WP_Post Object ( [ID] => 632566 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-05-29 15:54:49 [post_date_gmt] => 2019-05-29 13:54:49 [post_content] => La Opel Calibra celebra i suoi 30 anni. Era il 1989, al Salone di Francoforte, quando la Casa del Fulmine presentò per la prima volta la Calibra, una spettacolare coupé 2+2 realizzata sulla stessa piattaforma della prima generazione della berlina Vectra. Il suo debutto fu di grande impatto, presentandosi come un'auto con un linea forte ed elegante, dotata di grande abitabilità e di tecnologia moderna, il tutto a prezzi concorrenziali.

Aerodinamica ma spaziosa

Entrata in produzione nel giugno 1990, la Opel Calibra riuscì a combinare le forme aerodinamiche e sportive degli esterni, con un comfort e uno spazio interno in grado di soddisfare gli automobilisti. Del resto parliamo di una vettura con un Cx di 0,26, abitacolo per quattro persone e bagagliaio di 300 litri di volume di carico. Nel primo anno Opel riuscì a vendere quasi 30.000 esemplari della Calibra, con la coupé tedesca che vide crescere il suo successo commerciale arrivando a poco meno di 240.000 unità prodotte nel corso degli otto anni di presenza sul mercato.

I motori della Calibra

All'inizio la Opel Calibra venne proposta con il motore quattro cilindri 2.0 litri, da 115 o 150 CV, e quasi sin da subito disponibile anche in versione a trazione integrale. Successivamente la gamma accolse la versione Turbo 4x4 equipaggiata con motore da 204 CV e cambio a 6 marce. Nel 1994 venne lanciata la nuova motorizzazione a 6 cilindri da 2.5 litri da 170 CV che permetteva alla Calibra di scattare da 0 a 100 km/h in 7,8 secondi e di raggiungere i 245 km/h di velocità massima.

Successi sportivi e versioni speciali

La Opel Calibra vanta anche un buon curriculum sportivo. Nel 1994 esordì nel campionato tedesco DTM, per poi imporsi due anni dopo nel campionato internazionale turismo (ITC) con il tedesco Manuel Reuter al volante di una speciale versione della coupé con motore V6 da 500 CV e trazione integrale. La Opel Calibra diede vita anche alla Color Edition, una serie speciale caratterizzata da insoliti colori, tessuti freschi e raffinati rivestimenti per gli interni. [post_title] => Opel Calibra festeggia i 30 anni [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => opel-calibra-festeggia-i-30-anni-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-05-29 15:54:49 [post_modified_gmt] => 2019-05-29 13:54:49 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=632566 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Opel Calibra festeggia i 30 anni [FOTO]

La coupé 2+2 del Fulmine segnò gli anni '90

La Opel Calibra, che debuttò nel 1989, festeggia il 30° anniversario rievocando gli anni in cui si presentò sul mercato con una ricetta stilistica e tecnica innovativa, unendo sportività e comfort.

La Opel Calibra celebra i suoi 30 anni. Era il 1989, al Salone di Francoforte, quando la Casa del Fulmine presentò per la prima volta la Calibra, una spettacolare coupé 2+2 realizzata sulla stessa piattaforma della prima generazione della berlina Vectra.

Il suo debutto fu di grande impatto, presentandosi come un’auto con un linea forte ed elegante, dotata di grande abitabilità e di tecnologia moderna, il tutto a prezzi concorrenziali.

Aerodinamica ma spaziosa

Entrata in produzione nel giugno 1990, la Opel Calibra riuscì a combinare le forme aerodinamiche e sportive degli esterni, con un comfort e uno spazio interno in grado di soddisfare gli automobilisti. Del resto parliamo di una vettura con un Cx di 0,26, abitacolo per quattro persone e bagagliaio di 300 litri di volume di carico. Nel primo anno Opel riuscì a vendere quasi 30.000 esemplari della Calibra, con la coupé tedesca che vide crescere il suo successo commerciale arrivando a poco meno di 240.000 unità prodotte nel corso degli otto anni di presenza sul mercato.

I motori della Calibra

All’inizio la Opel Calibra venne proposta con il motore quattro cilindri 2.0 litri, da 115 o 150 CV, e quasi sin da subito disponibile anche in versione a trazione integrale. Successivamente la gamma accolse la versione Turbo 4×4 equipaggiata con motore da 204 CV e cambio a 6 marce. Nel 1994 venne lanciata la nuova motorizzazione a 6 cilindri da 2.5 litri da 170 CV che permetteva alla Calibra di scattare da 0 a 100 km/h in 7,8 secondi e di raggiungere i 245 km/h di velocità massima.

Successi sportivi e versioni speciali

La Opel Calibra vanta anche un buon curriculum sportivo. Nel 1994 esordì nel campionato tedesco DTM, per poi imporsi due anni dopo nel campionato internazionale turismo (ITC) con il tedesco Manuel Reuter al volante di una speciale versione della coupé con motore V6 da 500 CV e trazione integrale. La Opel Calibra diede vita anche alla Color Edition, una serie speciale caratterizzata da insoliti colori, tessuti freschi e raffinati rivestimenti per gli interni.

Opel Calibra festeggia i 30 anni [FOTO]
3 (60%) 6 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati