WP_Post Object ( [ID] => 629881 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-05-18 14:51:38 [post_date_gmt] => 2019-05-18 12:51:38 [post_content] => Roborace, la nuova competizione mondiale della FIA con auto a guida autonoma e alimentati da motori elettrici, potrebbe corrersi nell'Autodromo di Monza. Di questa possibilità si è parlato nel corso del tavolo a tema "Smart Mobility e Intelligenza Artificiale" che si è svolto nei giorni scorsi in Regione Lombardia alla presenza dei rappresentati dell'industria automotive. Un impegno confermato anche dalla parole di Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia, che senza giri di parole ha detto: "Stiamo lavorando per portare in Autodromo a Monza il campionato mondiale di auto a guida autonoma Roborace".

Monza come centro sperimentale e hub d'innovazione

Lo stesso Sala ha poi aggiunto: "Vogliamo valorizzare le potenzialità del nostro Autodromo di Monza che può diventare un laboratorio dove sperimentare tecnologie innovative, anche nell'ottica di questa competizione e un hub di innovazione con il supporto di università, imprese del settore e istituzioni". All'incontro ha preso parte anche Bryn Balcombe, responsabile strategico di Roborace, che ha dichiarato: "È un piacere per me essere qui in Regione Lombardia, una terra con una grande tradizione per il motorsport e con il terzo circuito più antico al mondo".

Diverse Case presenti al tavolo

Tra i presenti al tavolo che si è svolto in Regione Lombardia c'erano diverse Case automobilistiche e aziende di componentistica tra cui FCA, Ford, Daimler, Tesla, Dallara, Brembo, Pirelli, Magneti Marelli, Iveco, OMR, Altran e Sterparava. Sono inoltre intervenuti all'incontro anche i rappresentanti di Cluster Lombardo Mobilità, Politecnico di Milano, Autodromo di Monza, Concessioni Autostradali Lombarde, Confindustria Lombardia, EC – Joint Research Centre di Ispra, Fondazione Giannino Bassetti, The European House Ambrosetti e Vodafone. [post_title] => Roborace, si lavora per portare il mondiale di auto a guida autonoma a Monza [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => roborace-si-lavora-per-portare-il-mondiale-di-auto-a-guida-autonoma-a-monza [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-05-17 16:52:51 [post_modified_gmt] => 2019-05-17 14:52:51 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=629881 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Roborace, si lavora per portare il mondiale di auto a guida autonoma a Monza

Tavolo in Regione Lombardia nei giorni scorsi

Il vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala, ha affermato: "Vogliamo portare in Autodromo a Monza il campionato di auto a guida autonoma Roborace".
Roborace, si lavora per portare il mondiale di auto a guida autonoma a Monza

Roborace, la nuova competizione mondiale della FIA con auto a guida autonoma e alimentati da motori elettrici, potrebbe corrersi nell’Autodromo di Monza.

Di questa possibilità si è parlato nel corso del tavolo a tema “Smart Mobility e Intelligenza Artificiale” che si è svolto nei giorni scorsi in Regione Lombardia alla presenza dei rappresentati dell’industria automotive.

Un impegno confermato anche dalla parole di Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia, che senza giri di parole ha detto: “Stiamo lavorando per portare in Autodromo a Monza il campionato mondiale di auto a guida autonoma Roborace”.

Monza come centro sperimentale e hub d’innovazione

Lo stesso Sala ha poi aggiunto: “Vogliamo valorizzare le potenzialità del nostro Autodromo di Monza che può diventare un laboratorio dove sperimentare tecnologie innovative, anche nell’ottica di questa competizione e un hub di innovazione con il supporto di università, imprese del settore e istituzioni”.

All’incontro ha preso parte anche Bryn Balcombe, responsabile strategico di Roborace, che ha dichiarato: “È un piacere per me essere qui in Regione Lombardia, una terra con una grande tradizione per il motorsport e con il terzo circuito più antico al mondo”.

Diverse Case presenti al tavolo

Tra i presenti al tavolo che si è svolto in Regione Lombardia c’erano diverse Case automobilistiche e aziende di componentistica tra cui FCA, Ford, Daimler, Tesla, Dallara, Brembo, Pirelli, Magneti Marelli, Iveco, OMR, Altran e Sterparava. Sono inoltre intervenuti all’incontro anche i rappresentanti di Cluster Lombardo Mobilità, Politecnico di Milano, Autodromo di Monza, Concessioni Autostradali Lombarde, Confindustria Lombardia, EC – Joint Research Centre di Ispra, Fondazione Giannino Bassetti, The European House Ambrosetti e Vodafone.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati