WP_Post Object ( [ID] => 632174 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-05-29 09:06:53 [post_date_gmt] => 2019-05-29 07:06:53 [post_content] => Una station wagon, ma con l’anima sportiva. L’Opel Insignia GSi è dedicata ai papà o alle mamme sprint, con la necessità di una familiare per trasportare tutta la famiglia ed i relativi bagagli, ma senza la voglia di perdere quel tocco di velocità e grinta, magari più tipiche di una berlina o coupé. Un modello lanciato un anno e mezzo fa, che abbiamo avuto l’occasione di mettere alla prova. Per la precisione, la vettura da noi testata è un’Insignia GSi Sports Tourer, con motorizzazione 2.0 diesel da 210 cavalli e con cambio automatico ad otto rapporti. L’abbiamo avuta sottomano per una decina di giorni, nei quali abbiamo percorso poco più di 1.200 chilometri, in varie situazioni: dal traffico cittadino di Milano all’autostrada, passando per le colline di San Marino.

Design e Interni: [xrr rating=4.5/5]

L’Opel Insignia GSi si nota sin dai primi sguardi, principalmente per un assetto ribassato (10 millimetri) rispetto alle normali versioni, che permettono di darle un aspetto più sportivo, così come grazie alle grande cromature anteriori, le minigonne, i cerchi da 20” ed i paraurti GSi ed i doppi scarichi cromati. Una nota a parte la meritano le pinze freno rosse Brembo: quest’ultime sono ben visibili e la differenziano rispetto ad un Insignia ‘normale’, forse dando anche un tono eccessivamente vistoso per quella che resta comunque una familiare. L’interno dell’abitacolo richiama l’aspetto sportivo, in primis con i sedili sportivi integrali Opel, con certificazione AGR. Avvolgenti e comodi, con la possibilità di riscaldarli o raffreddarli, anche se chi è un po’ più robusto può faticare a trovare una posizione ideale. Non manca il volante sportivo rivestito in pelle, morbido al tatto e con i comandi per gestire audio, telefono, computer di bordo ed il cruise control adattivo sulle razze. Sono presenti anche la pedaliera in alluminio ed il padiglione nero, che regala una sensazione di eleganza. Il sistema di infotainment viene gestito dal monitor touch al centro della plancia, tramite il quale è possibile gestire comodamente tutte le funzioni: dalla musica al telefono, passando per la radio ed il climatizzatore, anche se quest’ultimo può essere regolato anche tramite le manopole apposite. C’è la compatibilità con Apple CarPlay ed Android Auto, replicando così alcune app del proprio smartphone (come Waze, Spotify o Whatsapp) sullo schermo dell’auto. Non mancano numerosi vani portaoggetti, sempre molto utili in una vettura destinata anche per lunghi viaggi. A questo proposito, anche il bagagliaio è molto spazioso e può contenere comodamente valigie anche grandi: la capienza è di 530 litri, per arrivare a 1.640 litri abbattendo i sedili posteriori.

Comportamento su Strada: [xrr rating=4/5]

Mettendoci al volante dell’Opel Insignia GSi, si nota subito l’anima sportiva di questo modello: quando si spinge un po’ il piede sull’acceleratore, infatti, è facile raggiungere velocità più elevate, senza dover forzare particolarmente. Lo scatto, tuttavia, non è immediato, ma serve qualche istante prima di ‘partire’, escluso quando si inserisce la modalità sport, che rende più veloce la ripresa. Il telaio FlexRide, tarato con un assetto sportivo di serie, consente di adattare rapidamente sterzo ed ammortizzatori sportivi. Inoltre, a proposito di quest’ultimi, consentano di ridurre al minimo i movimenti del telaio. Nonostante la sua anima sportiva, l’Insignia GSi riesce a non subire particolarmente i terreni un po’ più sconnessi, mentre nei percorsi misti regala delle belle sensazioni, non facendo pesare particolarmente la lunghezza della vettura. Un po’ più di fatica la fa in salita, soprattutto con un carico importante, mentre in autostrada il comportamento è quasi perfetto, non facendo registrare fruscii o rotolamento delle ruote, anche a velocità più elevate. La frenata, garantita dai freni Brembo a quattro pistoni, è decisa, ma non troppo brusca, mentre lo sterzo segue prontamente le nostre richieste.

Motore e Prestazioni: [xrr rating=4/5]

Il motore 2.0 diesel da 210 cavalli e 480 Nm di coppia massima, come dicevamo, regala delle buone sensazioni, seppur l’Opel Insignia GSi non è ovviamente una sportiva pura. Il cambio automatico ad otto rapporti è fluido, ma sono presenti anche i paddle al volante, per quando si vuole utilizzare la trasmissione in modalità manuale, potendo così allungare un po’ di più le marce. La velocità massima dichiarata è di 231 chilometri orari e, pur non avendo verificato di persona non avendola provata in circuito, è possibile possa trattarsi di un dato reale.

Consumi e Costi: [xrr rating=3.5/5]

Avendo percorso più di 1.000 chilometri abbiamo potuto avere dei riscontri piuttosto realistici per quanto riguarda i consumi: il dato complessivo è stato di 9,1 l/100 chilometri, per una velocità media di 65 km/h. Un po’ più alto, rispetto ai 7,1 dichiarati nei dati ufficiali. Entrando un po’ nel dettaglio, in autostrada si scende a 8,7 litri ogni 100 chilometri, tenendo il cruise control sempre fisso sui 130 chilometri orari del limite italiano, mentre nell’utilizzo urbano, tra traffico e tangenziali, si sale a 10,2 l/100 chilometri. Il prezzo della versione da noi provata è di 45.400 euro, mentre la versione Grand Sport scende di 1.000 euro, per un costo di 44.400 euro. [review pros="Una vettura brillante, spaziosa ed in grado di regalare anche discrete sensazioni" cons="Consumi un po’ elevati, le pinze freni rosse sono molto ‘cattive’ e devono piacere"]

Opel Insignia GSi ST 2.0 diesel 210 CV: la pagella di Motorionline

[xrrgroup][xrr label="Motore:" rating="4.5/5" group="s1" ] [xrr label="Ripresa:" rating="4/5" group="s1"] [xrr label="Cambio:" rating="4.5/5" group="s1"] [xrr label="Frenata:" rating="5/5" group="s1"] [xrr label="Sterzo:" rating="4.5/5" group="s1"] [xrr label="Tenuta di Strada:" rating="5/5" group="s1" ] [xrr label="Comfort:" rating="4.5/5" group="s1" ] [xrr label="Posizione di guida:" rating="4.5/5" group="s1" ] [xrr label="Dotazione:" rating="4/5" group="s1" ] [xrr label="Qualità/Prezzo:" rating="4/5" group="s1" ] [xrr label="Design:" rating="4/5" group="s1" ] [xrr label="Consumi:" rating="3.5/5" group="s1" ] [/xrrgroup]
[post_title] => Opel Insignia GSi: la familiare con l'anima sportiva [PROVA SU STRADA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => opel-insignia-gsi-sports-tourer-diesel-prova-test-consumi-motori [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-05-27 17:07:10 [post_modified_gmt] => 2019-05-27 15:07:10 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=632174 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Opel Insignia GSi: la familiare con l’anima sportiva [PROVA SU STRADA]

Come va l'Insignia Sports Tourer con il 2.0 diesel da 210 CV

La nostra prova su strada dell'Opel Insignia Sports Tourer, la familiare sportiva del marchio del fulmine. Il design, gli interni, come va, i consumi, il motore, il cambio in un test di oltre 1.200 chilometri su un percorso misto.

Una station wagon, ma con l’anima sportiva. L’Opel Insignia GSi è dedicata ai papà o alle mamme sprint, con la necessità di una familiare per trasportare tutta la famiglia ed i relativi bagagli, ma senza la voglia di perdere quel tocco di velocità e grinta, magari più tipiche di una berlina o coupé. Un modello lanciato un anno e mezzo fa, che abbiamo avuto l’occasione di mettere alla prova.

Per la precisione, la vettura da noi testata è un’Insignia GSi Sports Tourer, con motorizzazione 2.0 diesel da 210 cavalli e con cambio automatico ad otto rapporti. L’abbiamo avuta sottomano per una decina di giorni, nei quali abbiamo percorso poco più di 1.200 chilometri, in varie situazioni: dal traffico cittadino di Milano all’autostrada, passando per le colline di San Marino.

Design e Interni:  ★★★★½ 

L’Opel Insignia GSi si nota sin dai primi sguardi, principalmente per un assetto ribassato (10 millimetri) rispetto alle normali versioni, che permettono di darle un aspetto più sportivo, così come grazie alle grande cromature anteriori, le minigonne, i cerchi da 20” ed i paraurti GSi ed i doppi scarichi cromati. Una nota a parte la meritano le pinze freno rosse Brembo: quest’ultime sono ben visibili e la differenziano rispetto ad un Insignia ‘normale’, forse dando anche un tono eccessivamente vistoso per quella che resta comunque una familiare.

L’interno dell’abitacolo richiama l’aspetto sportivo, in primis con i sedili sportivi integrali Opel, con certificazione AGR. Avvolgenti e comodi, con la possibilità di riscaldarli o raffreddarli, anche se chi è un po’ più robusto può faticare a trovare una posizione ideale. Non manca il volante sportivo rivestito in pelle, morbido al tatto e con i comandi per gestire audio, telefono, computer di bordo ed il cruise control adattivo sulle razze. Sono presenti anche la pedaliera in alluminio ed il padiglione nero, che regala una sensazione di eleganza.

Il sistema di infotainment viene gestito dal monitor touch al centro della plancia, tramite il quale è possibile gestire comodamente tutte le funzioni: dalla musica al telefono, passando per la radio ed il climatizzatore, anche se quest’ultimo può essere regolato anche tramite le manopole apposite. C’è la compatibilità con Apple CarPlay ed Android Auto, replicando così alcune app del proprio smartphone (come Waze, Spotify o Whatsapp) sullo schermo dell’auto. Non mancano numerosi vani portaoggetti, sempre molto utili in una vettura destinata anche per lunghi viaggi. A questo proposito, anche il bagagliaio è molto spazioso e può contenere comodamente valigie anche grandi: la capienza è di 530 litri, per arrivare a 1.640 litri abbattendo i sedili posteriori.

Comportamento su Strada:  ★★★★☆ 

Mettendoci al volante dell’Opel Insignia GSi, si nota subito l’anima sportiva di questo modello: quando si spinge un po’ il piede sull’acceleratore, infatti, è facile raggiungere velocità più elevate, senza dover forzare particolarmente. Lo scatto, tuttavia, non è immediato, ma serve qualche istante prima di ‘partire’, escluso quando si inserisce la modalità sport, che rende più veloce la ripresa.

Il telaio FlexRide, tarato con un assetto sportivo di serie, consente di adattare rapidamente sterzo ed ammortizzatori sportivi. Inoltre, a proposito di quest’ultimi, consentano di ridurre al minimo i movimenti del telaio. Nonostante la sua anima sportiva, l’Insignia GSi riesce a non subire particolarmente i terreni un po’ più sconnessi, mentre nei percorsi misti regala delle belle sensazioni, non facendo pesare particolarmente la lunghezza della vettura.

Un po’ più di fatica la fa in salita, soprattutto con un carico importante, mentre in autostrada il comportamento è quasi perfetto, non facendo registrare fruscii o rotolamento delle ruote, anche a velocità più elevate. La frenata, garantita dai freni Brembo a quattro pistoni, è decisa, ma non troppo brusca, mentre lo sterzo segue prontamente le nostre richieste.

Motore e Prestazioni:  ★★★★☆ 

Il motore 2.0 diesel da 210 cavalli e 480 Nm di coppia massima, come dicevamo, regala delle buone sensazioni, seppur l’Opel Insignia GSi non è ovviamente una sportiva pura. Il cambio automatico ad otto rapporti è fluido, ma sono presenti anche i paddle al volante, per quando si vuole utilizzare la trasmissione in modalità manuale, potendo così allungare un po’ di più le marce.

La velocità massima dichiarata è di 231 chilometri orari e, pur non avendo verificato di persona non avendola provata in circuito, è possibile possa trattarsi di un dato reale.

Consumi e Costi:  ★★★½☆ 

Avendo percorso più di 1.000 chilometri abbiamo potuto avere dei riscontri piuttosto realistici per quanto riguarda i consumi: il dato complessivo è stato di 9,1 l/100 chilometri, per una velocità media di 65 km/h. Un po’ più alto, rispetto ai 7,1 dichiarati nei dati ufficiali.

Entrando un po’ nel dettaglio, in autostrada si scende a 8,7 litri ogni 100 chilometri, tenendo il cruise control sempre fisso sui 130 chilometri orari del limite italiano, mentre nell’utilizzo urbano, tra traffico e tangenziali, si sale a 10,2 l/100 chilometri.

Il prezzo della versione da noi provata è di 45.400 euro, mentre la versione Grand Sport scende di 1.000 euro, per un costo di 44.400 euro.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Una vettura brillante, spaziosa ed in grado di regalare anche discrete sensazioniConsumi un po’ elevati, le pinze freni rosse sono molto ‘cattive’ e devono piacere

Opel Insignia GSi ST 2.0 diesel 210 CV: la pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Ripresa:★★★★☆ 
Cambio:★★★★½ 
Frenata:★★★★★ 
Sterzo:★★★★½ 
Tenuta di Strada:★★★★★ 
Comfort:★★★★½ 
Posizione di guida:★★★★½ 
Dotazione:★★★★☆ 
Qualità/Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★★☆ 
Consumi:★★★½☆ 

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati