WP_Post Object ( [ID] => 632364 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-05-28 12:08:48 [post_date_gmt] => 2019-05-28 10:08:48 [post_content] => Il modello di produzione della Honda e, confermando quanto visto sul prototipo dell city car elettrica giapponese, sarà dotato di serie degli specchietti retrovisori digitali. Questa tecnologia, che offre diversi vantaggi in termini di stile, sicurezza e aerodinamica, rappresenta una novità assoluta nel segmento delle auto compatte.

Videocamere aerodinamiche

I retrovisori laterali digitali, che prendono il posto dei tradizionali specchietti, sono composti da videocamere compatte che proiettano le immagini in tempo reale su due display da 6 pollici all'interno dell'abitacolo. I due schermi sono integrati sulle due estremità del cruscotto, garantendo al conducente una visibilità ottimale senza distrazioni. Gli specchietti laterali, unendosi ai montanti anteriori perfettamente integrati ai cristalli e alla maniglie a scomparsa delle portiere, contribuiscono alla pulizia del design. Come si vede nelle immagini, le videocamere laterali si integrano alla carrozzeria senza sporgere oltre i passaruota.

Vantaggi aerodinamici e di visibilità

La presenza dei retrovisori digitali permette di ridurre la resistenza aerodinamica di quasi il 90% rispetto agli specchietti tradizionali, incrementando l'autonomia della piccola giapponese di circa il 3,8%. A ciò si aggiunge l'attenuazione del rumore del vento prodotto alle alte velocità dall'attrito dell'aria. Inoltre gli alloggiamenti delle videocamere hanno un rivestimento idrorepellente in grado di prevenire la formazione delle gocce d'acqua sulle lenti. Il sistema della Honda e permette al conducente di scegliere tra la visuale normale e la visuale panoramica, con la prima che riduce i punti cechi del 10% rispetto agli specchietti tradizionali, mentre la seconda di circa il 50%. Selezionando la retromarcia, sul display dell'abitacolo appaiono anche le linee guida che facilitano la manovra, oltre ad un angolo di ripresa che aumenta la visibilità posteriore.

Luminosità a regolazione automatica

I display interni sono capaci di regolare automaticamente il livello di luminosità in base alla condizioni della luce naturale. Il sistema dei retrovisori digitali di Honda è stato sottoposto a numerosi test per garantire una visibilità ottimale in condizioni meteo sfavorevoli, di scarsa luminosità o di guida notturna, tramite la funzione anti abbagliamento.

City car elettrica con più di 200 km d'autonomia

La Honda e, che proporrà un abitacolo spazioso, moderno e tecnologico con un avanzato sistema d'infotainment, farà affidamento sulla trazione posteriore e su un avanzato propulsore 100% elettrico che garantirà un autonomia di oltre 200 chilometri e una funzione di ricarica veloce in grado di coprire fino all'80% della batteria in soli 30 minuti. La nuova city car giapponese a zero emissioni sarà presentata entro la fine dell'anno. [post_title] => Honda e: l'elettrica avrà di serie gli specchietti retrovisori esterni digitali [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => honda-e-lelettrica-avra-di-serie-gli-specchietti-retrovisori-esterni-digitali-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-05-28 12:09:32 [post_modified_gmt] => 2019-05-28 10:09:32 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=632364 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Honda e: l’elettrica avrà di serie gli specchietti retrovisori esterni digitali [VIDEO]

Le immagini proiettate su due display interni da 6 pollici

La Honda e di serie sarà dotata degli specchietti retrovisori digitali con due compatte videocamere che offrono vantaggi in termini di stile, aerodinamica e visibilità.
Honda e: l’elettrica avrà di serie gli specchietti retrovisori esterni digitali [VIDEO]

Il modello di produzione della Honda e, confermando quanto visto sul prototipo dell city car elettrica giapponese, sarà dotato di serie degli specchietti retrovisori digitali. Questa tecnologia, che offre diversi vantaggi in termini di stile, sicurezza e aerodinamica, rappresenta una novità assoluta nel segmento delle auto compatte.

Videocamere aerodinamiche

I retrovisori laterali digitali, che prendono il posto dei tradizionali specchietti, sono composti da videocamere compatte che proiettano le immagini in tempo reale su due display da 6 pollici all’interno dell’abitacolo. I due schermi sono integrati sulle due estremità del cruscotto, garantendo al conducente una visibilità ottimale senza distrazioni.

Gli specchietti laterali, unendosi ai montanti anteriori perfettamente integrati ai cristalli e alla maniglie a scomparsa delle portiere, contribuiscono alla pulizia del design. Come si vede nelle immagini, le videocamere laterali si integrano alla carrozzeria senza sporgere oltre i passaruota.

Vantaggi aerodinamici e di visibilità

La presenza dei retrovisori digitali permette di ridurre la resistenza aerodinamica di quasi il 90% rispetto agli specchietti tradizionali, incrementando l’autonomia della piccola giapponese di circa il 3,8%. A ciò si aggiunge l’attenuazione del rumore del vento prodotto alle alte velocità dall’attrito dell’aria. Inoltre gli alloggiamenti delle videocamere hanno un rivestimento idrorepellente in grado di prevenire la formazione delle gocce d’acqua sulle lenti.

Il sistema della Honda e permette al conducente di scegliere tra la visuale normale e la visuale panoramica, con la prima che riduce i punti cechi del 10% rispetto agli specchietti tradizionali, mentre la seconda di circa il 50%. Selezionando la retromarcia, sul display dell’abitacolo appaiono anche le linee guida che facilitano la manovra, oltre ad un angolo di ripresa che aumenta la visibilità posteriore.

Luminosità a regolazione automatica

I display interni sono capaci di regolare automaticamente il livello di luminosità in base alla condizioni della luce naturale. Il sistema dei retrovisori digitali di Honda è stato sottoposto a numerosi test per garantire una visibilità ottimale in condizioni meteo sfavorevoli, di scarsa luminosità o di guida notturna, tramite la funzione anti abbagliamento.

City car elettrica con più di 200 km d’autonomia

La Honda e, che proporrà un abitacolo spazioso, moderno e tecnologico con un avanzato sistema d’infotainment, farà affidamento sulla trazione posteriore e su un avanzato propulsore 100% elettrico che garantirà un autonomia di oltre 200 chilometri e una funzione di ricarica veloce in grado di coprire fino all’80% della batteria in soli 30 minuti. La nuova city car giapponese a zero emissioni sarà presentata entro la fine dell’anno.

Honda e: l’elettrica avrà di serie gli specchietti retrovisori esterni digitali [VIDEO]
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati