WP_Post Object ( [ID] => 632185 [post_author] => 67 [post_date] => 2019-05-27 18:27:38 [post_date_gmt] => 2019-05-27 16:27:38 [post_content] => Abbiamo passato qualche ora ad ammirare le bellezze in mostra nella splendida cornice del parco di Villa Erba dove Bmw Group organizza il prestigioso Concorso d'Eleganza Villa d'Este, a Cernobbio, sul lago di Como. Anche in questa edizione sono giunti appassionati e collezionisti da tutto il mondo e a vincere il Best of Show è stata la stessa auto ad aver vinto qualche mese fa il concorso americano di Peeble Beach.Già Sabato era stata insignita del Premio "Coppa d'Oro" e nella tarda serata di Domenica è giunto anche il premio più importante La Vincitrice del 90’ Concorso d'Eleganza Villa d'Este é l'Alfa Romeo 8C 2900B del 1937
Sotto la pelle dell’Alfa Romeo 8C 2900B troviamo il meglio della tecnologia disponibile nel 1937: otto cilindri in linea con blocco in lega leggera, bi-albero a camme in testa, doppio compressore, cambio montato posteriormente, sospensioni indipendenti. L’Alfa Romeo 8C 2900B ha tutto ciò che si potrebbe desiderare in un’auto: velocità, stile ed eleganza.
Ultima evoluzione del progetto 8C 2300, questa berlinetta a passo lungo è la prima di cinque esemplari con la carrozzeria Superleggera prodotta dalla Touring. Protagonista sin dai Saloni dell’Auto di Parigi e Milano del 1937, nel 2018 questa stessa vettura è stata insignita del "Best of Show" a Pebble Beach.
Tra le altre vetture premiate troviamo la bellissima Lancia Astura Serie IV, vincitrice del Trofeo BMW Group Italia (premio assegnato per Referendum Pubblico a Villa Erba). La Lancia Astura Serie IV è davvero un'auto molto elegante. Ad uno sguardo più attento, questa potente cabriolet a quattro posti - disegnata da Pinin Farina - ci mostra un cambiamento stilistico in essere e anticipa visioni e tendenze tipiche degli anni ’50. È forse per questa ragione che la Lancia Astura Serie IV ha entusiasmato il pubblico di appassionati presenti a Villa Erba aggiudicandosi il Trofeo BMW Group Italia del Concorso d'Eleganza di Villa d’Este.  
Il Trofeo BMW Group Ragazzi ha premiato ancora una volta il genio avveniristico dell’allora capo progettista della carrozzeria Bertone, Marcello Gandini. Il design “spaziale” e gli interni argentati della Lamborghini Marzal (1967) hanno conquistato il cuore (e il voto) dei più giovani. Il Design Award for Concept Cars & Prototypes, assegnato sempre per Referendum Pubblico nei giardini di Villa Erba, è stato infine vinto dalla Bugatti La Volture Noire (2019). Buona Passione a Tutti. E.d.M. [post_title] => Concorso d'Eleganza Villa d'Este: Trionfa l'Alfa Romeo 8C 2900B [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => concorso-deleganza-villa-deste-trionfa-lalfa-romeo-8c-2900b [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-05-27 18:31:55 [post_modified_gmt] => 2019-05-27 16:31:55 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=632185 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Concorso d’Eleganza Villa d’Este: Trionfa l’Alfa Romeo 8C 2900B

Best of Show anche a Cernobbio dopo Peeble Beach

Concorso d'eleganza Villa d'Este - la 90ma edizione del prestigioso concorso d'eleganza è giunta al termine attribuendo ben 2 premi alla Alfa Romeo 8C 2900B prodotta nel 1937.
Concorso d’Eleganza Villa d’Este: Trionfa l’Alfa Romeo 8C 2900B

Abbiamo passato qualche ora ad ammirare le bellezze in mostra nella splendida cornice del parco di Villa Erba dove Bmw Group organizza il prestigioso Concorso d’Eleganza Villa d’Este, a Cernobbio, sul lago di Como.

Anche in questa edizione sono giunti appassionati e collezionisti da tutto il mondo e a vincere il Best of Show è stata la stessa auto ad aver vinto qualche mese fa il concorso americano di Peeble Beach.Già Sabato era stata insignita del Premio “Coppa d’Oro” e nella tarda serata di Domenica è giunto anche il premio più importante

La Vincitrice del 90’ Concorso d’Eleganza Villa d’Este é l’Alfa Romeo 8C 2900B del 1937

Sotto la pelle dell’Alfa Romeo 8C 2900B troviamo il meglio della tecnologia disponibile nel 1937: otto cilindri in linea con blocco in lega leggera, bi-albero a camme in testa, doppio compressore, cambio montato posteriormente, sospensioni indipendenti. L’Alfa Romeo 8C 2900B ha tutto ciò che si potrebbe desiderare in un’auto: velocità, stile ed eleganza.
Ultima evoluzione del progetto 8C 2300, questa berlinetta a passo lungo è la prima di cinque esemplari con la carrozzeria Superleggera prodotta dalla Touring. Protagonista sin dai Saloni dell’Auto di Parigi e Milano del 1937, nel 2018 questa stessa vettura è stata insignita del “Best of Show” a Pebble Beach.

Tra le altre vetture premiate troviamo la bellissima Lancia Astura Serie IV, vincitrice del Trofeo BMW Group Italia (premio assegnato per Referendum Pubblico a Villa Erba). La Lancia Astura Serie IV è davvero un’auto molto elegante. Ad uno sguardo più attento, questa potente cabriolet a quattro posti – disegnata da Pinin Farina – ci mostra un cambiamento stilistico in essere e anticipa visioni e tendenze tipiche degli anni ’50. È forse per questa ragione che la Lancia Astura Serie IV ha entusiasmato il pubblico di appassionati presenti a Villa Erba aggiudicandosi il Trofeo BMW Group Italia del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este.

 

Il Trofeo BMW Group Ragazzi ha premiato ancora una volta il genio avveniristico dell’allora capo progettista della carrozzeria Bertone, Marcello Gandini. Il design “spaziale” e gli interni argentati della Lamborghini Marzal (1967) hanno conquistato il cuore (e il voto) dei più giovani.

Il Design Award for Concept Cars & Prototypes, assegnato sempre per Referendum Pubblico nei giardini di Villa Erba, è stato infine vinto dalla Bugatti La Volture Noire (2019).

Buona Passione a Tutti.

E.d.M.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati