WP_Post Object ( [ID] => 633669 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-06-03 16:45:13 [post_date_gmt] => 2019-06-03 14:45:13 [post_content] => Al Museo dell'Automobile di Torino è stata presentata la Frangivento Asfanè DieciDieci, la versione definitiva della hypercar nata dal lavoro del designer Giorgio Pirolo e dell'imprenditore Paolo Mancini. Il bolide, il cui nome è legato al dialetto piemontese "as fa nen" ovvero "non si fa", si presenta con un aspetto complessivo che si distingue dal resto delle hypercar che abbiamo visto finora.

Ha perso l'alettone posteriore

Con un look evoluto rispetto al prototipo della Frangivento Asfanè presentato nel 2016, la nuova hypercar ha un inedito profilo laterale caratterizzato dalla dimensione accorciata e raccolta della parte posteriore. Il frontale a punta della vettura evoca invece le forme di un trimarano. Rispetto al prototipo di tre anni fa, la Frangivento Asfané DieciDieci dice addio al grande alettone posteriore ed introduce un nuovo convogliare dell'aria sul tetto.

Pesa 1.550 kg

La nuova hypercar misura 4,61 metri in lunghezza ed ha un peso complessivo contenuto a 1.550 chilogrammi. La leggerezza dell'auto è stata ottenuta anche grazie alla scelta di determinate soluzioni costruttive: carrozzeria in alluminio battuto a mano, ruote in alluminio e fibra di carbonio e impianto frenante in materiale composito.

Le maniglie interne "a pistola"

Aprendo le porte della Frangivento Asfanè DieciDieci si nota la cura artigianale nella lavorazione dei materiali e di ogni singola finitura. Tra i tocchi più eccentrici dell'abitacolo ci sono senza dubbio le maniglie delle porte che hanno la forma di una pistola in finitura dorata: premendo il grilletto si apre la portiera, dotata di apertura verso l'alto.

Motore ibrido con 1.010 CV

L'alimentazione propulsiva dell'hypercar è affidata a un potente powertrain ibrido che sviluppa complessivamente una potenza di 1.010 CV (a cui fa riferimento il nome DieciDieci), alla quale contribuiscono il motore V10 da 5.4 litri, montato centralmente, che eroga 860 CV e due motori elettrici, posizionati sull'asse anteriore, che sviluppano ulteriori 150 CV. La vettura è dotata di sistema di trazione integrale. La Frangivento Asfanè DieciDieci mostrata al Museo di Torino è in vendita, ad un prezzo che dovrebbe attestarsi poco oltre un milione di euro. L'intenzione della piccola azienda è di investire tale somma per far crescere la Frangivento e perseguire l'obiettivo, dichiarato da Mancini, di produrre circa 500 esemplari in una decina d'anni. [post_title] => Frangivento Asfanè DieciDieci: l'hypercar di serie è pronta, ha 1.010 CV ibridi [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => frangivento-asfane-diecidieci-lhypercar-di-serie-e-pronta-ha-1-010-cv-ibridi-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-06-03 16:45:13 [post_modified_gmt] => 2019-06-03 14:45:13 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=633669 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Frangivento Asfanè DieciDieci: l’hypercar di serie è pronta, ha 1.010 CV ibridi [FOTO]

Interni di altissima qualità artigianale

La Frangivento Asfané DieciDieci è stata presentata in versione definitiva al Museo dell'Auto di Torino. Si tratta di un hypercar che sviluppa 1.010 CV ibridi con esterni inediti e abitacolo dalla cura artigianale.

Al Museo dell’Automobile di Torino è stata presentata la Frangivento Asfanè DieciDieci, la versione definitiva della hypercar nata dal lavoro del designer Giorgio Pirolo e dell’imprenditore Paolo Mancini.

Il bolide, il cui nome è legato al dialetto piemontese “as fa nen” ovvero “non si fa”, si presenta con un aspetto complessivo che si distingue dal resto delle hypercar che abbiamo visto finora.

Ha perso l’alettone posteriore

Con un look evoluto rispetto al prototipo della Frangivento Asfanè presentato nel 2016, la nuova hypercar ha un inedito profilo laterale caratterizzato dalla dimensione accorciata e raccolta della parte posteriore. Il frontale a punta della vettura evoca invece le forme di un trimarano. Rispetto al prototipo di tre anni fa, la Frangivento Asfané DieciDieci dice addio al grande alettone posteriore ed introduce un nuovo convogliare dell’aria sul tetto.

Pesa 1.550 kg

La nuova hypercar misura 4,61 metri in lunghezza ed ha un peso complessivo contenuto a 1.550 chilogrammi. La leggerezza dell’auto è stata ottenuta anche grazie alla scelta di determinate soluzioni costruttive: carrozzeria in alluminio battuto a mano, ruote in alluminio e fibra di carbonio e impianto frenante in materiale composito.

Le maniglie interne “a pistola”

Aprendo le porte della Frangivento Asfanè DieciDieci si nota la cura artigianale nella lavorazione dei materiali e di ogni singola finitura. Tra i tocchi più eccentrici dell’abitacolo ci sono senza dubbio le maniglie delle porte che hanno la forma di una pistola in finitura dorata: premendo il grilletto si apre la portiera, dotata di apertura verso l’alto.

Motore ibrido con 1.010 CV

L’alimentazione propulsiva dell’hypercar è affidata a un potente powertrain ibrido che sviluppa complessivamente una potenza di 1.010 CV (a cui fa riferimento il nome DieciDieci), alla quale contribuiscono il motore V10 da 5.4 litri, montato centralmente, che eroga 860 CV e due motori elettrici, posizionati sull’asse anteriore, che sviluppano ulteriori 150 CV. La vettura è dotata di sistema di trazione integrale.

La Frangivento Asfanè DieciDieci mostrata al Museo di Torino è in vendita, ad un prezzo che dovrebbe attestarsi poco oltre un milione di euro. L’intenzione della piccola azienda è di investire tale somma per far crescere la Frangivento e perseguire l’obiettivo, dichiarato da Mancini, di produrre circa 500 esemplari in una decina d’anni.

Frangivento Asfanè DieciDieci: l’hypercar di serie è pronta, ha 1.010 CV ibridi [FOTO]
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati