WP_Post Object ( [ID] => 624740 [post_author] => 84 [post_date] => 2019-06-05 17:00:23 [post_date_gmt] => 2019-06-05 15:00:23 [post_content] =>
Mercedes-AMG E53 2019 con trazione integrale 4Matic e tecnologia ibrida EQ-Boost. E' questa la vettura protagonista della prova su strada di oggi! Un mix di ingredienti tra i più sportivi e lussuosi, miscelati sapientemente dal barman Mercedes e capace di soddisfare i palati più sofisticati dei guidatori che amano circondarsi dal lusso e dal comfort ma che non voglio sacrificare la guida sportiva e la pura velocità.

Estetica

La Mercedes-AMG E53 2019 è più sportiva di una Mercedes normale, poiché ha subito le cure dal reparto racing AMG che hanno donato alla vettura un'impronta sportiva ma non eccessiva, preservandone l'eleganza. Presenti le ampie bocche d'aria poste sotto la grande griglia anteriore, l'accenno di spoiler e il profilo inferiore del paraurti posteriore sagomato come un estrattore e contenente il doppio terminale di scarico, circolare e cromato, senza dimenticarsi le minigonne laterali che rendono la Mercedes-AMG E53 estremamente sportiva, accattivante e chic al tempo stesso.

Interni

Entrare nella Mercedes-AMG E53 è come entrare in un lussuoso, moderno, hotel a cinque stelle. L'abitacolo si fa notare per l'alta qualità dei materiali e per la maniacale cura con cui sono stati assemblati insieme. Risalta la plancia centrale AMG in fibra di vetro, di colore argento opaco, che incornicia le bocchette dell'aria in stile Mercedes, mentre poco più sopra trova posto la console in nero lucido che abbraccia il sistema di infotainment. Bellissimo il volante in stile racing curato da AMG, con le cuciture a contrasto di colore rosso e dalla presa sicura e confortevole. Tra le razze che comprendono i comandi per l'infotainment si scorge il quadro strumenti con tachimetro e contagiri analogici, inframezzati da un piccolo schermo digitale. Nell'abitacolo spazioso spiccano sedili sportivi sagomati con le cuciture rosse ( in abitacolo le cuciture rosse dal look sportivo sono sparse un po' ovunque) e sulla plancia centrale il touch-pad con rotellina annessa per comandare l'infotainment che comprende, oltre al navigatore altri menu per la parte telefonica, per tenere sotto controllo i consumi, per personalizzare le funzioni degli aiuti alla guida e per comandare la radio. Tornando ai sedili, questi sono sono comodi e avvolgenti quanto basta, il loro disegno sportivo permette di fasciare il guidatore ma non di limitarne i movimenti, a tutto vantaggio del comfort di guida, inoltre possono essere regolati elettronicamente, ventilati e riscaldati.

Divanetto posteriore e bagagliaio

Anche sul divanetto posteriore la seduta è comoda e spaziosa ma c'è posto solo per due passeggeri e il tetto arcuato tipico di ogni coupè sportiva può togliere spazio e centimetri per la testa agli ospiti più alti di 1 m e 80 cm. E il bagagliaio? Lo spazio concesso della Mercedes-AMG E53 vi permetterà di stipare 425 litri mentre ho trovato molto utile le reti e cinghie che mi hanno aiutato a stipare al meglio il carico. Inoltre, la chiusura del portellone è automatica e veloce. Una nota a parte per segnalare gli inserti LED di colorazione blu presenti all'interno dell'abitacolo e ben visibili al buio che, soprattutto durante le scorribande serali o notturne, vi faranno sentire come il pilota di un'astronave.

Tecnologia di bordo e modalità di guida

La Mercedes-AMG E53 2019 con trazione integrale 4Matic e tecnologia ibrida EQ-Boost è un concentrato di tecnologia e può regalare sensazioni di guida davvero molto diversificate grazie alla possibilità di scegliere tra cinque differenti modalità di guida, attivabili con il tasto Dynamic Select posizionato sulla plancia, queste sono: Eco, Individual, Comfort, Sport e Sport Plus. Gli schemi Eco e Comfort trasformano la vettura in una 'berlinona' tranquilla, con lo sterzo leggero e le sospensioni morbide capaci di farvi conquistare in souplesse il pavè della città, senza sballottarvi all'interno dell'abitacolo mentre i set up Sport e Sport Plus sono quelli più sportivi e estremi. Questi rendono lo sterzo più duro, l'assetto più rigido, l'acceleratore più pronto e le cambiate più precise, insomma è come tirare fuori Hulk dal Dottor Banner. Pero' attenzione, bisogna essere anche consapevoli di riuscire a gestire l'Hulk. La modalità Sport Plus abbinata a un piede particolarmente pesante trasforma la paciosa berlinona in una vettura sportivissima e quasi brutale, capace di bruciare lo 0-100 in poco più di 4 secondi e di raggiungere una velocità massima di 250 km\h. Tanta tecnologia anche per la sicurezza: di serie la Mercedes-AMG E53 ha il cruise control, la frenata automatica di emergenza, il monitoraggio dell'angolo cieco e i sensori di parcheggio a 360 gradi con retrocamera.

Motore e ibrido

Non abbiamo ancora parlato del motore ma rimediamo subito: il cuore palpitante della Mercedes-AMG E53 2019 è un motore ibrido,  con 6 cilindri in linea che sviluppano 435 cv e 521 Nm (solo il motore termico). E' un 3.0 bi-turbo, quindi con due turbocompressori, uno di tipo tradizionale, azionato dai gas di scarico, e l'altro elettrico: alimentato dall'alternatore EQ Boost a 48V che funziona anche come motore elettrico e motorino. L'alternatore riduce al minimo il turbo lag e rende il motore ancora più scattante ai bassi regimi, aggiungendo ai 435 cv e 521 Nm, altri 22 cavalli e 250 Nm. Per completare tutto questo po' po' di roba c'è il cambio automatico a 9 marce e la trazione integrale 4Matic+, in grado di trasferire fino al 100% della potenza sulle ruote posteriori all'occorrenza, oltre alle sospensioni regolabili elettricamente e all'impianto frenante maggiorato, con dischi forati all'anteriore.

Prova su strada

Secondo voi, quale modalità di guida della Mercedes AMG E53 ho usato di più in queste due settimane di prova? Esatto! E' la modalità Sport Plus, più dura e pura. E appena l'ho attivata si è indurito tutto. Non siate maliziosi: intendo lo sterzo e l'assetto, mentre il pedale del gas è diventato più sensibile al tocco. Il tutto mentre dietro di me incominciava a gorgogliare un cupo rumore proveniente dagli scarichi posteriori, durante ogni cambiata. Quella della Mercedes è una voce bassa e roca ma ammaliante, come il canto delle sirene di Ulisse. Sai che può essere pericoloso ma non puoi fare a meno di ascoltarlo, anzi, ti faresti legare a un albero maestro per continuare a godere di quella sinfonia e quindi continui ad accelerare per continuare a godere di questo sbuffo. Però, a parte gli scherzi,  bisogna stare attenti. Con la Mercedes-AMG E53 il limite tra divertimento e pericolosità è molto labile, non perché non sia una vettura sicura ma poiché la coppia di 771 Nm (se a quella, già generosa del motore termico, ci sommiamo quella dell'EQ Boost) entra in gioco prepotente e diretta a 1.800 giri e continua implacabile a spingere fino a 6.000 giri, in modo lineare, progressivo e senza sussulti.
E' davvero facile scatenare i 457 cv complessivi e, ahimè, devo ammettere che è stato davvero facile anche arrivare a velocità vietate dal codice della strada e più' di una volta mi sono trovato a essere lo scomodo protagonista di frenate importanti per affrontare una sequenza di curve lente e strette davanti a me, in questo caso ho trovato la frenata sicura e modulabile grazie alla presenza di dischi freno maggiorati e perforati all'anteriore, morsi da freni a 4 pistoncini. Devo sottolineare , però che i dischi in un tratto di strada un po' più sportivo del normale si sono surriscaldati presto e hanno perso un po di performance.

Il cambio automatico  AMG Speedshift TCT 9G

Il cambio automatico a doppia frizione AMG Speedshift TCT 9G a nove marce svolge egregiamente il suo lavoro ed è camaleontico, cioè cambia in base alla modalità di guida scelta. Con il set up Eco, per esempio, è preciso e impone alla trasmissione cambi di marcia più frequenti mentre se lo utilizziamo nei set up più sportivi, Sport e Sport Plus, il propulsore tirerà di più le marce per sfruttare meglio la coppia a disposizione. Promosse a pieni voti anche le palette al volante che inseriscono la marcia in modo altrettanto preciso e senza lag e ridanno un buon feedback tattile.

Le sospensioni a regolazione elettronica

Nelle curve, il telaio e le sospensioni a regolazione elettronica fanno egregiamente il loro lavoro. Tutta la Mercedes-AMG E53 si butta dentro alla curva senza battere ciglio e mi porta dentro con sé e nonostante il peso importante di quasi 2.000 chilogrammi, l'avantreno è molto preciso ed è facile uscire veloci dalla curva supportati dalla trazione integrale intelligente. Certo non si può andare contro le leggi della fisica. Se entreremo un po' troppo veloce nelle rotonde un pelo di sottosterzo ci sarà. Ma è solo un accenno.

Consumi

Il computer di bordo mi ha segnalato un consumo di 8,0-8,5 l/100 km in un percorso misto, utilizzando la modalità Eco e Comfort. Attenzione però, se utilizzerete la modalità Sport Plus e ci darete giù di gas, il consumo si alzerà fino a 18 l/100 km.

I prezzi

Per la Mercedes-AMG E53 4MATIC+2019, come potete vedere dal nostro listino, il prezzo di base parte da 94.220 euro ma per avere la vettura allestita, configuratore alla mano, con avviso del cambio di corsia, cruise control adattivo, tetto panoramico e vetri oscurati, il prezzo supera di slancio i 100.000 euro.
[post_title] => Mercedes-AMG E53 2019: il VIDEO TEST DRIVE della Coupè con l'ibrido [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mercedes-amg-classe-e53-2019-prova-sound-motori-ibrido-interni-prezzo-configuratore [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-06-05 22:23:47 [post_modified_gmt] => 2019-06-05 20:23:47 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=624740 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mercedes-AMG E53 2019: il VIDEO TEST DRIVE della Coupè con l’ibrido

Mercedes-AMG Classe E 53, sportivissima con il motore ibrido EQ Boost

Mercedes-AMG E53 2019 con trazione integrale 4Matic e tecnologia ibrida EQ-Boost. E' questa la vettura protagonista della prova su strada di oggi. La nostra prova su strada e quelo che sappiamo su consumi, motori, allestimenti e autonomia
Mercedes-AMG E53 2019: il VIDEO TEST DRIVE della Coupè con l’ibrido

Mercedes-AMG E53 2019 con trazione integrale 4Matic e tecnologia ibrida EQ-Boost. E’ questa la vettura protagonista della prova su strada di oggi! Un mix di ingredienti tra i più sportivi e lussuosi, miscelati sapientemente dal barman Mercedes e capace di soddisfare i palati più sofisticati dei guidatori che amano circondarsi dal lusso e dal comfort ma che non voglio sacrificare la guida sportiva e la pura velocità.

Estetica

La Mercedes-AMG E53 2019 è più sportiva di una Mercedes normale, poiché ha subito le cure dal reparto racing AMG che hanno donato alla vettura un’impronta sportiva ma non eccessiva, preservandone l’eleganza. Presenti le ampie bocche d’aria poste sotto la grande griglia anteriore, l’accenno di spoiler e il profilo inferiore del paraurti posteriore sagomato come un estrattore e contenente il doppio terminale di scarico, circolare e cromato, senza dimenticarsi le minigonne laterali che rendono la Mercedes-AMG E53 estremamente sportiva, accattivante e chic al tempo stesso.

Interni

Entrare nella Mercedes-AMG E53 è come entrare in un lussuoso, moderno, hotel a cinque stelle. L’abitacolo si fa notare per l’alta qualità dei materiali e per la maniacale cura con cui sono stati assemblati insieme. Risalta la plancia centrale AMG in fibra di vetro, di colore argento opaco, che incornicia le bocchette dell’aria in stile Mercedes, mentre poco più sopra trova posto la console in nero lucido che abbraccia il sistema di infotainment. Bellissimo il volante in stile racing curato da AMG, con le cuciture a contrasto di colore rosso e dalla presa sicura e confortevole. Tra le razze che comprendono i comandi per l’infotainment si scorge il quadro strumenti con tachimetro e contagiri analogici, inframezzati da un piccolo schermo digitale.

Nell’abitacolo spazioso spiccano sedili sportivi sagomati con le cuciture rosse ( in abitacolo le cuciture rosse dal look sportivo sono sparse un po’ ovunque) e sulla plancia centrale il touch-pad con rotellina annessa per comandare l’infotainment che comprende, oltre al navigatore altri menu per la parte telefonica, per tenere sotto controllo i consumi, per personalizzare le funzioni degli aiuti alla guida e per comandare la radio. Tornando ai sedili, questi sono sono comodi e avvolgenti quanto basta, il loro disegno sportivo permette di fasciare il guidatore ma non di limitarne i movimenti, a tutto vantaggio del comfort di guida, inoltre possono essere regolati elettronicamente, ventilati e riscaldati.

Divanetto posteriore e bagagliaio

Anche sul divanetto posteriore la seduta è comoda e spaziosa ma c’è posto solo per due passeggeri e il tetto arcuato tipico di ogni coupè sportiva può togliere spazio e centimetri per la testa agli ospiti più alti di 1 m e 80 cm. E il bagagliaio? Lo spazio concesso della Mercedes-AMG E53 vi permetterà di stipare 425 litri mentre ho trovato molto utile le reti e cinghie che mi hanno aiutato a stipare al meglio il carico. Inoltre, la chiusura del portellone è automatica e veloce.

Una nota a parte per segnalare gli inserti LED di colorazione blu presenti all’interno dell’abitacolo e ben visibili al buio che, soprattutto durante le scorribande serali o notturne, vi faranno sentire come il pilota di un’astronave.

Tecnologia di bordo e modalità di guida

La Mercedes-AMG E53 2019 con trazione integrale 4Matic e tecnologia ibrida EQ-Boost è un concentrato di tecnologia e può regalare sensazioni di guida davvero molto diversificate grazie alla possibilità di scegliere tra cinque differenti modalità di guida, attivabili con il tasto Dynamic Select posizionato sulla plancia, queste sono: Eco, Individual, Comfort, Sport e Sport Plus. Gli schemi Eco e Comfort trasformano la vettura in una ‘berlinona’ tranquilla, con lo sterzo leggero e le sospensioni morbide capaci di farvi conquistare in souplesse il pavè della città, senza sballottarvi all’interno dell’abitacolo mentre i set up Sport e Sport Plus sono quelli più sportivi e estremi. Questi rendono lo sterzo più duro, l’assetto più rigido, l’acceleratore più pronto e le cambiate più precise, insomma è come tirare fuori Hulk dal Dottor Banner. Pero’ attenzione, bisogna essere anche consapevoli di riuscire a gestire l’Hulk. La modalità Sport Plus abbinata a un piede particolarmente pesante trasforma la paciosa berlinona in una vettura sportivissima e quasi brutale, capace di bruciare lo 0-100 in poco più di 4 secondi e di raggiungere una velocità massima di 250 km\h. Tanta tecnologia anche per la sicurezza: di serie la Mercedes-AMG E53 ha il cruise control, la frenata automatica di emergenza, il monitoraggio dell’angolo cieco e i sensori di parcheggio a 360 gradi con retrocamera.

Motore e ibrido

Non abbiamo ancora parlato del motore ma rimediamo subito: il cuore palpitante della Mercedes-AMG E53 2019 è un motore ibrido,  con 6 cilindri in linea che sviluppano 435 cv e 521 Nm (solo il motore termico). E’ un 3.0 bi-turbo, quindi con due turbocompressori, uno di tipo tradizionale, azionato dai gas di scarico, e l’altro elettrico: alimentato dall’alternatore EQ Boost a 48V che funziona anche come motore elettrico e motorino. L’alternatore riduce al minimo il turbo lag e rende il motore ancora più scattante ai bassi regimi, aggiungendo ai 435 cv e 521 Nm, altri 22 cavalli e 250 Nm. Per completare tutto questo po’ po’ di roba c’è il cambio automatico a 9 marce e la trazione integrale 4Matic+, in grado di trasferire fino al 100% della potenza sulle ruote posteriori all’occorrenza, oltre alle sospensioni regolabili elettricamente e all’impianto frenante maggiorato, con dischi forati all’anteriore.

Prova su strada

Secondo voi, quale modalità di guida della Mercedes AMG E53 ho usato di più in queste due settimane di prova? Esatto! E’ la modalità Sport Plus, più dura e pura. E appena l’ho attivata si è indurito tutto. Non siate maliziosi: intendo lo sterzo e l’assetto, mentre il pedale del gas è diventato più sensibile al tocco. Il tutto mentre dietro di me incominciava a gorgogliare un cupo rumore proveniente dagli scarichi posteriori, durante ogni cambiata. Quella della Mercedes è una voce bassa e roca ma ammaliante, come il canto delle sirene di Ulisse. Sai che può essere pericoloso ma non puoi fare a meno di ascoltarlo, anzi, ti faresti legare a un albero maestro per continuare a godere di quella sinfonia e quindi continui ad accelerare per continuare a godere di questo sbuffo. Però, a parte gli scherzi,  bisogna stare attenti. Con la Mercedes-AMG E53 il limite tra divertimento e pericolosità è molto labile, non perché non sia una vettura sicura ma poiché la coppia di 771 Nm (se a quella, già generosa del motore termico, ci sommiamo quella dell’EQ Boost) entra in gioco prepotente e diretta a 1.800 giri e continua implacabile a spingere fino a 6.000 giri, in modo lineare, progressivo e senza sussulti.
E’ davvero facile scatenare i 457 cv complessivi e, ahimè, devo ammettere che è stato davvero facile anche arrivare a velocità vietate dal codice della strada e più’ di una volta mi sono trovato a essere lo scomodo protagonista di frenate importanti per affrontare una sequenza di curve lente e strette davanti a me, in questo caso ho trovato la frenata sicura e modulabile grazie alla presenza di dischi freno maggiorati e perforati all’anteriore, morsi da freni a 4 pistoncini. Devo sottolineare , però che i dischi in un tratto di strada un po’ più sportivo del normale si sono surriscaldati presto e hanno perso un po di performance.

Il cambio automatico  AMG Speedshift TCT 9G

Il cambio automatico a doppia frizione AMG Speedshift TCT 9G a nove marce svolge egregiamente il suo lavoro ed è camaleontico, cioè cambia in base alla modalità di guida scelta. Con il set up Eco, per esempio, è preciso e impone alla trasmissione cambi di marcia più frequenti mentre se lo utilizziamo nei set up più sportivi, Sport e Sport Plus, il propulsore tirerà di più le marce per sfruttare meglio la coppia a disposizione. Promosse a pieni voti anche le palette al volante che inseriscono la marcia in modo altrettanto preciso e senza lag e ridanno un buon feedback tattile.

Le sospensioni a regolazione elettronica

Nelle curve, il telaio e le sospensioni a regolazione elettronica fanno egregiamente il loro lavoro. Tutta la Mercedes-AMG E53 si butta dentro alla curva senza battere ciglio e mi porta dentro con sé e nonostante il peso importante di quasi 2.000 chilogrammi, l’avantreno è molto preciso ed è facile uscire veloci dalla curva supportati dalla trazione integrale intelligente. Certo non si può andare contro le leggi della fisica. Se entreremo un po’ troppo veloce nelle rotonde un pelo di sottosterzo ci sarà. Ma è solo un accenno.

Consumi

Il computer di bordo mi ha segnalato un consumo di 8,0-8,5 l/100 km in un percorso misto, utilizzando la modalità Eco e Comfort. Attenzione però, se utilizzerete la modalità Sport Plus e ci darete giù di gas, il consumo si alzerà fino a 18 l/100 km.

I prezzi

Per la Mercedes-AMG E53 4MATIC+2019, come potete vedere dal nostro listino, il prezzo di base parte da 94.220 euro ma per avere la vettura allestita, configuratore alla mano, con avviso del cambio di corsia, cruise control adattivo, tetto panoramico e vetri oscurati, il prezzo supera di slancio i 100.000 euro.

Mercedes-AMG E53 2019: il VIDEO TEST DRIVE della Coupè con l’ibrido
4.2 (84%) 5 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati