WP_Post Object ( [ID] => 633302 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-05-31 16:38:29 [post_date_gmt] => 2019-05-31 14:38:29 [post_content] => Dopo aver visto dettagliatamente com'è il design esterno della fascinosa Ferrari SF90 Stradale svelata due giorni fa, adesso è il momento di aprire le porte della nuova supercar ibrida del Cavallino e scoprire gli interni e le caratteristiche del suo abitacolo. In linea col potenziale espressivo che si vede fa fuori, anche gli interni puntano sull'integrazione tra forma, tecnologia e performance.

Cockpit d'ispirazione aeronautica

La Ferrari SF90 Stradale ha un abitacolo che dal punto di vista della sua progettazione inaugura un nuovo corso a Maranello, con la chiara intenzione di influenzare l'intera gamma Ferrari. L'intero cockpit della nuova supercar è di chiara ispirazione aeronautica, come si evince anche dall'interfaccia che punta sull'innovazione adottando una tecnologia totalmente digitale.

Cluster centrale con schermo digitale da 16 pollici

La SF90 Stradale è la prima vettura Ferrari in cui il cluster centrale è costituito da un unico schermo digitale ad alta definizione da 16 pollici, curvato verso il conducente per facilitarne la lettura. A vettura spenta la strumentazione di bordo si presenta come un "black screen", offrendo un effetto decisamente minimalista alla cabina. Nella schermata di default a dominare la scena è il tradizionale contagiri circolare che, per l'occasione, è incorniciato dall'indicatore di carica della batteria. Ai lati del contagiri ci sono la schermata di navigazione e quella sui controlli audio.

Il volante tutto nuovo

Uno step evolutivo importante dello sviluppo dell'interfaccia uomo-macchina è rappresentato dal volante della Ferrari SF90 Stradale che porta in dote un importante trasferimento tecnologico derivato dalla monoposto di Formula 1. Sul volante della SF90 Stradale sono stati introdotti una serie di comandi touch che permettono al pilota di controllare virtualmente ogni aspetto della vettura senza mai staccare le mani dal volante. Sul volante della Ferrari c'è il tradizionale manettino per i controlli di guida, il controllo fari, tergicristallo e indicatori di direzione. Tra i nuovi controlli touch, il piccolo e funzionale pad sulla razza destra permette di navigare le schermate del cluster centrale, mentre sulla razza sinistra compaiono i controlli per i comandi vocali e il cruise control. Inoltre il volante adotta anche uno switch rotativo per il controllo della velocità di crociera, una novità derivata direttamente dalla Formula 1. Nella zona centrale, in basso a sinistra, sono infine ospitati i quattro pulsanti per la selezione della modalità di utilizzo del powertrain.

Schermi come una tela

Anche l'Head-up Display, che proietta le informazioni sul parabrezza, rientra nel concetto innovativo dell'interfaccia uomo-macchina della Ferrari SF90 Stradale. I designer del Centro Stile hanno interpretato gli schermi presenti nell'abitacolo come una sorta di tela, sulla quale rappresentare tutte le funzioni, tutti i controlli della vettura. In particolare, le grafiche delle schermate sono state progettate per creare effetti tridimensionali, apprezzabili soprattutto nei momenti di transizione (accensione quadro strumenti, passaggio da una scherma all'altra).

La zona tunnel

Accanto al nuovo concetto di HMI, altro tema importante degli interni su cui Ferrari è intervenuta è l'interfaccia della zona tunnel. I comandi F1 del "bridge", forse i più iconici delle Ferrari delle ultime generazioni, sono stati totalmente reinterpretati nella SF90 Stradale e inseriti all'interno di una moderna piastra metallica, che richiama un elemento altrettanto iconico del passato: il "cancelletto" del selettore del cambio, di impostazione classica. [post_title] => Ferrari SF90 Stradale: alla scoperta degli interni del nuovo bolide elettrificato [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ferrari-sf90-stradale-interni-abitacolo-foto-motore-prezzo [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-05-31 16:40:27 [post_modified_gmt] => 2019-05-31 14:40:27 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=633302 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ferrari SF90 Stradale: alla scoperta degli interni del nuovo bolide elettrificato

C'è il volante con nuovi comandi da Formula 1

La Ferrari SF90 Stradale porta una ventata di novità progettuale anche nell'abitacolo con una serie di nuove soluzioni stilistiche su cruscotto, quadro strumenti, volante e tunnel centrale.
Ferrari SF90 Stradale: alla scoperta degli interni del nuovo bolide elettrificato

Dopo aver visto dettagliatamente com’è il design esterno della fascinosa Ferrari SF90 Stradale svelata due giorni fa, adesso è il momento di aprire le porte della nuova supercar ibrida del Cavallino e scoprire gli interni e le caratteristiche del suo abitacolo. In linea col potenziale espressivo che si vede fa fuori, anche gli interni puntano sull’integrazione tra forma, tecnologia e performance.

Cockpit d’ispirazione aeronautica

La Ferrari SF90 Stradale ha un abitacolo che dal punto di vista della sua progettazione inaugura un nuovo corso a Maranello, con la chiara intenzione di influenzare l’intera gamma Ferrari. L’intero cockpit della nuova supercar è di chiara ispirazione aeronautica, come si evince anche dall’interfaccia che punta sull’innovazione adottando una tecnologia totalmente digitale.

Cluster centrale con schermo digitale da 16 pollici

La SF90 Stradale è la prima vettura Ferrari in cui il cluster centrale è costituito da un unico schermo digitale ad alta definizione da 16 pollici, curvato verso il conducente per facilitarne la lettura. A vettura spenta la strumentazione di bordo si presenta come un “black screen”, offrendo un effetto decisamente minimalista alla cabina. Nella schermata di default a dominare la scena è il tradizionale contagiri circolare che, per l’occasione, è incorniciato dall’indicatore di carica della batteria. Ai lati del contagiri ci sono la schermata di navigazione e quella sui controlli audio.

Il volante tutto nuovo

Uno step evolutivo importante dello sviluppo dell’interfaccia uomo-macchina è rappresentato dal volante della Ferrari SF90 Stradale che porta in dote un importante trasferimento tecnologico derivato dalla monoposto di Formula 1. Sul volante della SF90 Stradale sono stati introdotti una serie di comandi touch che permettono al pilota di controllare virtualmente ogni aspetto della vettura senza mai staccare le mani dal volante.

Sul volante della Ferrari c’è il tradizionale manettino per i controlli di guida, il controllo fari, tergicristallo e indicatori di direzione. Tra i nuovi controlli touch, il piccolo e funzionale pad sulla razza destra permette di navigare le schermate del cluster centrale, mentre sulla razza sinistra compaiono i controlli per i comandi vocali e il cruise control. Inoltre il volante adotta anche uno switch rotativo per il controllo della velocità di crociera, una novità derivata direttamente dalla Formula 1. Nella zona centrale, in basso a sinistra, sono infine ospitati i quattro pulsanti per la selezione della modalità di utilizzo del powertrain.

Schermi come una tela

Anche l’Head-up Display, che proietta le informazioni sul parabrezza, rientra nel concetto innovativo dell’interfaccia uomo-macchina della Ferrari SF90 Stradale. I designer del Centro Stile hanno interpretato gli schermi presenti nell’abitacolo come una sorta di tela, sulla quale rappresentare tutte le funzioni, tutti i controlli della vettura. In particolare, le grafiche delle schermate sono state progettate per creare effetti tridimensionali, apprezzabili soprattutto nei momenti di transizione (accensione quadro strumenti, passaggio da una scherma all’altra).

La zona tunnel

Accanto al nuovo concetto di HMI, altro tema importante degli interni su cui Ferrari è intervenuta è l’interfaccia della zona tunnel. I comandi F1 del “bridge”, forse i più iconici delle Ferrari delle ultime generazioni, sono stati totalmente reinterpretati nella SF90 Stradale e inseriti all’interno di una moderna piastra metallica, che richiama un elemento altrettanto iconico del passato: il “cancelletto” del selettore del cambio, di impostazione classica.

Ferrari SF90 Stradale: alla scoperta degli interni del nuovo bolide elettrificato
4 (80%) 2 votes
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati