WP_Post Object ( [ID] => 629946 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-05-20 12:45:45 [post_date_gmt] => 2019-05-20 10:45:45 [post_content] => Citroen, il presente ed il futuro. La giornata a VivaTech 2019, in cui è stata presentata la nuova 19_19 concept, ci ha consentito anche di realizzare un’intervista con Linda Jackson, CEO del marchio francese, in cui ha parlato di alcuni temi importanti ed in primo piano del mondo dell’automotive: dal design all’elettrificazione, dalla guida autonoma al futuro della Citroen C1.

Linda Jackson ed il futuro del design

Prendendo spunto dalla Ami One e dalla 19_19 Concept, entrambe con un design molto estremo, ci siamo chiesti come sarà l’estetica delle auto del futuro e se sarà simile a questi prototipi: “Le auto potrebbero essere così, ma vedremo cosa succederà nei prossimi anni”. E, per quanto riguarda Citroen: “Sicuramente le nostre vetture avranno un design unico e distintivo, perché siamo Citroen. Ci sarà, ovviamente, un’evoluzione rispetto dove siamo ad oggi, ma la nostra abilità dovrà essere quella di guardare al futuro e vedere cosa potrà accadere nel 2030 e nel 2040”.

I dubbi sulla guida autonoma

Si parla molto di guida autonoma in questo periodo, però Linda Jackson non è così immediata: “Le auto a guida 100% autonoma, se ci saranno, sono ancora molto lontane, perché la tecnologia per una vettura completamente autonoma è molto costosa. Forse arriveranno nel 2040 o nel 2050”. Però l’evoluzione continuerà: “Quello su cui sono convinta, è un aumento, anno dopo anno, delle tecnologie per rendere le vetture sempre più automatizzate, per renderle più sicure”.

La Citroen C1 ed il futuro delle citycar

Tra le auto di cui si attende un aggiornamento c’è la Citroen C1 ed abbiamo chiesto informazioni: “I clienti della C1 hanno dei vincoli su come usare l’auto, come parcheggiarla o se sarà elettrica – ha spiegato la Jackson - Quando pensiamo a questo tipo di clienti, dobbiamo pensare a come possono utilizzare l’auto: non è semplice rimpiazzare la C1 con un’altra C1, ora stiamo pensando a come aiutarli nella mobilità all'interno delle città”. [post_title] => Citroen: il presente ed il futuro visto da Linda Jackson [INTERVISTA VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => citroen-il-presente-ed-il-futuro-visto-da-linda-jackson-intervista-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-05-20 12:45:45 [post_modified_gmt] => 2019-05-20 10:45:45 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=629946 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Citroen: il presente ed il futuro visto da Linda Jackson [INTERVISTA VIDEO]

Intervista al CEO del Double Chevron

La nostra intervista a Linda Jackson su presente e futuro di Citroen. Ci ha parlato di alcuni temi importanti ed in primo piano del mondo dell’automotive: dal design all’elettrificazione, dalla guida autonoma al futuro della C1.
Citroen: il presente ed il futuro visto da Linda Jackson [INTERVISTA VIDEO]

Citroen, il presente ed il futuro. La giornata a VivaTech 2019, in cui è stata presentata la nuova 19_19 concept, ci ha consentito anche di realizzare un’intervista con Linda Jackson, CEO del marchio francese, in cui ha parlato di alcuni temi importanti ed in primo piano del mondo dell’automotive: dal design all’elettrificazione, dalla guida autonoma al futuro della Citroen C1.

Linda Jackson ed il futuro del design

Prendendo spunto dalla Ami One e dalla 19_19 Concept, entrambe con un design molto estremo, ci siamo chiesti come sarà l’estetica delle auto del futuro e se sarà simile a questi prototipi: “Le auto potrebbero essere così, ma vedremo cosa succederà nei prossimi anni”.

E, per quanto riguarda Citroen: “Sicuramente le nostre vetture avranno un design unico e distintivo, perché siamo Citroen. Ci sarà, ovviamente, un’evoluzione rispetto dove siamo ad oggi, ma la nostra abilità dovrà essere quella di guardare al futuro e vedere cosa potrà accadere nel 2030 e nel 2040”.

I dubbi sulla guida autonoma

Si parla molto di guida autonoma in questo periodo, però Linda Jackson non è così immediata: “Le auto a guida 100% autonoma, se ci saranno, sono ancora molto lontane, perché la tecnologia per una vettura completamente autonoma è molto costosa. Forse arriveranno nel 2040 o nel 2050”.

Però l’evoluzione continuerà: “Quello su cui sono convinta, è un aumento, anno dopo anno, delle tecnologie per rendere le vetture sempre più automatizzate, per renderle più sicure”.

La Citroen C1 ed il futuro delle citycar

Tra le auto di cui si attende un aggiornamento c’è la Citroen C1 ed abbiamo chiesto informazioni: “I clienti della C1 hanno dei vincoli su come usare l’auto, come parcheggiarla o se sarà elettrica – ha spiegato la Jackson – Quando pensiamo a questo tipo di clienti, dobbiamo pensare a come possono utilizzare l’auto: non è semplice rimpiazzare la C1 con un’altra C1, ora stiamo pensando a come aiutarli nella mobilità all’interno delle città”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati