WP_Post Object ( [ID] => 630123 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-05-20 16:18:52 [post_date_gmt] => 2019-05-20 14:18:52 [post_content] => L’Opel Crossland X ha portato la tecnologia all’avanguardia, in particolare sulla sicurezza. Il B SUV del marchio tedesco, infatti, ha sistemi di assistenza alla guida di livello premium, che consentono una guida più sicura e confortevole, in tutte le condizioni. Dal parabrezza riscaldabile al rilevamento pedoni, passando per il rilevamento della stanchezza, con le 5 stelle Euro NCAP.

I sistemi di sicurezza su Opel Crossland X

Entrando più nel dettaglio, la Crossland X propone il parabrezza riscaldabile ThermaTec, per una visibilità chiara anche nei giorni più freddi, e la luce diffusa con LED nella console centrale e nelle portiere, per godere di un’atmosfera piacevole e luminosa quando fuori è buio. L’allerta incidente con rilevamento pedoni e frenata automatica di emergenza è uno dei sistemi più avanzati e permette di tenere sotto controllo la situazione del traffico davanti, grazie alla telecamera anteriore ed è in grado di rilevare le auto che precedono, quelle parcheggiate e i pedoni. Il sistema attiva un allarme sonoro e visivo e frena automaticamente se la distanza rispetto al veicolo o al pedone si riduce con troppa rapidità senza alcuna reazione. Come dicevamo, è presente anche il rilevamento di stanchezza: avvisa il guidatore dopo due ore di guida a più di 65 km/h. Questo sistema ampliato attiva un allarme se le traiettorie assunte da Crossland X indicano che chi guida è stanco o poco attento. A questo punto compare un messaggio sul cruscotto e si attiva un segnale acustico. Dopo tre allarmi di primo livello il sistema attiva un secondo allarme con un messaggio diverso sul cruscotto e un allarme acustico di intensità superiore.

Opel, 120 anni di storia e sicurezza

L’Opel Crossland X è solo l’ultimo esempio del lavoro del marchio tedesco sulla sicurezza e continua una tradizione lunga 120 anni. Sin dagli albori, quando la ‘Patentmotorwagen System Lutzmann’ (1899) proponeva uno sterzo fluido e preciso. L’Opel 10 PS (1925) montò di serie il sistema frenante sulle quattro ruote, mentre la Opel Olympia (1935) fu la prima vettura di produzione tedesca ad avere il telaio monoscocca. Dopo la guerra, l’Opel Rekord C (1967) montò il piantone dello sterzo telescopico, riducendo così i danni al capo ed al petto del guidatore, in caso di urto. Nel 1993 furono introdotte le doppie barre laterali e gli airbag full-size sulla Opel Corsa B, mentre, arrivando ai tempi più moderni, nel 2008 debuttò sull’Opel Insignia A la telecamera Opel Eye, per leggere cartelli stradali ed evitare il superamento involontario dei limiti di corsia. [post_title] => Opel Crossland X: tanta tecnologia per aumentare la sicurezza [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => opel-crossland-x-tanta-tecnologia-per-aumentare-la-sicurezza [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-05-20 16:18:52 [post_modified_gmt] => 2019-05-20 14:18:52 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=630123 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Opel Crossland X: tanta tecnologia per aumentare la sicurezza

Un campo su cui il marchio tedesco lavora da 120 anni

Opel punta da 120 anni sulla sicurezza e la Crossland X racchiude tecnologie premium a questo riguardo, per una guida più sicura. Dal parabrezza riscaldabile al rilevamento pedoni, passando per il rilevamento della stanchezza.
Opel Crossland X: tanta tecnologia per aumentare la sicurezza

L’Opel Crossland X ha portato la tecnologia all’avanguardia, in particolare sulla sicurezza. Il B SUV del marchio tedesco, infatti, ha sistemi di assistenza alla guida di livello premium, che consentono una guida più sicura e confortevole, in tutte le condizioni. Dal parabrezza riscaldabile al rilevamento pedoni, passando per il rilevamento della stanchezza, con le 5 stelle Euro NCAP.

I sistemi di sicurezza su Opel Crossland X

Entrando più nel dettaglio, la Crossland X propone il parabrezza riscaldabile ThermaTec, per una visibilità chiara anche nei giorni più freddi, e la luce diffusa con LED nella console centrale e nelle portiere, per godere di un’atmosfera piacevole e luminosa quando fuori è buio.

L’allerta incidente con rilevamento pedoni e frenata automatica di emergenza è uno dei sistemi più avanzati e permette di tenere sotto controllo la situazione del traffico davanti, grazie alla telecamera anteriore ed è in grado di rilevare le auto che precedono, quelle parcheggiate e i pedoni. Il sistema attiva un allarme sonoro e visivo e frena automaticamente se la distanza rispetto al veicolo o al pedone si riduce con troppa rapidità senza alcuna reazione.

Come dicevamo, è presente anche il rilevamento di stanchezza: avvisa il guidatore dopo due ore di guida a più di 65 km/h. Questo sistema ampliato attiva un allarme se le traiettorie assunte da Crossland X indicano che chi guida è stanco o poco attento. A questo punto compare un messaggio sul cruscotto e si attiva un segnale acustico. Dopo tre allarmi di primo livello il sistema attiva un secondo allarme con un messaggio diverso sul cruscotto e un allarme acustico di intensità superiore.

Opel, 120 anni di storia e sicurezza

L’Opel Crossland X è solo l’ultimo esempio del lavoro del marchio tedesco sulla sicurezza e continua una tradizione lunga 120 anni. Sin dagli albori, quando la ‘Patentmotorwagen System Lutzmann’ (1899) proponeva uno sterzo fluido e preciso. L’Opel 10 PS (1925) montò di serie il sistema frenante sulle quattro ruote, mentre la Opel Olympia (1935) fu la prima vettura di produzione tedesca ad avere il telaio monoscocca.

Dopo la guerra, l’Opel Rekord C (1967) montò il piantone dello sterzo telescopico, riducendo così i danni al capo ed al petto del guidatore, in caso di urto. Nel 1993 furono introdotte le doppie barre laterali e gli airbag full-size sulla Opel Corsa B, mentre, arrivando ai tempi più moderni, nel 2008 debuttò sull’Opel Insignia A la telecamera Opel Eye, per leggere cartelli stradali ed evitare il superamento involontario dei limiti di corsia.

Opel Crossland X: tanta tecnologia per aumentare la sicurezza
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati