WP_Post Object ( [ID] => 633663 [post_author] => 84 [post_date] => 2019-06-03 16:36:43 [post_date_gmt] => 2019-06-03 14:36:43 [post_content] =>

Norme europee anti inquinamento

Il mercato Automotive sta per subire uno scossone a causa della nuova legislazione dell'Unione europea che introduce altre regole volte a ridurre l'emissioni delle automobili. Le normative andranno a colpire sopratutto le auto più piccole, le segmento A e B per intenderci.

Ridurre l'inquinamento

Le norme anti-inquinamento si sono inasprite e leggi europee ancora più restrittive entreranno in essere a partire dal prossimo anno, con le industrie Automotive che dovranno ridurre sensibilmente le emissioni delle auto in gamma fino a 95 grammi per chilometro, rispetto all'attuale media di 120,5 g / km. Il problema è presto detto: un'auto di segmento A/B per raggiungere questa media deve avere 'a bordo' una grande quantità di tecnologia o una qualche qualche forma di elettrificazione, quest'ultime troppo costose per molte case che investono in questo segmento.

Motori ibridi; che costo!

Basti pensare che per introdurre una propulsione mild-hybrid 'leggera' da 48 volt, il costruttore deve mettere in conto una spesa aggiuntiva dai 600 euro a 1.000 euro per auto, mentre una propulsione ibrida completa può richiedere un costo di quasi 2.000 euro in più per ogni vettura, 5.000 euro se parliamo di una propulsione ibrida plug-in. "Le nuove norme richiederanno alle case produttrici di aumentare i costi per le 'piccole' della propria gamma per evitare le multe dell'Unione Europea. Molti costruttori stanno già pensando di abbandonare questo segmento di mercato."Queste le dichiarazioni di Max Warburton, analista presso la società di ricerca e intermediazione Sanford C.

Cambiamento cercasi

Conseguentemente alle nuove norme, Opel sta pensando di abbandonare i modelli Karl e Adam, il resto di PSA dirà addio ai modelli 108 e C1 mentre Ford relegherà la Ka ad altri mercati diversi dal quello europeo.  Altre case di auto si stanno, invece, attrezzando per adeguarsi alle nuove restrittive norme: Volkswagen si sta preparando a far diventare la sua Up esclusivamente elettrica mentre altri modelli del gruppo verranno eliminati: Skoda Citigo e SEAT Mii. Mercedes sta da tempo investendo nel processo di elettrificazione delle proprie Smart mentre ci aspettiamo grandi cambiamenti per SEAT Ibiza, Skoda Fabia, Audi A1 e BMW Mini.

FIAT 500 e Panda elettriche

E FCA? Il futuro dell'industria torinese sembra sempre più elettrico con la vicina introduzione della FIAT 500 elettrica e della Panda che potrebbe seguire per la stessa 'via elettrificata', questo se la concept svelata al salone di Ginevra, la Centoventi, non la sostituirà nel prossimo futuro. [post_title] => Stop a FIAT Panda e 500, Citroen C1 e Ford Ka per le normative europee [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => fiat-panda-500-citroen-c1-ford-ka-normative-europee-inquinamento [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-06-03 16:36:43 [post_modified_gmt] => 2019-06-03 14:36:43 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=633663 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Stop a FIAT Panda e 500, Citroen C1 e Ford Ka per le normative europee

Altre norme anti-inquinamento sono pronte a rivoluzionare il mercato auto

Altre norme anti-inquinamento sono pronte a rivoluzionare il mercato auto , questa volta nel mirino ci sono le vetture di segmento A e B
Stop a FIAT Panda e 500, Citroen C1 e Ford Ka per le normative europee

Norme europee anti inquinamento

Il mercato Automotive sta per subire uno scossone a causa della nuova legislazione dell’Unione europea che introduce altre regole volte a ridurre l’emissioni delle automobili. Le normative andranno a colpire sopratutto le auto più piccole, le segmento A e B per intenderci.

Ridurre l’inquinamento

Le norme anti-inquinamento si sono inasprite e leggi europee ancora più restrittive entreranno in essere a partire dal prossimo anno, con le industrie Automotive che dovranno ridurre sensibilmente le emissioni delle auto in gamma fino a 95 grammi per chilometro, rispetto all’attuale media di 120,5 g / km. Il problema è presto detto: un’auto di segmento A/B per raggiungere questa media deve avere ‘a bordo’ una grande quantità di tecnologia o una qualche qualche forma di elettrificazione, quest’ultime troppo costose per molte case che investono in questo segmento.

Motori ibridi; che costo!

Basti pensare che per introdurre una propulsione mild-hybrid ‘leggera’ da 48 volt, il costruttore deve mettere in conto una spesa aggiuntiva dai 600 euro a 1.000 euro per auto, mentre una propulsione ibrida completa può richiedere un costo di quasi 2.000 euro in più per ogni vettura, 5.000 euro se parliamo di una propulsione ibrida plug-in. “Le nuove norme richiederanno alle case produttrici di aumentare i costi per le ‘piccole’ della propria gamma per evitare le multe dell’Unione Europea. Molti costruttori stanno già pensando di abbandonare questo segmento di mercato.“Queste le dichiarazioni di Max Warburton, analista presso la società di ricerca e intermediazione Sanford C.

Cambiamento cercasi

Conseguentemente alle nuove norme, Opel sta pensando di abbandonare i modelli Karl e Adam, il resto di PSA dirà addio ai modelli 108 e C1 mentre Ford relegherà la Ka ad altri mercati diversi dal quello europeo.  Altre case di auto si stanno, invece, attrezzando per adeguarsi alle nuove restrittive norme: Volkswagen si sta preparando a far diventare la sua Up esclusivamente elettrica mentre altri modelli del gruppo verranno eliminati: Skoda Citigo e SEAT Mii. Mercedes sta da tempo investendo nel processo di elettrificazione delle proprie Smart mentre ci aspettiamo grandi cambiamenti per SEAT Ibiza, Skoda Fabia, Audi A1 e BMW Mini.

FIAT 500 e Panda elettriche

E FCA? Il futuro dell’industria torinese sembra sempre più elettrico con la vicina introduzione della FIAT 500 elettrica e della Panda che potrebbe seguire per la stessa ‘via elettrificata’, questo se la concept svelata al salone di Ginevra, la Centoventi, non la sostituirà nel prossimo futuro.

Stop a FIAT Panda e 500, Citroen C1 e Ford Ka per le normative europee
4.5 (90%) 4 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati