato. Forse persino troppo per gli standard quotidiani. Se dovessimo sbilanciarci, diremmo che con un utilizzo più “sbarazzino” si possa stare intorno ai 40 km di autonomia, superati i quali si torna ad usare il motore diesel tradizionale. Questa autonomia elettrica, comunque, può risultare più che sufficiente in città per i piccoli spostamenti quotidiani: difficilmente in un contesto urbano si percorrono più di 40 km in una sola volta e comunque l’intervento del motore ibrido può garantire sensibili risparmi di gasolio anche quando si torna ad utilizzare la normale combustione. Non è forse una tecnologia che può andare bene per tutti, ma in particolari contesti è probabile che la E 300 de possa raccogliere intorno a sé il suo giusto pubblico di estimatori.

La Mercedes Classe E 300 de è già disponibile nei concessionari ad un prezzo di partenza di circa 66.000 €.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati